• Basket Rosa-PINKISBETTER

TERZA VITTORIA CONSECUTIVA PER LE SISTES.



NUOVO IMPORTANTE SUCCESSO ESTERNO DI ACCIAIERIE VALBRUNA. CONTRO JUNIOR SAN MARCO PARTITA TESA  PER 40 MINUTI.  AVVERSARIA OSTICA, DOMATA CON UN SECONDO QUARTO  STELLARE. INES KERIN MVP DELLA GARA   

JUNIOR SAN MARCO:  Bonivento 11, Faoro 3, Girolimetto 7 , Biancat Marchet 6, Regazzo 7 , Borsetto 6,  Ridolfi 11, Cavalletto 3 ,Del Toso 4, Scappin, Maccarone,Fiorio 2  all.  Corich.  T.L.  10/15

PALLACANESTRO BOLZANO ACCIAIERIE VALBRUNA:  Assentato 13, Fabbricini 2, Kerin 23, Giangrasso 13, Mossong 8, Gottardi 8 , Hafner D., Luppi 6 , Alberti, Marcello.   All. Pezzi. TL 12/17   Tiri da tre

Giangrasso 3. Kerin 4   

Parziali. 15-14/5-24/20-12/20-23

Arbitri: Brocco e Negrari di Padova

La terza partita di questo campionato vede Acciaierie Valbruna Bolzano affrontare il temuto test contro le venete dello Junior San Marco, accreditate di essere una delle forze emergenti di questo campionato. La squadra lagunare in estate a perso Giorgia Assentato, oggetto delle attenzioni proprio di Acciaierie Valbruna ed ha operato sul mercato per trovare una valida alternativa. Per rimpiazzarla ha ingaggiato Giulia Ridolfi, ala pivot ( in A2 con Cagliari) di grande esperienza e ottime capacità balistiche dalla distanza. Ha poi confermato molte giocatrici ben conosciute dallo staff bolzanino, tra le quali il play Borsetto (ex Alpo), Regazzo ( Padova) e Bonivento (Reyer). Diverso avvicinamento al mach da parte delle due squadre:  Bolzano ha espugnato il difficile campo di Muggia ed ha vinto in surplace il turno casalingo contro Oma Trieste,  Junior San Marco ha subito in casa contro Futurosa Trieste una inaspettata sconfitta. Si e’ poi prontamente rifatta nella seconda giornata espugnando il campo insidioso di Abano Terme conseguendo una larga vittoria.

Palla a due quindi tra avversarie che entrambe nutrono aspettative e puntano ai piani alti della classifica. Difese individuali molto organizzate per entrambe le squadre. Bolzano cerca l’allungo ma le padrone di casa vigilano e ribattono colpo su colpo. Il primo quarto vede un sostanziale equilibrio, favorito da una certa foga e da imprecisione, comprensibile vista la necessità per entrambe le squadre di fare punteggio pieno. Il secondo quarto e’ differente, con le Sisters che difendono in maniera perfetta concedendo solo 5 punti alle avversarie e colpendo con rapidi ed incisivi contropiedi. Junior San Marco sembra tramortito ed al riposo lungo si va con Bolzano avanti di 18 ( 20 a 38). Nella pausa il coach padrone di casa scuote le sue giocatrici, che entrano in campo con tutt’altro spirito. Favorite da un certo rilassamento ospite, le mestrine segnano a ripetizione, mente Acciaierie Valbruna sembra aver perso il feeling con la partita. L’incontro si riapre quando Mestre arriva a – 8. Un paio di  importanti canestri di Ines Kerin, MVP dell’incontro, restituiscono fiducia alla squadre di Sandro Pezzi, che nuovamente prende il volo verso il + 18 al 37’. Gli ultimi tre minuti sono di controllo per Bolzano, ma anche nel finale Junio San Marco dimostra caparbietà e coraggio rosicchiando parte dello svantaggio.

Per Bolzano ottima prestazione di Assentato ( 13 punti nonostante la mano destra ancora dolorante) che ha piazzato la classica “ vendetta dell’ex “  respingendo  con alcune conclusioni chirurgiche il tentativo di rimonta delle venete padrone di casa. MVP della gara  Ines Kerin che ha fatto vedere la sua leadership in campo, con difesa, palle rubate e conclusioni da tre, compensando la prestazione di Mossong, marcatissima e subito gravata di falli. Bene in regia il duo Gottardi-Luppi che hanno diretto il gioco con sicurezza. Convincente anche la prova offensiva di Giangrasso, che risulta ancora evanescente in difesa.

Per Junior San Marco ottima partita di Bonivento ( 11 p.), difficile da marcare nelle sue penetrazioni e prova interessante della top player Ridolfi (11), controllata con attenzione dalla difesa bolzanina.

Prossimo turno difficile per le padrone di casa, in visita a Treviso, dove cercheranno di rovesciare il difficile inizio di campionato. Le Sisters attendono tra le mura amiche Abano, formazione neopromossa, insidiosa ma non accreditata di un roster da primi posti in classifica.

Coach Pezzi: “. Temevamo questa partita. Dopo una fase iniziale di studio abbiamo fatto un bellissimo secondo quarto, con grande difesa e veloci incursioni in attacco. Nell’intervallo sul + 18 ho invitato le ragazze a non fare l’errore di amministrare la gara. Non siamo riusciti a chiudere  ed abbiamo offerto il fianco ad una bella rimonta di Mestre che si e’ portato sul – 8. Situazione complicata, sbrogliata da un paio di missili di Ines Kerin. Questa situazione mi ha indispettito, poteva avere brutte conseguenze. Poi ci siamo ripresi ed abbiamo chiuso in controllo. Successo importantissimo, che ci induce a lavorare  con ancora maggiore intensità per conservare la testa della classifica.”


Ufficio StampaPallacanestro Bolzano A.S.D.

2 allegati

19 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now