• Basket Rosa-PINKISBETTER

MAPP TOOLS CARUGATE SI TOGLIE I CEROTTI SI AFFIDA ALLE GIOVANI E TORNA CORSARA


Colombo e compagne alzano le barricate nel terzo quarto: appena 3 punti subiti. Quinta vittoria nelle ultime sei e quarto posto riconquistato. Con dedica a Maffe “D-Fence is the Key” è il commento a caldo di coach Luigi Cesari pochi istanti dopo la sirena. Se l’è vista a casa sua la partita, l’allenatore di Mapp Tools Carugate. Le sue condizioni di salute non sono ancora al 100%. Ma è un commento che calza a pennello guardando il risultato: 35-54 per le ragazze ancora una volta guidate da Matteo Catalfamo, ben assistito da Greg Minotti. Ragazze superlative, che seppur in assenza di Francesca Gambarini, per lei stagione finita, e Giulia Maffenini, out per lutto familiare, prendono il controllo della partita già dal secondo quarto e non la mollano più, aumentando la pressione difensiva in particolare nel terzo quarto, il momento chiave del match. Parziale 3-15 con 11 punti di Sara Canova, che chiuderà a quota 20 con 4-6 dall’arco. Giovani alla riscossa! Negli ultimi dieci minuti Carugate aggiornerà più volte il massimo vantaggio, +21 a 3’09 dalla fine con due liberi di Francesca Diotti, che aggiorna anche il proprio record stagionale di palle recuperate (6). Da segnalare, oltre ai 20 di Canova e ai 13 rimbalzi di Veronica Schieppati, i tanti minuti delle quattro Under 18 convocate Usuelli, Possali, Fossati e Lamperti. Per quest’ultima si è trattato dell’esordio con la prima squadra. Per Usuelli, 2 a referto e 14 minuti di qualità, i 3 rimbalzi sono record carriera mentre i 5 punti di Possali sono i primi in assoluto in serie A2. Quarto posto riconquistato

In classifica, Carugate si riporta al quarto posto a venti punti assieme a Bolzano ma con il vantaggio degli scontri diretti, staccando Castelnuovo di due lunghezze. Non solo. Quella di Mapp Tools, per il momento, la quarta difesa del campionato.

“Le Junior hanno aiutato le senior, le senior hanno aiutato le Junior” “Arrivavamo da una settimana travagliata -racconta coach Matteo Catalfamo nel post gara-. Anche in allenamento forse non siamo mai riusciti a essere al top. Temevamo un po’ le rotazioni corte a causa delle assenze, e invece le giovani si sono rivelate fondamentali”. Analizza la partita nel dettaglio, Catalfamo, e aggiunge: “La nostra è stata una partenza contratta, l’aggressività di San Martino ci ha un po’ colto di sorpresa nel primo quarto. Poi siamo riusciti ad accelerare il ritmo in attacco nel secondo quarto, dove le giovani hanno risposto presente giocando minuti di qualità, tutte, nessuna esclusa. Anche grazie a loro abbiamo messo le basi per una difesa intensa ed efficace che è quello che siamo riusciti a esprimere nel terzo quarto. Mi piace che le junior abbiano dato una mano alle senior, ma che anche le senior abbiano dato una mano alle junior”. Infine una dedica: “Dedichiamo la vittoria a Giulia Maffenini, tutte noi ci stringiamo attorno a lei per la sua perdita. Ora subito testa a Udine“. Fanola San Martino – Mapp Tools Blackiron Carugate 35-54

Tabellino: Diotti 8, Canova 20, Colombo 2, Schieppati 8, Tomasovic 6; Grassia 3, Usuelli 2, Possali 5, Fossati, Lamperti. All. Catalfamo

ASD Basket Carugate
29 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now