• Basket Rosa-PINKISBETTER

Le Mura, entusiasmo alle stelle per la prima uscita al Palatagliate

Il momento del debutto interno contro le campionesse d'Italia di Schio, palla a due domenica alle 18:00, si avvicina sempre di più così come cresce l'attesa per una squadra giovane come Gesam ma già in grado di far divertire i suoi tifosi e di mettere in fila due successi esterni consecutivi. Presso la sede di BPM, prezioso partner del club biancorosso nel progetto "Stop bullying" la squadra, assieme allo staff tecnico e al presidente Rodolfo Cavallo, ha incontrato il direttore della sezione tirrenica del Banco Adelmo Lelli alla presenza dell'assessore allo sport del comune di Lucca Stefano Ragghianti. Occasione propizia per lanciare una sorta di benaugurante incoraggiamento a capitan Ravelli e compagne in vista della prima uscita interna e per evidenziare, ancora una volta, le molte iniziative di carattere sociale portate avanti in questi anni da Le Mura. Il sodalizio biancorosso, alla decima stagione di fila in A1, attua una visione che va al di là di quanto succede sul parquet. Un aspetto che inorgoglisce il presidente Rodolfo Cavallo. "Il nostro progetto non si riduce meramente all'aspetto sportivo ma abbraccia anche importanti tematiche sociali." - ha affermato il numero uno del club- "è un grande onore avere al nostro fianco il Banco Bpm per portare avanti "Stop Bullying". Un progetto che ha raccolto il beneplacito dell'assessore all'istruzione del comune di Lucca Ilaria Vietina. Colgo l'occasione per ricordare che domenica al Palatagliate sarà allestito uno stand di Dynamo Camp, un'associazione dedita all'organizzazione di attività terapeutiche e ricreative per bambini e ragazzi compresi tra i 6 e 17 anni. Noi ci saremo sempre per qualsiasi iniziative dalle nobili finalità. Sono orgoglioso della squadra che abbiamo allestito con tante giovani di bella prospettiva e con delle "senior" che sanno farsi valere. Rappresentiamo una bella eccezione nel mondo della palla a spicchi nazionale."

Parole di soddisfazione per il progetto "Stop Bullying" sono state espresse anche dal padrone di casa odierno Adelmo Lelli, responsabile Bpm della divisione tirrenica. "Per noi che siamo la banca del territorio, è un dovere appoggiare progetti sociali di questo calibro che mirano a sensibilizzare una brutta piaga come quella del bullismo giovanile. Sin da ora siamo disponibili a fornire il nostro ulteriore contributo per qualsiasi altra iniziativa di questo tipo che il Basket Le Mura vorrà proporre. Auguro alle biancorosse di continuare sulla positiva scia di questo avvio di campionato."

Le Mura che rappresenta, a pieno titolo, una delle eccellenze per tutta la città di Lucca come riconosciuto dall'assessore Stefano Ragghianti. " Quando una società sportiva sa abbinare dei floridi risultati a tante iniziative di carattere sociali va soltanto elogiata. Essere in A1 per dieci stagioni di fila sempre un atto dovuto per noi che ci godiamo questa bella consuetudine, ma in realtà non è così. L'impegno che mettono in campo queste ragazze durante la settimana è pari ai sacrifici fatti dai dirigenti. Come comune, per quanto concerne l'impiantistica, abbiamo fatto la nostra parte con una serie di interventi, uno dei quali relativi alla messa in sicurezza del Palatagliate."

Un aspetto strettamente tecnico all'incontro è stato fornito dalle parole di coach Francesco Iurlaro, che si è detto felice di allenare un roster con queste determinate caratteristiche e dove le giovani spingono, in certi casi, tutto il gruppo con il loro dinamismo. " Sappiamo che la strada è ancora lunga e che dobbiamo crescere su diversi aspetti, primo su tutti la difesa; domenica affronteremo una Schio arrabbiata dai due k.o. di fila, match di Eurolega compresa."

Anche Ashley Ravelli, unica confermata della passata stagione e capitano delle biancorosse, elogia lo spirito del team. "Siamo riuscite a creare un gruppo affiatato e che si diverte a giocare insieme. Penso che in campo questo si veda.Durante la preparazione avevo detto che avremmo fatto divertire i tifosi: per ora siamo stati di parola. Speriamo di proseguire su questa strada."




48 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now