• Basket Rosa-PINKISBETTER

Domani nuova gara di campionato e turno casalingo per le virtussine che ospitano Ariano Irpino

Cagliari. Non era certo quella di sabato scorso contro la Nico Basket la gara da vincere per la Virtus SurgicalCagliari, ma quantomeno contro una delle grandi del campionato di A2 donne (girone Sud) bisognava provarci. Alla fine è arrivata la sconfitta (73-50), ma forse, da quanto è emerso dai numeri al termine del match, qualcosa non è andato per il verso giusto.  La Virtus ha tirato poco e male chiudendo la sfida con una percentuale del 40% (17 su 36 da due 47% e 4 su 16 da tre 25%). Meglio, molto meglio ha fatto la compagine di casa che ha totalizzato al tiro una percentuale finale del 46% (25 su 50 da due punti 50% e 4 su 12 da tre 33%). L’assenza sotto le plance di Federica Brunetti, fermata durante il derby contro il Cus Cagliari da un problema al polpaccio si è fatta sentire, visto che la Nico Basket ha conquistato in totale 37 palloni contro i 30 delle virtussine.


Gara che la Virtus deve indubbiamente interpretare diversamente rispetto a quella contro la Nico Basket se vuole cercare di conquistare punti per incrementare la sua classifica.

La compagine campana occupa il sesto posto della graduatoria e punta decisamente al successo per rimanere agganciata nelle zone playoff e bissare la vittoria ottenuta la scorsa settimana in casa contro Faenza (80-66).

All’andata fu vittoria facile per la squadra allenata da William Orlando (72-48) trascinata dai canestri di Fabbri, Scibelli e Orchi.

Finora la compagine campana ha avuto un percorso indubbiamente migliore rispetto alle cagliaritane con 8 vittore e 6 sconfitte (5 successi e 10 passi falsi per le ragazze allenate da Iris Ferazzoli). Percentuali al tiro decisamente superiore solo nel tiro da due punti con il  47%  (320 su 681). La Virtus ha il 40% (283 su 711). Meglio la Virtus nel tiro da tre (23% 40 su 172 contro il 20% 41 su 203 per Ariano) e nei liberi (64% 157 su 246 contro il 61% 183 su 301 della squadra campana). Sotto le plance Scibelli e compagne sfruttano al meglio i centimetri a disposizione con 628 palloni recuperati ,molti in più delle cagliaritane che finora di palloni ne hanno preso 576.

Tre le conoscenze del basket isolane che militano tra le fila della squadra ospite di domani. La più rappresentativa, conosciuta e pericolosa è indubbiamente Carolina Scibelli. L’ex virtussina è una giocatrice che ha un buon rapporto con il canestro, avendo finora realizzato 191 punti e catturato 59 rimbalzi.  Miglior realizzatrice di Ariano Irpino è Lucrezia Zanetti. L’ex Alghero ha messo la firma su 206 punti e preso 59 rimbalzi. Poi c’è la lunga Valentina Fabbri (ex Selargius) che di punti ne ha segnato 132, prendendo più rimbalzi: 161.  

La Virtus come sempre ha preparato il match nei migliore dei modi anche se il pensiero di tutti durante tutta la settimana è rimasto alla gara persa contro la Nico Basket.

Purtroppo in Toscana l’attacco è risultato un tantino impastato – spiega Iris Ferazzoli coach della Virtusanalizzando la gara contro la Nico Basket – anche se devo ammettere in alcuni momenti della sfida siamo state brave a trovare delle buone soluzioni”. 

E poi?

Il punto dolente riguarda la difesa: molti sbagli, molte distrazioni con canestri presi addirittura alla fine dei 24 secondi o falli fatti allo scadere  dei 24”. 

Una Virtus poco reattiva?

Direi una Virtus spenta, senza grinta, senza energia, poco determinata. Squadra che ha giocato solo a sprazzi e solo in questi momenti ho visto una buona squadra”. 

Tra le singole?

Sono contenta per Jannette Guilavogui molto positiva in attacco anche se in difesa ha sofferto. Martina Zolfanelli ha avuto un inizio un tantino titubante , poi è venuta fuori alla distanza e ha dato il suo solito contributo. Logicamente  senza Brunetti , bloccata da un problema al polpaccio, la squadra ha faticato tantissimo soprattutto ai rimbalzi. E poi c’è da dire che è mancato un importante punti di riferimento in Iva Georgieva, molto lontana da quella che vediamo e applaudiamo durante le prestazioni casalinghe”. 

E per domani?

Correre, pensare e non calare la tensione. Tutto qua. Sarà il campo, come sempre  a dare il verdetto finale”.

La gara tra la Virtus Cagliari e Ariano Irpino sarà diretta da Federica Servillo di Perugia e Silvia Zanetti di Este (PD) e sarà trasmessa in diretta Facebook dalle telecamere di Directa Sport.

Ufficio Stampa Virtus Surgical Cagliari

20 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now