I post stanno per arrivare
Restate sintonizzati...
Non ci sono ancora tag.
Seguici
Cerca per tag

CARUGATE CEDE NEL FINALE A CASTELNUOVO COPPA ITALIA, DECISIVO IL PROSSIMO TURNO

L'allungo nella ripresa e le percentuali dall'arco le chiavi del successo delle padrone di casa. Ancora sfortuna per le lombarde: infortunio a Gambarini Un parziale di 11-2 nel terzo quarto decide lo scontro diretto tra Autosped Castelnuovo e Mapptools Carugate per la qualificazione alle Final Four di Coppa Italia. Le lombarde, tornate in pista dopo esser finite sotto di 13 nel secondo quarto, non riescono più a ricucire il passivo nonostante il -2 firmato da 4 punti consecutivi di Tomasovic a metà dell'ultimo quarto. Niente da fare dunque per Colombo e compagne, complice un primo quarto da dimenticare: in generale è stata una partita giocata alla pari contro una squadra abituata a rimanere

La Nico espugna il campo della capolista

ph Romanelli La Nico Basket è scesa a Campobasso dopo tre settimane di pausa, a causa del ritiro di Athena Roma che si è andato a sommare al turno di riposo. La vera novità, dopo la sosta, è stata rappresentata dal ritorno di Simona Giglio Tos, andata a rafforzare un roster già competitivo. Stare ferme così tanto avrebbe potuto nascondere insidie invece le ragazze guidate da Luca Andreoli hanno dimostrato una personalità ed una fluidità di gioco in grado, non solo di mettere in difficoltà un team costruito per la promozione ma di chiudere il 2019 con due punti fondamentali (63-68). La partita è stata bellissima, un vero spot per la pallacanestro femminile, con il pubblico delle grande occasi

Un'Use Rosa falcidiata dalle assenze cade a Palermo

SICILY BY CAR PALERMO Russo 17, Flores Costa 3, Cooper 8, Miccio 11, Gatling 29, Manzotti 3, El Habbab 2, Cupido 10, Verona 6, Casiglia ne, Caliò ne, Malara ne. All. Coppa (ass. Giordano) USE SCOTTI ROSA Stepanova 11, Morris 18, Ruffini 3, Trimboli 18, Narviciute 11, Francalanci, Malquori, Manetti 2, Caparrini, Mathias ne. All. Cioni (ass. Cesaro/Ferradini/Giusti) Arbitri:  Cappello di Porto Empedocle, Bellamio di Latina e Tommasio di Palestrina Parziali: 22-11, 39-34 (17-23), 66-43 (25-9), 89-63 (25-20) Più di così difficile pensare di poter fare. L'Use Scotti Rosa perde 89-63 lo scontro salvezza sul campo di Palermo, ma la gara è condizionata dalle pesantissime assenze con le quali la squa

Aggiornamento sulle condizioni fisiche di Valentina Zucca

Il CUS Cagliari comunica che gli accertamenti radiologici effettuati a dicembre hanno confermato la rottura del legamento crociato anteriore del ginocchio destro dell’atleta Valentina Zucca, infortunatasi nel corso del derby di andata contro la Virtus Cagliari. Valentina si sottoporrà ad intervento chirurgico il prossimo 21 gennaio. A lei vanno i migliori auguri per una pronta ripresa, certi che tornerà presto in campo più forte di prima! Cagliari, 29 dicembre 2019 Agenzia Uffici Stampa DirectaSport

Un’incerottata Gesam Lucca lotta, ma deve arrendersi alla Pallacanestro Vigarano

79-74 (23-25, 37-35 e 62-53) Pallacanestro Vigarano: Natali 5, Kinard 7, Gregori 3, Celani ne, Nativi, Bocchetti 20, Miccoli 17, Gilli 2, Kunaiyi-Akpanah 7, Gianesini ne e Attura 18 Allenatore: Marco Castaldi Gesam Gas e Luce Lucca: Jeffery 14, Azzi ne, Jakubcova 11, Cibeca ne, Bonasia 10, Orsili 9, Ravelli 12, Vitari ne, Farnesi ne, Madera ne, Zempare 16 e Smorto 2 Allenatore: Francesco Iurlaro Arbitri: Enrico Boscolo, Stefano De Biase e Claudia Ferrara Il Basket Le Mura perde la propria imbattibilità esterna in quel di Vigarano venendo sconfitto 79- 74 dalle ferraresi, trascinate dal duo Bocchetti (20 punti per lei con un 5/8 da tre)-Miccoli (17 punti e 8 rimbalzi). Con delle rotazioni par

SARA FILONI SI RACCONTA.

