• Basket Rosa-PINKISBETTER

Niente da fare per la Virtus Surgical Cagliari sconfitta da La Bottega del Tartufo Umbertide

Niente da fare per la Virtus Surgical Cagliari sconfitta, nel tredicesimo turno di andata del campionato di serie A2 femminile da La Bottega del Tartufo Umbertide con il punteggio di 83-65. Un parziale senza dubbio pesante e immeritato per una squadra che come sempre ha lottato a viso aperto contro la compagine umbra, soccombendo solo nelle battute finali. La formazione di Iris Ferazzoli è sempre stata ad inseguire anche se non ha mai perso di vista l’Umbertide che pur mantenendo il vantaggio ha

sempre sofferto il gioco aggressivo di capitan Pellegrini e compagne.

Virtus che, guardando le statistiche finali, ha avuto, nel tiro dalla linea dei 6,75 delle ottime percentuali (5 su 9 ovvero il 55%). Meglio della squadra di casa che nel tiro pesane alla fine della tenzone ha chiuso con un 7 su 22 (31%). Le ragazze di coach Contu, la sfida l’hanno vinto nelle conclusioni dalla media distanza.

Percentuali ottime per la Bottega del Tartufo: 56%, 21-su 37. In tutto 8 punti in più delle cagliaritane che hanno chiuso con un 17 su 35 (48%). Match che, oltre alla precisione al tiro si è vinto, da parte delle padroni di casa, soprattutto sotto le plance. Ed ecco che si scopre che l’Umbertide ha conquistato più palloni sotto canestro della Virtus. In tutto 36 i rimbalzi di Umbertide contro i 26 delle virtussine.

Sono le padroni di casa che partono a spron battuto mettendo subito in difficoltà la retroguardia cagliaritana con Kotnis e Giudice. I loro canestri scavano un primo importante solco e consente alla Virtus di lavorare con maggiore intensità per riuscire a ricoprire il distacco. Umbertide però tiene alta la concentrazione e la Virtus è costretta a chiudere il ritardo i primi 10’ sul 26-16. Nel secondo periodo le padroni di casa fanno di tutto pur di chiudere la sfida, riuscendo sempre con Giudice e Paolini ad impinguare il vantaggio. La Virtus però non rimane a guardare; cerca di recuperare con Zolfanelli e una scatenata Giuseppone riuscendo solo a ridurre le distanze non certo a ribaltare il risultato. Vantaggio che rimane saldamente nelle mani di Umbertide anche al termine della seconda frazione chiusa sul 44-31. Al rientro dagli spogliatoi la Virtus appare più intraprendente. La difesa sembra funzionare, mentre in attacco Zolfanelli e Georgieva, ben coadiuvate da Guivalogui e Giuseppone rosicchiano punti arrivando a soli 7 lunghezze di distanza dalle fuggitive: 51-44 al 26’ con canestro di Giuseppone. Umbertide però non si fa sorprendere e nel finale di quarto riprende a ragionare, macinare gioco, ma soprattutto a segnare quei canestri che le consentono di andare nuovamente in fuga (65-51). Negli ultimi minuti le ragazze di coach Conte si limitano solo a controllare evitando di perdere la concentrazione e chiudendo senza problemi.


La Bottega del Tartufo Umbertide: Pompei 11, Giudice 21, Kotnis 15, Prosperi 6, Paolocci 11, Bartolini, Spigarelli 2, MOriconi 7, Gambelunghe 2, Gelfusa 2, De Cassan 6. Allenatore: Contu. Assistente: Crispoltoni.

Virtus Surgical Cagliari: Georgieva 14, Zolfanelli 15, Brunetti 8, Podda 2, Pellegrini Bettoli, Sanna, Giuseppone 14, Boneva 2, Guilavogui 10, Lussu. Allenatore: Ferazzoli. Assistente: Calandrelli.

Parziali: 26-16; 18-15; 21-20; 18-14.

Arbitri: Alessandra Ricci di Pedaso (FM) e Marzia di Tommaso di Pescara.


scritto da ufficio stampa Virtus Cagliari



0 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now