• Basket Rosa-PINKISBETTER

Atlete donne professioniste? E' passato l'emendamento, ma cerchiamo di far chiarezza


E' notizia di ieri pomeriggio che la commissione Bilancio del Senato ha approvato l'emendamento che prevede 11 milioni di fondi per coprire i contributi del passaggio a professioniste delle atlete per 3 anni.

Quindi? Le atlete sono professioniste? Discriminazioni eliminate? Abbiamo vinto le battaglie? NO, Non ancora.

Nel dettaglio per promuovere il professionismo nello sport femminile introduce un esonero contributivo al 100% per tre anni per le società sportive femminili che stipulano con le altete contratti di lavoro sportivo.

Si è tolto un alibi alle Federazioni, che possono decidere sul professionismo dei loro atleti, in base alla legge 91 del 1981.

Ai fini dell'applicazione della presente legge, sono sportivi professionisti gli atleti, gli allenatori, i direttori tecnico-sportivi ed i preparatori atletici, che esercitano l'attivita' sportiva a titolo oneroso con carattere di continuita' nell'ambito delle discipline regolamentate dal CONI e che conseguono la qualificazione dalle federazioni sportive nazionali, secondo le norme emanate dalle federazioni stesse, con l'osservanza delle direttive stabilite dal CONI per la distinzione dell'attivita' dilettantistica da quella professionistica.

Finora le stesse federazioni addebitavano la non decisione di passare al professionismo femminile, perché i costi che sarebbero ricaduti sulle squadre sarebbero stati troppo onerosi e avrebbero rischiato di soffocare sul nascere i movimenti femminili. Ora i contributi saranno al 100% a carico dello Stato, cosa che paradossalmente potrebbe facilitare il passaggio a professioniste ad atlete di federazioni che ad oggi non riconoscono il professionismo neanche per gli uomini. In Italia, infatti, sono solo quattro le Federazioni Sportive Nazionali – e più precisamente Calcio, Basket, Golf, Ciclismo – hanno riconosciuto al proprio interno il professionismo, per altro solo per certi livelli (ad esempio nella FIGC solo chi è tesserato per le Leghe di Serie A, B e Pro per il Basket solo la A1).

Nella fattispecie la Federazione Italiana Pallacanestro, per voce del massimo rappresentante Gianni Petrucci, si era espresso a favore, assieme al collega della Lega Calcio Gabriele Gravina sulla volontà di passare al semiprofessionismo femminile, ma visto l'emendamento perchè non passare subito al professionismo?


L’emendamento non può certo risolvere in poche righe le esigenze delle atlete e degli atleti “professionisti di fatto, ma non nei diritti.” Dobbiamo pertanto attendere la discussione della Legge Delega sullo Sport che ci auguriamo produca decreti attuativi precisi e puntuali. Solo in essi infatti si potrà dare attuazione una volta per tutte a ciò che si chiede da oltre vent’anni: stabilire per legge chi debba essere qualificato atleta professionista, con automatico riconoscimento di tutti i diritti che già hanno gli altri lavoratori, sottraendo così alla mera discrezionalità di una sola parte (CONI, Federazioni; Associazioni), che non a caso l’emendamento non è in grado di scardinare, l'inquadramento delle atlete (e degli atleti) e quindi la stipula di contratti di lavoro. Abbiamo fiducia nel lavoro del Ministro Vincenzo Spadafora, ma solo quando saranno stabiliti con precisione i contorni delle condizioni per cui si deve inquadrare un’atleta come professionista, allora potremo festeggiare. E non vediamo l'ora. Una volta discussa e definita la Legge Delega sullo Sport la FIP per recepirla, dovrebbe modificare il suo Statuto che prevede il comparto professionistico e dilettantistico attraverso un’ Assemblea Straordinaria.


Allo stato attuale l'emendamento lascia libere le associazioni sportive di riconoscere le atlete come professioniste o mantenere la situazione attuale.

Viste le dichiarazioni e la posizione del presidente Petrucci sulla materia ci auguriamo di vedere quanto prima i fatti, perchè non essere una volta tanto i primi?


S.Z.



357 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now