• Basket Rosa-PINKISBETTER

TECHFIND, A CAMPOBASSO SERVE UN’IMPRESA



Dopo la sconfitta nel derby le giallonere provano a rifarsi contro la capolista del Girone Sud. Parola al capitano Arioli

Selargius, 13 dicembre 2019

Missione (quasi) impossibile all’orizzonte per la Techfind San Salvatore, che nel 12esimo turno del campionato di A2 vola in Molise per affrontare Campobasso, formazione capolista del torneo che fin qui ha incassato una sola sconfitta in 9 incontri disputati.

Le giallonere andranno a giocarsela con la mente sgombra e senza pressioni. Al tempo stesso, però, la voglia di impresa sarà alimentata dalla delusione per la sconfitta nel derby contro il CUS: “Sabato scorso ci è mancato solo il canestro – commenta il capitano Cinzia Arioli – siamo soddisfatte del nostro gioco e di come riusciamo a costruire dei tiri aperti. Semplicemente la palla non sta entrando”. Difficile stabilire i perché del deficit di percentuali: “Lavoriamo costantemente sui nostri limiti – aggiunge – probabilmente gli acciacchi dell’ultimo periodo non ci hanno aiutate. Non dobbiamo permettere, però, che questa cosa diventi una specie di complesso. L’ambiente è sereno e tale deve restare. Continuiamo a giocare secondo i nostri principi, e prima o poi i tiri entreranno di nuovo”.

Nel corso del derby, a un solo mese dall’incidente di gioco che le è costata la frattura del radio, Arioli è tornata in campo per aiutare la squadra in una sfida complicatissima. Una vera e propria impresa, considerato che le prime previsioni parlavano di almeno due mesi di stop: “Devo ringraziare lo staff tecnico, che mi ha permesso di mantenere la condizione fisica durante l’infortunio – racconta – ora però devo recuperare tutta la parte che ha a che fare con il gioco. Sapevo che la partita del rientro sarebbe stata complicata, anche perché avevo avuto a disposizione solo 3 allenamenti con la squadra. Nessuno mi mette pressione e anche io non ho fretta: pian piano tutto tornerà come prima. Nel frattempo però cerco di rendermi utile in ogni maniera possibile”.

Sabato, a Campobasso, servirà la prestazione perfetta. Due settimane fa la Magnolia ha incassato la prima sconfitta stagionale contro Umbertide, ma poi si è rifatta con gli interessi andando a violare il parquet di una diretta concorrente come La Spezia: “Credo siano indiscutibilmente la squadra più forte del campionato – spiega Arioli – e proprio in virtù della loro superiorità è capitato che affrontassero qualche partita un po’ troppo “in controllo”. Questo probabilmente le ha portate a rischiare qualcosa in partite all’apparenza semplici. Quando decidono di cambiare marcia, però, sono davvero incontenibili. Noi affronteremo la partita con grande tranquillità. Cercheremo di giocare la nostra pallacanestro e tenere il loro ritmo per quanto possibile”.

Squadre in campo sabato 14 dicembre alle 18.30 al Palasport Vazzieri di Campobasso. Gli arbitri designati sono Lucia Bernardo di Aprilia e Andrea Bernassola di Palestrina.

7 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now