• Basket Rosa-PINKISBETTER

Giorgia Sammartini fa canestro in campo e a scuola: premiata dalla FIP con una borsa di Studio



È doppia la soddisfazione in casa Futurosa con il premio anche a Clara Rosini!

Conciliare sport e studio con profitto è impresa impossibile? Assolutamente no! Ne sono brillanti esempi le giocatrici Giorgia Sammartini, punto di forza della nostra Prima Squadra, e Clara Rosini (da quest’anno in forza alla Reyer Venezia) che si sono aggiudicate le due borse di studio FVG messe in palio dalla Federazione Italiana Pallacanestro per gli studenti della scuola superiore, tesserati per la FIP e appartenenti a società sportive dilettantistiche, che nell’anno scolastico 2018/2019 si sono distinti per meriti scolastici e sportivi.

La consegna dei premi doveva avvenire sabato scorso presso il Salone d’Onore del Coni a Roma alla presenza del Presidente Federale Gianni Petrucci ma gli eventi di questi giorni hanno fatto propendere per l’annullamento della cerimonia.

Nonostante questo “incidente di percorso” resta comunque grande la soddisfazione per Giorgia e Clara che nonostante le numerose ore trascorse in palestra ad allenarsi, gli impegni con l’U18 e con la Serie B, dove ricordiamo sono state tra le indiscusse protagoniste della conquista dei Play Off da parte della formazione rosanero, sono state capaci di distinguersi anche a scuola, venendo selezionate tra oltre 1.000 candidati e vedendo così premiati i frutti di tanto lavoro e impegno: Giorgia e Clara non possono quindi che essere punto di riferimento per tanti giovani che faticano a tenere insieme studio e sport, con impegno e organizzazione infatti è possibile riuscire a gestire entrambi.

Qual è il trucco??? Lo abbiamo chiesto direttamente a “Giò”, play/guardia della nostra Prima Squadra e capitano dell’U18 Rossa: classe 2001, Giorgia frequenta la quinta superiore al liceo Petrarca, indirizzo linguistico con inglese, francese e spagnolo anche se la sua materia preferita è la matematica.

Per chi non la conoscesse, Giorgia è uno splendido esempio di dedizione dentro e fuori dal campo, tanto da essere divenuta con il tempo idolo di tante piccole bimbe rosanero che la acclamano festanti durante le partite di Serie B. A confermare la bravura di Giorgia ci sono anche i numeri, quelli che lei ama tanto: “Top 5” delle marcatrici in campionato e un eccezionale 9.67 di media nello scorso anno scolastico.

Insomma c’è di che esserne orgogliosi ma Giorgia, come ha sempre fatto, rimane saldamente con i piedi per terra….

Allora Giorgia, la domanda forse più scontata… Come riesci a conciliare scuola e sport con così alto profitto?

È una domanda che mi viene posta quasi quotidianamente! Il “segreto”, se così vogliamo chiamarlo, non è altro che l’organizzazione: il fatto di avere molti impegni mi aiuta e mi stimola ad organizzare lo studio in base al tempo che ho a disposizione e a portare sempre (o quasi) a termine quello che mi prefiggo di fare. Certo, ci sono giorni in cui non torno a casa fino alla sera, per cui a volte sono costretta a studiare a lungo dopo cena ma c’è anche da dire che ho una buona memoria e faccio gran parte del lavoro a scuola, ascoltando e seguendo abbastanza attentamente le lezioni.

Quest’anno ti aspetta la matura… hai già pensato a cosa farai una volta finita scuola?

Questa è una bellissima domanda! Sicuramente continuerò gli studi all’università, ma non so ancora bene in quale facoltà: in generale comunque sono indirizzata verso l’area scientifica.

Prima lo sport o prima la scuola? Qual è più importante per te?

Da un lato non sono d’accordo col fatto di saltare allenamento perché c’è troppo da studiare, dall’altro però non bisogna mai dimenticare che la scuola è una certezza, la cultura è una garanzia per il proprio futuro, mentre lo sport potrebbe non esserlo, o comunque non lo sarà per sempre. Diciamo comunque che in generale un atleta deve essere in grado di trovare il giusto equilibrio!

Quali sono i tuoi prossimi obiettivi?

Se parliamo di obiettivi scolastici direi finire l’anno nel migliore dei modi e fare un buon esame di maturità. Dal punto di vista cestistico, invece, l’obiettivo è di proseguire il campionato ottimamente come stiamo facendo e magari giocarci qualche sfida di Play Off!

Come sta andando la stagione in Futurosa? Sei soddisfatta di come stai giocando?

Con la Prima Squadra stiamo giocando una stagione al di sopra delle aspettative, mie in primis: facciamo un gioco molto più di squadra e anche fuori dal campo c’è grande armonia tra le compagne. Sono molto contenta in generale delle mie prestazioni perché sento che sto acquisendo molta più fiducia e che mi sto prendendo molte più responsabilità rispetto all’anno scorso. Per quanto riguarda l’U18, non siamo partite al massimo ma speriamo di rifarci alle Final Four e di giocarci una bell’Interzona.

Qual è il consiglio che vuoi dare alle bimbe rosanero che vogliono seguire il tuo esempio?

Di dare il giusto peso alla scuola e allo sport! Ricordatevi che studiare è fondamentale, perché senza il sapere non si va da nessuna parte. Organizzate benissimo le vostre giornate tra studio e basket e non dimenticatevi che comunque non esiste solo questo. State attente in classe e sfruttate gli allenamenti come una valvola di sfogo per lasciare un attimo da parte la scuola e divertirsi con le compagne!

A. P.

Ufficio Stampa Futurosa

0 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now