• Basket Rosa-PINKISBETTER

Verso la Final Four della Next Gen Cup: alla scoperta delle quattro protagoniste

Tornano in campo le giovani promesse del basket italiano, torna la IBSA Next Gen Cup tutta al femminile: è il momento della "Final Four" che assegnerà il trofeo della prestigiosa manifestazione, frutto di una stretta collaborazione dell'organizzatrice LBA con Lega Basket Femminile. Uno spettacolo che, dopo i quarti giocati alla Virtus Segafredo Arena di Bologna, si trasferisce a Pesaro in un weekend che, con le Final Eight di Coppa Italia e le fasi finali della Next Gen maschile, si configura come una festa della pallacanestro italiana.

IL PROGRAMMA VENERDÌ 14 FEBBRAIO 2020 PalaCampanara - Via dell'Esposizioni, 9 - 61122 Pesaro (PU) SEMIFINALE 1 - Ore 14:00 • Basket Academy Mirabello vs Geas Basket SEMIFINALE 2 - Ore 16:00 • Basket Costa x l’Unicef vs Umana Reyer Venezia

SABATO 15 FEBBRAIO 2020 Vitrifrigo Arena (Arena Palestra Nord) - Via Y. A. Gagarin - Pesaro (PU) FINALE - Ore 11:00 • Vincente Semifinale 1 vs Vincente Semifinale 2Entriamo nel vivo dell'analisi delle due semifinaliste:

BASKET ACADEMY MIRABELLO vs GEAS BASKET Percorsi diversi per le due formazioni: Mirabello (da anni serbatoio della Pall. Vigarano in A1) in quel di Bologna ha giocato un match sempre al comando contro San Martino di Lupari, vincendo 63-73. In evidenza in quell'occasione Natali, 24 punti; in doppia cifra Gilli (12) e Farina (12), 10 per Nativi. Natali (9.8 punti di media col 38% da tre in A1) è sicuramente il gioiello della formazione di Augusti. Da tenere d'occhio anche Celani, ottima rimbalzista (13 nella gara con San Martino). Il Geas ha vinto la partita forse più equilibrata in quel di Bologna, 53-43 su High School Basket Lab. In evidenza nel match della Virtus Segafredo Arena l'esterna Pellegrini, 14 punti, e l'ala Panzera, 13: sicuramente le più interessanti giovani in casa Geas, con la seconda che è la punta di diamante della formazione lombarda nonchè uno dei prospetti più interessanti della manifestazione (classe 2002). Attenzione anche a Merisio, Nespoli e la lunga Valli, che in momenti diversi sono state una risorsa preziosa per la squadra di Pollice nei quarti di finale.

BASKET COSTA X L'UNICEF vs UMANA REYER VENEZIA Una rivalità ormai consolidata tra due delle formazioni più presenti alle finali nazionali giovanili degli ultimi anni, ultime finaliste dello scorso campionato Under 18. Il gruppo di Costa Masnaga ha mostrato a Bologna una marcia in più rispetto a Cuneo, vincendo con un largo 103-48 nonostante diverse assenze (tra cui quella delle gemelle Villa): nel match dei quarti, grande impatto per Spinelli, 23 punti e 13 rimbalzi; ma la profondità del gruppo si è vista tutta, con le doppie cifre di Allievi, Allevi, Toffali, N'Guessan e Colognesi. Da non scordare poi le prove di Balossi e Nasraoui, un organico di qualità impressionante quello condotto da Pierangelo Rossi. Con un gruppo rinnovato rispetto al passato, Venezia ha giocato un buon match nei quarti contro La Spezia, 54-74 il finale: Leonardi (20 punti e 15 rimbalzi) e Rosini (11), già in orbita A2 con Ponzano e prima squadra con la Reyer, hanno mostrato tutte le loro qualità e sono i prospetti più interessanti della squadra. Non va dimenticata la grande stazza delle lunghe di origine slava Sekulic e Jankovic, dominanti contro le liguri. Interessanti in regia giovani come Setti e Bianchi, mani veloci in difesa e ottima personalità al servizio della squadra, e la 2004 Carraro.



0 visualizzazioni

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now