"Ho sempre ritenuto la pallacanestro la cosa più importante della mia vita, anche se spesso ci ho litigato: è stato  un rapporto di amore e odio, ma in ogni situazione ne è valsa la pena perchè ciò che provo dentro ad un campo da basket, niente e nessuno sarà in grado di dirmelo". Sara Filoni e la palla a spicchi: un rapporto davvero molto speciale, incondizionato e che ha radici profonde. Classe 1998, play-guardia in forza alla Pallacanestro Antoniana Pescara 1966 e una passione, la sua, nata prestissimo: "Mia mamma ha allenato fino ad una settimana prima che io nascessi", le parole della giocatrice, "ho iniziato a giocare all'età di 3 anni e mi sono innamorata subito di questo meraviglioso

Gioia di fine anno, SBC Palermo batte Empoli 89-63

Un’altra impresa, un altro piccolo, fondamentale mattoncino che va ad aggiungersi al grande progetto edile della Palermo del basket al femminile. La Sicily By Car Palermo Basket torna al successo nell’ultimo match del 2019, in casa al PalaMangano, superando una rimaneggiata Gruppo Scotti Empoli per 89-63, e mettendo in campo quelle vecchie certezze che si erano smarrite nelle due precedenti uscite dall’esito negativo. Con una Cooper non al meglio, una Gatling rientrata appena in tempo dagli States e in generale con soli due allenamenti preparativi al match, la SBC di coach Santino Coppa entra in campo subito con il piglio della squadra che non vuole fallire una grande occasione di portare a

VelcoFin InterLocks- Fanola S.Martino di Lupari 59-60 (6/13, 26/31, 39-40)

VelcoFin InterLocks: Olajide 11, Peric 16, Gramaccioni 5, Monaco 7, Luraschi ne., Zavalloni 8, Kolar, Profaiser 2, Mioni 3, Salvucci ne., Meroni 4, Sartore 3. All Aldo Corno Tiri da due 17/45 tiri da tre 4/17 Tl 13/18 Roff 16 Rdif 26 Rtot 42 PP 24 PR 16 Fanola S.Martino: Guarise 17, Fietta, Beraldo 4, Peserico 12, Amabiglia 3, Coccato, Nezaj, Giordano, Benato 2, Antonello ne., Rosignoli 9, Toffolo 13. All Enrico Valentini Tiri da due 22/47 tiri da tre 4/15 Tl 4/8 Roff12 Rdif 27 Rtot 39, PP 22 Pr 16 Arbitri: Davide Quadrelli di Cassano Masnago e Jacopo Spinelli di Cantù. Ci risiamo, purtroppo. Ancora una volta VelcoFin InterLocks non riesce a violare il suo campo. Sconfitta bruciante quella c

Jolly Acli Livorno batte il Belli Viterbo e chiude l'anno con rinnovata fiducia

Contava solo vincere, e il Jolly Acli Ha vinto.Un successo voluto, cercato, e anche meritato alla fine, che consente alla squadra livornese di chiudere l’anno in bellezza. 47-39 il risultato finale, che avrebbe potuto essere ben più largo, se la squadra non avesse evidenziato le solite amnesie nella parte finale. Primi due quarti da manuale, con la squadra di Pistolesi impeccabile in chiave difensiva (soltanto 11 punti concessi alle avversarie),fluida in attacco, con un atteggiamento aggressivo e deciso, inusuale dalle parti del palaMacchia.Il folto pubblico sulle tribune si stropiccia gli occhi, le ultime delusioni sembrano essere smaltite: Viterbo è messo all’angolo, e non sembra capace di

Gesam Lucca di scena a Vigarano per l’ultima gara del 2019

Con tre giorni di allenamento sulle gambe, il Basket Le Mura Lucca si accinge ad affrontare l’insidiosa trasferta di Vigarano forte della qualificazione, conquistata con largo anticipo, alle Final Eight di Coppa Italia. Traguardo al quale ambiscono anche le ferraresi, in corsa con Sesto San Giovanni, Empoli e Broni per i tre posti rimasti disponibili. Al di là di questo ulteriore stimolo motivazionale, il roster emiliano, affidato per la prima stagione alla guida tecnica di Marco Castaldi, ha una fisionomia simile a quello della Gesam. Assieme alle più esperte Sara Bocchetti, Maria Miccoli (scudettata con Lucca nel 2016-2017), Kunaiyi e all’ultima arrivata Moesha Kinard, stanno trovando un c

