• Basket Rosa-PINKISBETTER

Turno infrasettimanale e derby contro il San Salvatore Selargius per la Virtus

Cagliari.

SurgicalCagliari che, dopo il successo ottenuto sabato in casa contro la High School Basket Lab, vuole contro le selargine aggiungere altri due punti alla sua classifica. La vittoria nell’ultimo turno ha indubbiamente caricato a mille le ragazze di coach Ferazzoli che, memori anche di quanto accaduto nella stracittadina contro il Cus Cagliari nel match inaugurale della stagione di serie A2, vogliono, contro il Selargius, nell’anticipo della 14ma giornata,  vestire i panni di squadra che vince i derby.  

Non sarà della sfida Silvia Favento ancora out per infortunio, ma è probabile che coach Ferazzolipossa,  all’ultimo istante poter recuperare  dall’infortunio Anna Lussu (ieri ha svolto il suo primo allenamento ma ancora non è al 100%) e Jeannette Guillavogui. L’innesto dell’ala Maria Giuseppone, sabato contro la formazione romana della High School, ha portato i frutti sperati e la Virtus è pronta a lottare per cercare di conquistare i due punti in palio.

Un bottino davvero importante che, se conquistato,consentirebbe alla formazione cagliaritana di fare un passo importante verso la zona salvezza della serie A2 femminile. Sarà quella di domani sera (palla a due alle 18) la gara dei ricordi. Dalla parte Virtus Anna Lussu dovrà lottare contro il suo passato, avendo vestito per anni la maglia del San Salvatore in qualità di capitano. Così come Federica Brunetti che, prima di approdare in via Pessagno, lo scorso anno era tesserata con il San Salvatore. Mentre nel Selargius si parte dal coach Antonello Restivo, figlio di Mario, uno dei padri fondatori della società di via Pessagno. In maglia giallo-nera ci sarà anche Michela Laccorteprotagonista la scorsa stagione della cavalcata che ha portato la Virtus Cagliari ad ottenere la promozione in serie A2.  

La squadra di coach Restivo viaggia in classifica con due punti in più rispetto alle virtussine e domani si affiderà all’esperienza di Cinzia Arioli per riuscire a scardinare la difesa cagliaritana. L’ex CusCagliari è attualmente la seconda miglior realizzatrice (nonostante la sosta per infortunio) del Selargius con 113 punti realizzati. Ma tra le selargine i pericoli arriveranno sicuramente dalla precisione al tiro di Giovanna Pertile (132 punti e 40 rimbalzi) e dalla cattiveria agonistica sotto le plance di Delia Gagliano. Per l’ex Mercede Alghero finora i punti realizzati sono stati 109 mentre i palloni catturati ben 105. La Virtus ovviamente si affiderà alla determinazione di Iva Georgieva (146 punti), in netta ripresa dopo le ultime deludenti prestazioni, alla precisione al tiro e alla caparbietà di Federica Brunetti (140) e di Martina Zolfanelli (82) in cabina di regia. Ma il segreto di coach Ferazzoli è indubbiamente il gruppo che si fa sempre trovare pronto ogni qualvolta lo richiede il tecnico argentino: e lo sarà anche domani.  

Credo che la vittoria di sabato –dice coach Ferazzoli – abbia in qualche modo fatto cambiare l’energia della mia squadra. Ora è più positiva”.

Quindi che derby sarà?

Nei primi minuti la tensione da ambo le parti sarà palpabile, ma questa è proprio una caratteristica dei derby. Poi la sfida pian pianino diverrà interessante e incerta fino in fondo”.

Come affronterà il San Salvatore?

Dirò alle ragazze di pensare una cosa alla volta. Ogni pallone avrà una sua storia. Un possesso alla volta giocato con la solita intensità. Giocare un derby  regala sempre tante emozioni, ma se la nostra attenzione e l’intensità saranno quelle giuste, sicuramente le braccia in alto, al termine dei 40’ di gioco, per aver conquistato i due punti, Beh! Quelle potrebbero essere le nostre”.

Ufficio Stampa Virtus Surgical Cagliari

10 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now