• Basket Rosa-PINKISBETTER

Akronos Libertas Moncalieri- VelcoFin InterLocks 75-70 (15/13, 31/30, 52/48)




Akronos Libertas Moncalieri: Cordola7 , Conte7 , Reggiani 11 , Berrad 4 , Domizi 2,

Penz 7 , Trucco 12 , Katshitshi 7 , Bosco, Grigoleit 14 , Giacomelli 4 . All Paolo

Terzolo

Tiri da due 23/54 tiri da tre 3/20 Tl 20/29 Roff 26 Rdif 25 Rtot 51 PP22 PR 18

VelcoFin InterLocks Vicenza: Olajide 18 , Peric, Gramaccioni 3 , Monaco 21 ,

Luraschi ne., Zavalloni 14 , Kolar, Profaiser 9, Salvucci 2 , Meroni 3 , Sartore ne .

Uscita per 5 falli Profaiser. All Carmelo Gorgone

Tiri da due 11/30 tiri da tre 10/19 Tl 18/23 Roff 5 Rdif 25 Rtot 30 PP 26 PR 9

Spettatori circa 400

Arbitri: Francesco Di Luzio di Cernusco sul Naviglio (Mi) e Matteo Sironi di Sesto

S.Giovanni (Mi).

Premesso: si è giocato con 40 minuti di ritardo per blackout dell’impianto elettrico

del Palazzetto e per tutta la partita le attrezzature elettroniche non hanno

funzionato (sembrava essere tornati negli anni 50-60) cosicchè non siamo in grado di

dare i minutaggi delle azioni.

Gran filo da torcere han dato le ragazze vicentine alla capolista Moncalieri! Partita

bellissima, con finale da cardiopalmo che Vicenza ha dovuto giocare senza Profaiser

uscita per 5 falli e senza Meroni infortunatasi alla spalla “sana” sul punteggio di 45-

37. Il dato negativo che purtroppo dà torto alla VelcoFin InterLocks è quello relativo

ai rimbalzi: 21 di differenza sono troppi; e nel convulso finale ciò ha fatto la

differenza a favore delle piemontesi.

Si parte con un 5-0 per Vicenza, controbatte Moncalieri con un 8-0, poi quasi

perfetta parità sia nel primo quarto 15-13, sia nel secondo 31-30. La partita si

accende nel terzo atto, con Moncalieri che prova la fuga – 48-39 massimo vantaggio,

ma con VelcoFin che non molla mai e va a recuperare fino al 50-48: si termina sul

52-48. Ultimo atto elettrizzante. La capolista sembra avere in mano la partita


quando si invola a più 13 ( 63-50); ma non ha fatto i conti con la caparbietà delle

vicentine che con un 17-3 si portano a due minuti circa dalla fine sul 66-67, prima

volta in testa dopo il 5-0 iniziale. La bomba di Zavalloni ammutolisce il pubblico e

alimenta le speranze di Gorgone e delle sue giocatrici. A questo punto i rimbalzi e i

tiri liberi salvano le piemontesi che realizzano uno 6-0 decisivo, anche se una bomba

di Monaco riporta Vicenza sul 72-70. Ma Grigoleit, magnifica la sua prova, è decisiva:

prende rimbalzi e segna dalla lunetta. Applausi scroscianti alla fine. Tutti elogiano la

prestazione delle beriche e si meravigliano della posizione in classifica di VelcoFin

InterLocks. La capitana è stata grandissima: Federica Monaco ha segnato 21 punti,

con 4/6 da tre; e tutta la squadra insieme ha realizzato 10/19 col tiro da lontano!

Finalmente bene Olajide e Zavalloni, ma grande difesa e grande intensità da parte di

tutte. Ora si spera che l’infortunio di Meroni non sia grave. Domenica arriva a

Vicenza un brutto cliente quale Castel Scrivia. Ed oggi grande festa per la

presentazione del libro su Concato al salone del Palazzo delle Opere Sociali in piazza

Duomo 2, Vicenza.

Ufficio Stampa

VelcoFin InterLocks Vicenza

0 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now