MAGNOLIA, UN DISPIACERE DALL’ULTIMA DEL 2019: A VAZZIERI PONTE BUGGIANESE IN FESTA

Secondo referto giallo interno stagionale per le rossoblù, che pagano qualche alto e basso di troppo. Gli interrogativi di coach Sabatelli: «Squadra attanagliata dalla tensione sul parquet amico» LA MOLISANA MAGNOLIA CAMPOBASSO 63 NICO BASKET FEMMINILE PONTE BUGGIANESE 68 (18-16, 28-34; 46-48) CAMPOBASSO: Marangoni 5 (2/4, 1/4), Mancinelli 11 (3/4, 0/2), Mašić 11 (2/5, 2/6), Sanchez 15 (5/8, 1/3), Bove 10 (2/5, 2/6); Chrysanthidou, Porcu 9 (1/2, 2/5), Di Gregorio 2 (1/2, 0/3). Ne: Sammartino, Falbo e Di Costanzo. All.: Sabatelli. PONTE BUGGIANESE: Nerini 5 (1/1, 1/1), Perini 18 (2/7, 3/6), Lazzaro 7 (2/4, 1/4), Pochobradska 14 (5/7, 1/3), Pappalardo 19 (4/10, 3/5); Giglio Tos 2 (1/1), Giari

Le parole di coach Liberalotto alla vigilia della sfida con Schio

"Domani affronteremo Schio, la squadra campione d’Italia che sta facendo bene sia in campionato sia in EuroLeague. Sarà una sfida indubbiamente difficilissima, tra due squadre con obbiettivi opposti.  Nonostante ciò metteremo in campo coraggio e tanta determinazione, perché nello sport nulla è impossibile. Dovremo limitare al massimo i nostri errori ed impedire che Schio giochi al suo livello. Per la partita di domani avremo bisogno del sostegno e del tifo  dei nostri tifosi, durante tutto il match." scritto da Jacopo Cavalli, ufficio stampa e comunicazione Virtus Pallacanestro Bologna

la Limonta Sport Costa Masnaga cede nel finale punto a punto contro Battipaglia

La legge dei grandi numeri colpisce ancora: Battipaglia, ancora a zero in classifica, riesce a fare il colpaccio a Costa Masnaga, portandosi a casa due punti molto preziosi in ottica salvezza in un finale punto a punto, in cui Cremona ha segnato i liberi della vittoria a due decimi di secondo dalla fine. Un'occasione persa per la Limonta Sport, che si è trovata avanti anche di 4 punti negli ultimi minuti, ma non è riuscita a proteggere il minimo gap che si era creato. La cronaca La partenza di Jori Davis e la pennellata mancina di Matilde Villa fanno ben sperare i tifosi di Costa, che va subito sul 5-2, ma in realtà l'approccio migliore al match è quello di Battipaglia che, senza Houser, t

Per la Scotti scontro salvezza a Palermo

splendido 2019 della Scotti si chiude con un passaggio fondamentale in chiave salvezza. Domenica alle 18(arbitri Cappello di Porto Empedocle, Bellamio di Latina e Tommasio di Palestrina) la squadra di Alessio Cioni gioca infatti sul campo della neopromossa Sicily By Car Palermo che viaggia a 6 punti in classifica. "Le siciliane sono forti fisicamente - spiega il coach - hanno straniere importanti ed il pivot fisicamente più dotato del campionato, una squadra quadrata e molto tattica. Noi dovremo essere brave ad adattarci e ci siamo preparate per questo in settimana. Purtroppo quelli di Natale sono giorni nei quali non puoi allenarti con la necessaria continuità, un problema comune a tutte le

Vittoria sofferta per il San Raffaele basket

Vittoria sofferta per il San Raffaele basket al cospetto di un Basket Roma che ha messo sul campo tutte le qualità che il giovane team ha nelle proprie caratteristiche. Alla fine del match le gialloblù sorridono per la l’esito della gara , soffrire e non mollare in difesa le armi che hanno permesso alle capitoline di portare due punti che le mantengono in vetta alla graduatoria. Partenza difficile con le giovani in maglia nera che portano fuori posizione difensiva le lunghe gialloblu, tante difficoltà nel coprire gli 1 c 1 che mettono in campo le avversarie. Tanti errori nelle conclusioni vicino a canestro permettono alle ospiti di restare in vantaggio per larghi tratti del match. San Raffae

