• Basket Rosa-PINKISBETTER

Prima partita del2020 per l'Ecodent Point Mep Alpo che domani affronta la neopromossa Basket Sarcedo

Prima partita del 2020 per l'Ecodent Point Mep Alpo che domani affronta la neopromossa Basket Sarcedo nell'ultima giornata del girone d'andata. Si gioca alle 20.30 al PalaVillafranca, con tanti motivi di interesse: il ritrovare le ex Santarelli e Fumagalli, nonché la veronese di Peschiera del Garda Silvia Viviani di scuola Famila Schio e, perché no, coach Marco Silvestrucci che da giocatore vestì per tre stagioni la maglia della Tezenis Verona con cui ottenne la promozione in A Dilettanti (2008/09).

L'Alpo Basket vuole allungare a 4 il bottino di vittorie consecutive e concludere nel miglior posto possibile il girone d'andata, dopo aver ottenuto la matematica qualificazione alla final eight di Coppa Italia. Le biancoblù saranno sicuramente terze, piazzamento che non potranno né migliorare, né peggiorare nell'ultima di andata: nei quarti affronteranno la seconda del girone sud (una tra Campobasso, Faenza e La Spezia).

«L'aver raggiunto per il terzo anno consecutivo la final 8 di Coppa Italia è un'opera che non va sottovalutata - sottolinea coach Nicola Soave - E' un orgoglio per noi e non era scontato, dopo che nell'estate scorsa abbiamo operato numerosi cambiamenti nella nostra squadra. Chiudere con tre sconfitte il girone d'andata sarebbe per noi un risultato importante».

Il vostro avversario di domani è l'unico ad aver sconfitto Moncalieri, sinora: «Lo sappiamo, e ciò dimostra che Sarcedo è una formazione temibile e una sorpresa sino ad un certo punto del nostro girone. Santarelli e Fumagalli le conosciamo, Iannucci è stata per tre stagioni la top scorer della A2 e poi aggiungiamoci giocatrici del calibro di Colombo e della straniera Shaw: dovremo fare una partita di sostanza e di "testa"». scritto da Andrea Etrari, Uff. Stampa Alpo Basket ‘99



0 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now