• Basket Rosa-PINKISBETTER

ANNA VICENZUTTO SI RACCONTA


. "Doveva essere una domenica come tutte le altre". Inizia così Anna Vicenzutto - o meglio "La VIC" per il mondo della pallacanestro - a parlarci di lei e della sua passione per la palla a spicchi. Classe 1993: "In campo il mio ruolo è guardia/ala", incalza la cestista, "anche se tante volte - per mancanza di centimetri - mi sono ritrovata a giocare da lunga". Da tre stagioni Anna gioca nella Polisportiva Casarsa: "Tre anni fa abbiamo militato nel campionato di serie B retrocedendo per poi affrontare un campionato di serie C dove abbiamo vinto 21 partite su 21 per riconquistarci, come dice la mia capitana, la nostra categoria da imbatutte. Lo scorso anno è stata una gioia immensa: tantissime le soddisfazioni, anche perchè ho avuto la possibilità di rivincere un campionato con la mia seconda famiglia. Dico così perchè le ragazze con cui gioco (le senior) ormai fanno parte di me da più di 10 anni e quando condividi tanto con delle persone non c'è gioia più grande". Ma facciamo un passo indietro: "Sono sempre stata - e ancora adesso è così - una persona iperativva che non si accontenta mai. Da piccola ho praticato diversi sport: ginnastica ritmica, nuoto, tennis. Poi è arrivato il basket: "Andrea, mio fratello più grande, ha sempre praticato questo meraviglioso sport (tanto da farne una professione: ormai da 6 anni fa il vice allenatore in serie A2, quest'anno ad Orzinuovi) e grazie a lui me ne sono innamorata". Un percorso, quello di Anna Vicenzutto, in continua crescita.... partendo proprio dalle sue notevoli doti tecniche ed umane: "Gioco dall'età di 6 anni e, fino a quando ho potuto, ho militato nella squadra con soli ragazzi a Fiume Veneto, il mio paese. Nel 2005-2006 sono andata a giocare in una delle prime squadre femminili a Pordenone dove - nello stesso anno - abbiamo vinto il titolo regionale. L' anno successivo, sempre a Pordenone, è nata un'altra società femminile e quella stagione non potrò mai dimenticarla: io e le mie compagne siamo arrivate alle Finali Nazionali di Porto San Giorgio dove siamo arrivate terze in Italia. Un'emozione indescrivibile". A Pordenone Anna ha giocato dal 2006 al 2013 (periodo in cui è stata convocata a qualche raduno della Nazionale) con una parentesi negativa nel 2011: "Come vi ho detto inizialmente doveva essere una domenica come tutte le altre ma qualcosa era cambiato, mi ero rotta il crociato. Dopo l'intervento e la riabilitazione, il desiderio di tornare in campo era talmente forte che avevo ripreso subito a giocare ma mi sentivo cambiata e ho voluto prendermi una pausa che, fortunatamente, è durata solo un anno. Successivamente sono andata a giocare per metà stagione in A2 a Udine: quei mesi in un'altra società mi sono serviti a capire che per quanto ti possa far male una cosa che ami, a volte vale la pena lottare anche se qualcosa bisogna modificare nel proprio essere. Da Udine sono andata a giocare a Mestre, provando ancora una volta una realtà diversa in serie B. Lavoravo nell'attività di famiglia e la distanza non ha aiutato molto.... così mi sono ravvicinata a casa". Entrando più nel dettaglio di lei: "Quando ero più piccola ero una giocatrice molto fisica, adoravo buttarmi dentro, prendermi falli, tirare liberi.... ora - invece - sono molto più pensante ed altruista anche perchè durante il giorno ho un appuntamento con il lavoro insieme ai miei genitori". Progetti futuri? "Sicuramente saranno in ambito lavorativo. Mio padre mi ha insegnato che nella vita non bisogna mai aver paura di aver coraggio; la pallacanestro farà parte di me per sempre, la giocherò fino a quando il lavoro me lo permetterà. Il mio sogno era quello di fare la giocatrice.... ho sempre vissuto in funzione della pallacanestro, ho fatto rinunce che una persona "normale" non può capire, ma che rifarei altre mille volte per tutte le emozioni che questo sport così speciale mi ha fatto provare. Vorrei terminare con le parole che mi diceva un vecchio sportivo: "Fare sport è importante perchè è la medicina per non invecchiare". Enrico Ferranti.

287 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now