Senza avvisare, l’atleta Michaela Houser ha lasciato Battipaglia

La PB63 comunica che, senza dare alcun avviso, dunque in maniera inaspettata, domenica mattina l’atleta Michaela Houser ha deciso di lasciare Battipaglia senza trovare alcun accordo con la società. Nonostante ciò, ci teniamo a precisare che il contratto tra la PB63 e l’atleta è ancora in essere: pertanto, la giocatrice è ancora, a tutti gli effetti, una tesserata del Minibasket Battipaglia. Il suo comportamento ci ha profondamente stupiti, dal momento che non riusciamo a capirne le motivazioni: il malcontento della ragazza non può certamente riguardare questioni economiche, dal momento che ha percepiti tutti gli emolumenti previsti dal contratto. Pertanto, non può imputare alcuna mancanza né

Coach Cioni ha solo parole dolci per la Scotti

Una sconfitta ampiamente prevedibile, quella che la Scotti ha rimediato con Ragusa, ma davanti alla quale coach Alessio Cioni ha poco da rimproverare alla sua squadra. Senza Madonna, senza Manetti e con Narviciute penalizzata dai falli, le biancorosse hanno retto bene fino a metà della terza frazione quando i valori, inevitabilmente, sono venuti fuori. "Può sembrare strano dire brave alle ragazze dopo una sconfitta - spiega il coach - ma stavolta se lo meritano. Chi ha visto la partita sa che il punteggio è bugiardo perchè per due tempini abbiamo giocato un'ottima pallacanestro salvo poi calare alla lunga. La volontà e l'intensità, comunque, abbiamo continuato a mettercele sempre e questo ci

Cena di Natale dell'Alpo Basket

La tradizionale cena di Natale dell'Alpo Basket si è tenuta domenica sera presso l'«Antico Ristoro» di Custoza (VR) in un clima decisamente festoso e goliardico, e non poteva essere diversamente. Tre vittorie consecutive per le biancoblù e final eight di Coppa Italia messe in tasca: atlete, staff, dirigenti, sponsors, autorità e simpatizzanti hanno preso parte alla serata nelle quale non sono mancati regali e omaggi natalizi. E' stata premiata Claudia Barbera, Assessore alla Cultura e Pari Opportunità del Comune di Villafranca con la maglia incorniciata del capitano Sofia Vespignani: «Ringrazio per questa sorpresa - ha detto l'Assessore rivolgendosi alla squadra - Ma soprattutto per quello c

Jolly Acli Livorno si arrende allo strapotere della cestistica spezzina

Niente da fare. Il pronostico viene globalmente rispettato, e il Jolly Acli Basket Livorno esce sonoramente sconfitto dal palaMariotti di La Spezia.Una partita che le locali mettono in cassaforte già nel primo quarto, cominciando attente e concentrate, a differenza di Livorno, che invece risulta impacciata, quasi spaesata. Un 19-5, che non ammette alcuna replica. Le cose migliorano notevolmente nella seconda frazione, quando, guidate da una Alice Lucchesini (finalmente in linea con i suoi livelli), le rosablù riescono a centrare la retina con buona regolarità, portandosi addirittura a strettissimo contatto (25-23, con tripla della stessa Lucchesini), e giungere all’intervallo lungo sul 29-23

SERVADIO SHOW E LE PANTHERS VINCONO IL DERBY

Non poteva concludersi con una partita banale, questo fantastico 2019 delle Baia del Re Panthers Roseto. E infatti quello vinto 71-68 contro l'Antoniana Pescara è stato un derby intenso, combattuto e spettacolare, che ha consentito alle Pantere di mantenere il secondo posto in classifica e l'imbattibilità casalinga stagionale. Partita forte con dodici punti immediati del duo Servadio-Lucente, Roseto incappa poi in un brutto secondo parziale che vede prima l'aggancio e poi il sorpasso dell'Antoniana: a fare la differenza sono soprattutto le percentuali in lunetta, con tanti errori delle padrone di casa e 9 punti a cronometro fermo di una Pescara che va al riposo lungo avanti 31-35 con una bom

  • Facebook Social Icon
  • Twitter Social Icon
  • YouTube Icona sociale
  • Pinterest Social Icon
  • Instagram Icona sociale
Documenti & Regolamenti

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now