I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Non ci sono ancora tag.
Seguici
Cerca per tag

A1: Approfondimento statistico della stagione ormai ai nastri di partenza

La stagione sta per iniziare, andiamo ad analizzare le statistiche di questa stagione che partirà il prossimo fine settimana con l'Opening Day, che festeggia il suo 18° compleanno (la prima edizione fu Como 2002, ndr). Dando un'occhiata ai numeri, che sono una foto d'insieme del Campionato di A1 si vedranno innanzitutto più squadre, quattordici nella stagione 2019/2020 sono i Club partecipanti, di conseguenza vedremo più atlete (194), più gare e più emozioni per tutti gli amanti della palla a spicchi. Analizzando i roster (aggiornati al 29 settembre) e i relativi numeri, vediamo che la Pallacanestro Vigarano si conferma l'organico più giovane con 19,26 anni di media, precedendo di poco la ne

Il Fila chiude al secondo posto il Torneo Città di Schio, vince il Famila

Sono le campionesse d'Italia del Famila, padrone di casa, ad aggiudicarsi l'edizione 2019 del Torneo "Città di Schio". Il Fila chiude con un onorevole secondo posto, alzando bandiera bianca in una finale in cui le giallonere se la sono giocata alla pari per tutto il primo tempo, salvo poi vedere scappare via le avversarie nella ripresa. Lupe ben lontane dall'essere al completo: oltre a Dotto sono state tenute a riposo anche Tonello e Ostarello, e così coach Abignente ha potuto schierare appena quattro senior, dando minuti importanti alle cinque under 20 che appena sabato sera avevano giocato in A2 col Fanola. Dall'altra parte, pur senza l’americana DeShields, il Famila ha confermato di esser

Allianz Geas Sesto San Giovanni – Virtus Segafredo Bologna: 71 – 59

(Q1 17 – 10 / Q2 32 – 28 / Q3 50 – 40) Allianz Geas Sesto San Giovanni: Zampieri 13, Arturi 8, Botteghi 10, Verona 20, Oroszova 4, Panzera 11, Ercoli 5 Coach: Zanotti Virtus Segafredo Bologna: D’Alie 9, Begic 21, Tassinari 7, Tava 2, Rosier 3, Williams 14, Cordisco 2 Coach: Giroldi Queste le dichiarazioni di Coach Giroldi al termine della gara: “Rispetto alla sconfitta di ieri (Schio, ndr), dal punto di vista dell’approccio e nella capacità di gestire i momenti difficili della partita, abbiamo fatto un buon passo in avanti. Siamo stati in partita e abbiamo giocato alla pari fino a quando le energie fisiche e le rotazioni lo hanno permesso. Geas è sicuramente una buona squadra, ma la nostra p

In archivio la doppia amichevole con Battipaglia, tutti i premiati del memorial Passalacqua

Va in archivio la doppia amichevole con Battipaglia, con due vittorie in favore di Ragusa e con due buoni allenamenti per entrambe le squadre in vista dell’inizio del campionato in programma il prossimo fine settimana. Consolini e compagne si sono imposte nella serata di sabato per 77-63 e nel pomeriggio di ieri per 71-56 mettendo a frutto tutti i progressi fatti registrare in queste settimane e dimostrandosi pronte per l’esordio con Lucca di sabato seranell’Opening day di Chianciano. Quella di sabato, inoltre, era la partita abbinata al quarto memorial Francesco Passalacqua, dedicato alla memoria del presidente Davide e del past president, Gianstefano. Come da tradizione, al termine della p

Basket A2/F: La Bottega del Tartufo Umbertide parte con l’impresa, Faenza domata 89-84

E’ iniziata nel migliore dei modi l’avventura de La Bottega del Tartufo Umbertide nella nuova stagione di serie A2. Le ragazze di coach Contu hanno battuto la corazzata Faenza, una delle squadre più ambiziose del campionato. Un’impresa alla prima di campionato sembrava impensabile, invece Giudice e compagne hanno lottato come leonesse davanti al numeroso pubblico del Pala Morandi. Una partita bellissima e giocata molto velocemente, con le squadre che si sono inseguite per tutto l’arco della gara. La PFU ha dimostrato di essere già in un ottimo stato di forma  ed ha fatto capire fin da subito alle avversarie di voler arrivare alla vittoria. Risultato finale 89-84. MVP del match Federica Pompe

Athena Roma sconfitta ad Ariano Irpino. Coach Goccia: “Dispiace, ma non cambia nulla.

