• Basket Rosa-PINKISBETTER

CLAUDIA DE BARTOLOMEO SI RACCONTA A BASKET ROSA.


"Per me la pallacanestro rappresenta tutto: è l'amico nei momenti difficili, è l'amore, l'amicizia, la grinta, la felicità..... ma anche sudore, sacrificio, dolore, sconforto. È uno sport che mi porterò dentro sempre perchè - paradossalmente - mi insegna ad affrontare meglio la vita reale, nelle sue varie situazioni". Claudia De Bartolomeo, classe 1999, ha il basket nel DNA: "Ho sempre militato nella società De Florio Taranto, come playmaker e ogni tanto guardia. Da quando ero piccola il mio Allenatore è stato Fabio Palagiano, a cui devo tanto; ho un bellissimo ricordo di quegli anni, soprattutto con le mie compagne di squadra che adesso sono come sorelle. Dopo diversi anni in serie C, da 2 stagioni milito in una squadra di Promozione a Milano che si chiama Waves Basketball". Una passione, la sua, nata prestissimo: "Ero così piccola che precisamente nemmeno lo ricordo", incalza Claudia, "ricordo solo di essere stata attratta da quella palla a spicchi arancione che mi aveva regalato mio padre e continuavo a palleggiare per tutta la casa. Un giorno mia madre ha deciso di iscrivermi in una palestra - avevo 6 anni - e da allora non ho mai più smesso, adesso ne ho 20". Entrando più nel dettaglio: "Metto sempre il cuore in ciò che faccio. Sono una giocatrice molto veloce e competitiva, in campo sono tranquilla anche se non mi tiro mai indietro e sono sempre pronta a dare una pacca sulla spalla alle mie compagne e a riceverla. Difetti? Tantissimi. Il principale è che in difesa, anzichè stare giù sulle gambe sempre, cerco tantissimo di rubare la palla". Al di fuori del parquet? "Studio Giurisprudenza a Milano; i miei sogni sono di diventare o una Docente Universitaria importante, o una Legale di qualche società sportiva. Sono una ragazza semplice, sorridente.... anche se tutti - a primo impatto - dicono che me la tiro: ciò non è vero, poi con il tempo, si ricredono. Adoro scherzare, guidare ed il mare". Non a caso il motto di Claudia De Bartolomeo: "Sono molto disordinata. Infatti mi ripeto sempre: fai domani quello che puoi fare oggi", afferma con un sorriso. Enrico Ferranti.

0 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now