Inizia con una sconfitta il campionato del Gruppo Stanchi Athena, che esce sconfitta 76-54 contro la Farmacia del Tricolle Ariano Irpino. Priva di Gonzalez e con Masic e Moretti non al meglio, la formazione di coach Goccia è riuscita a tenere la gara in equilibrio per 25′, rispondendo sempre a tutti i tentativi di allungo delle avversarie. Letale però il parziale di 16-0 subito nella seconda metà del terzo quarto, da cui al squadra non è più riuscita ad alzarsi. Inizio abbastanza equilibrato, con Ariano Irpino che prova a scappare via in un paio di occasioni ma viene sempre ripresa dal Gruppo Stanchi Athena, che però subisce un primo parziale di 14-3 dal 4′ all’8′, passando quindi dal 6-6 a

ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO: ESORDIO CON IL BOTTO MUGGIA BATTUTA 55 a 78.

Per la prima volta nella loro storia le  Sisters espugnano il difficile campo muggesano. Fabbricini e  Mossong fuoriserie, squadra tonica e con margini per fare ancora meglio. INTERCLUB MUGGIA: Samez 8, De Grassi 2, Castelletto 6, Mervich 21, Dimitrijevic 8, Sustersich , Vesnaver ,Silli 6, Fumis 2, , Castagna 2, Miccoli. All. Giuliani. T.L. 7/13 ACCIAIERIE VALBRUNA BOLZANO: Fabbricini 20, Castellaneta, Mossong 23, Gottardi 11, Giangrasso 2, Alberti, Kerin 16, Assentato 6, Marcello, Luppi.  All. Sandro Pezzi. T.L. 21/25 Parziali: 10-15/15-16/11-24/19-23 Arbitri: Cotugno e Caroli di Trieste Dopo un mese e mezzo di dura preparazione e di interessanti amichevoli le Sisters erano chiamate ad un e

LA FEBA CIVITANOVA MARCHE CADE A LIVORNO

Le momò escono sconfitte nella prima di campionato per 62-57 La Feba Civitanova Marche esce sconfitta da Livorno. Le momò incappano nel primo stop all'esordio in campionato contro le toscane per 62-57. Le ragazze di coach Nicola Scalabroni hanno pagato dazio ad un secondo quarto non troppo brillante, 14-9, che ha concesso un discreto margine alle locali in una gara sul filo dell'equilibrio. L'obiettivo è mettersi alle spalle subito questa sconfitta e guardare ai prossimi impegni in campionato. Primo quarto che si apre con un sostanziale botta e risposta tra le due compagini, con Sorrentino e Bocola sugli scudi per tutta la partita. L'equilibrio si mantiene fino all'ultimo

Serie A2: esordio con grande vittoria per MantovAgricoltura

DELSER UDINE 48 – MANTOVAGRICOLTURA 57 (13-9; 23-31; 40-49; 48-57) Si dice che la prima volta non si scorda mai e così sarebbe sicuramente stato per MantovAgricoltura, ma la partenza rimarrà ancor più indimenticabile perché coronata da una bella vittoria. In terra friulana è andata in scena la prima giornata del campionato di Serie A2 girone Nord che ha visto trionfare le sangiorgine sulla Delser Udine per 48 a 57. Un match in cui nessuna delle due squadre si è risparmiata e contro un’avversaria di livello e di tutto rispetto che non ha mai concesso vita semplice alle mantovane. La partenza è stata un po’ dalle polveri bagnate per MantovAgricoltura che subisce l’emozione della prima volta in

La Scotti non brilla a Vigarano

Ultima uscita amichevole della Scotti prima del debutto in campionato previsto per sabato prossimo alle 14 nell'opening day di Chianciano contro le campionesse d'Italia di Schio. Sul campo di Vigarano Mainarda, la squadra di Alessio Cioni ha perso 83-74 (20-20, 45-43, 69-57 i parziali) dopo una gara meno brillante rispetto alle utime uscite. <Siamo andate un po' peggio - spiega coach Cioni - forse abbiamo pagato un po' fisicamente i carichi di lavoro visto che abbiamo perso tutti i duelli a livello di intensità rispetto a Vigarano. Questo ci ha portato a perdere anche un po' troppi palloni ed a subire contropiede. A questo punto ci può stare, visto che molto dipende dal lavoro, e quindi non

Ecco l’impresa! L’Iren Fixi Torino s’impone 64-65 battendo le Campionesse di Svizzera dell’Elfic

L’ultima partita amichevole del precampionato torinese, vede l’Iren Fixi Torino recarsi in Svizzera, a Friburgo, dove le pantere espugnano un gremitissimo Site Sportif Saint Leonard per 64-65. È un’impresa importante quella dell’Iren Fixi, che batte la squadra più forte della Svizzera, la quale nell’ultimo anno sportivo ha messo in bacheca il “treble”, conquistando il Campionato Svizzero, la Coppa di Svizzera e la Supercoppa Elvetica. Il test match completamente marchiato “Fourteen” lo vince Torino ribaltando i pronostici. Il primo quarto vede una gran partenza delle pantere di coach Riga, che con i canestri di Milazzo, Jennings e Brcaninovic cercano di tener subito testa alle Campi

Cestistica Rivana

Buona la prima per la Cestistica Rivana Alto Garda e Ledro che all’esordio in campionato ha battuto per un solo punto 75-74 la neopromossa Polisportiva Casarsa. Quella vista al PalaGarda è stata una partita da molte facce, che a visto entrambe le squadre alternare momenti molto intensi ad altri meno. Il primo canestro stagionale per le rivane porta la firma di Chemolli, dalla lunetta peraltro, ma poi si mette subito in mostra il neoacquisto Tkrou, milgior realizzatrice della squadra. L’ivoriana fa subito male alla difesa friulana, colpendola da più parti, oltre che da distanza. Provano a rispondere Furlan e compagne, ma il primo quarto (22-14) è tutto di marca biancoazzurra. Guidate dall’ex

Alperia Basket Club Bolzano all’esordio stagionale fa suoi i primi 2 punti

Ponzano Basket – Alperia Basket Club Bolzano 61 - 63 (21-16, 32-30, 47-47, 61-63) Le bolzanine pagano l’iniziale tensione del primo giorno di campionato faticando ad andare a segno. Arriva infatti solo dopo 5 minuti il primo centro su azione, messo a segno da Katarina Trehub per il momentaneo 7-4, i primi due punti erano invece arrivati per mano di Camilla Valerio dalla lunetta. Da quel momento inizia un lento riavvicinamento delle ospiti che però non riescono per i primi 10 di gioco a riagganciare le padrone di casa che chiudono il primo parziale sul 21 a 16. Il copione nel secondo e terzo quarto è costellato di tentativi di fuga da ambo le parti con sorpassi e contro-sorpassi, fine second

Serie A2: Debutto sfortunato ma incoraggiante per il Fanola, Castelnuovo vince in volata

Fanola San Martino - Autosped Castelnuovo Scrivia  55-58 LUPE SAN MARTINO: Guarise 3, Beraldo 12, Peserico, Amabiglia 13, Coccato, Nezaj, Giordano 4, Benato 5, Pasa 13, Antonello, Rosignoli, Toffolo 5. All. Valentini. BASKET CASTELNUOVO SCRIVIA:Repetto 5, Bracco ne, D'Angelo 3, Pavia 17, Ca. Colli, Serpellini, Cl. Colli 11, Bernetti, Bonvecchio 11, Albano 11. All. Pozzi. ARBITRI: Castellano di Legnano (MI) e Finazzi di Milano. PARZIALI: 20-21, 29-32, 49-46. NOTE: Uscita per 5 falli: Pasa (40'). Tiri da due: San Martino 15/33, Castelnuovo Scrivia 15/32. Tiri da tre: San Martino 6/20, Castelnuovo Scrivia 4/15. Tiri liberi: San Martino 7/12, Castelnuovo Scrivia 16/28. Il campionato di A2 inizia

Buona la prima per Nico Basket

. Debutto in discesa per la Nico Basket Femminile che porta a casa i primi due punti contro High School BasketLab Roma. Coach Andreoli ha chiesto di correre e partire forte ed il parziale di 25-8, a fine primo quarto, è esplicativo del divario in campo. Solo nel secondo quarto, complice qualche disattenzione difensiva di troppo, le romane sono riuscite a tornare sotto nel punteggio ma quando Nerini e compagne hanno accelerato di nuovo non c’è stata più storia. Le squadre sono andate al riposo sul 40-22 e nella ripresa la Nico ha saputo mantenere, se non addirittura accrescere, il proprio vantaggio, nonostante le ampie rotazioni. In doppia cifra le ultime arrivate Pappalardo e Pochobradska (1

UN OTTIMO PRIMO TEMPO NON BASTA: SAN SALVATORE KO A LA SPEZIA

Esordio con sconfitta per la Techfind, superata a LaSpezia (70-61). Non bastano i 20 di Arioli e i 18 di Pertile Selargius, 29 settembre 2019 Passo falso all’esordio per la Techfind San Salvatore, che esce sconfitta con il punteggio di 70-61 dalla trasferta sul campo della Cestistica Spezzina. Le giallonere hanno comunque saputo mettere in difficoltà una delle principali candidate alla lotta promozione, specialmente in un primo tempo per larghi tratti condotto nel punteggio. Coach Restivo incassa una buona prestazione di squadra e i segnali confortanti forniti da Arioli (top scorer con 20 punti) e dalla nuova arrivata Pertile (18). LA GARA – A partire meglio è la Techfind, abile a piazzare i

LA CRÉDIT AGRICOLE LA SPEZIA VINCE CON SELARGIUS ALLA PRIMA STAGIONALE

Lana Packovski ha chiuso la sua gara con 10 punti e 5 assist (Foto Roberto Liberi) Buona la prima. La Crédit Agricole La Spezia si aggiudica per 70-61 la gara inaugurale della stagione 2019-20. Una vittoria conquistata non senza difficoltà, soprattutto ad inizio gara quando le ragazze di coach Corsolini hanno sofferto la reattività di Selargius. Il break decisivo è stato costruito nel terzo quarto, con le bianconere che hanno stretto le maglie in difesa e trovato efficacia in attacco, gestendo nel finale il rientro di Selargius, mai doma, ritornata fino al -9 dopo esser piombata a -17 sull’inizio dell’ultima frazione. Quattro le giocatrici spezzine in doppia cifra: Sarni – miglior realizzatr

Vince la Virtus Surgical sul filo di lana 63-58

CAGLIARI. La Virtus Surgical Cagliari c’è. La Virtus Surgical vince il derby d’andata contro il Cus Cagliari e inizia con il piede giusto il campionato di serie A2 femminile (63-58). Una stracittadina (spalti al completo al PalaCus) che ha visto vincere la squadra che ci ha creduto maggiormente. Quella con qualche centimetro in più sotto le plance e quella che ha commesso meno errori. Come da tradizione è stato un derby equilibrato (a parte il 15-0 iniziale delle virtussine) e incerto fino in fondo. Il Cus Cagliari non ha mai mollato. Lottando su ogni pallone e mettendo in diverse occasioni in grossa difficoltà il quintetto di coach Ferazzoli. Virtus che, alla resa dei conti è stata più prec

Derby amaro per il CUS: la Virtus prevale in volata

Le universitarie esordiscono con una sconfitta casalinga contro le “cugine” biancoblù. Non bastano i 19 di Striulli Derby dal sapore amaro per il CUS Cagliari, che all’esordio assoluto perde la stracittadina contro le “cugine” della Virtus. Le universitarie non sono riuscite a dar seguito a un buonissimo primo tempo, chiuso in vantaggio sul 41-33, e nel finale si sono dovute arrendere alle avversarie sul punteggio di 58-63. Vani i 19 personali di Striulli e i 10 di una sfortunatissima Zucca, infortunatasi al ginocchio ad appena 40 secondi dalla sirena finale. LA GARA – L’avvio del CUS è contratto, e la Virtus ne approfitta subito per piazzare un parziale di 15-0 che vede l’ex Favento tra le

Jolly Acli: buona la prima. La grande difesa e una Francesca Orsini ispirata le chiavi del successo

Buona la prima.  Miglior inizio non poteva esserci per il Jolly Acli Basket Livorno, che , all’esordio in serie A2, davanti al proprio pubblico, batte Civitanova Marche (62-57),  diretta concorrente in chiave salvezza. La partita. Inizio gara piuttosto farraginoso, con le due squadre che necessitano di qualche minuto per superare l’emozione del debutto. Sopratutto in attacco, dove per vedere il primo canestro (bella penetrazione di Giulia Sorrentino), occorre aspettare qualche minuto. La risposta di Francesca Orsini non si fa attendere, e la partita finalmente si sblocca: un punto a punto che vede le ospiti chiudere il primo tempino avanti di un soffio (15-16).Il secondo quarto si apre con u

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Icona sociale
  • Pinterest Social Icon
  • Instagram Icona sociale
Documenti & Regolamenti

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now