Terza e decisiva giornata di gare a gironi, a Trieste, domani riposo, Giovedì 15 si disputeranno gli Ottavi.

June 13, 2017

Terza e decisiva giornata di gare a gironi, a Trieste, domani riposo, Giovedì 15 si disputeranno gli Ottavi.

Gir.A
Giants Marghera - Lib.Moncalieri 64-35
La tensione si fa sentire e primi possessi a vuoto per entrambe le formazioni, poi si sbloccano entrambe a mettere la testa avanti per primo è Moncalieri a metà frazione 4-6, subito riagguantata da Marghera la frazione termina 13-10.Alla ripresa è Marghera a ritrovare la via del canestro portandosi a +5, incrementando fino al +13 di metà frazione, che finisce con il risultato di 36-16. Riparte la gara e Marghera non molla, e palla su palla avanza +20 a metà quarto e si porta a “distanza di sicurezza” sulla sirena che decreta 56-24 e ultimi 10’ da giocare, si fa dura per Moncalieri.Rientra determinata infatti Marghera che vuole completare l’opera e portarsi in testa al girone A, cosi la partita termina con il risultato di 64-35

Panthers Roseto - Baloncesto Isontina 45-59
Equilibrio sostanziale nei primi minuti, poi mette la testa avanti con un tiro dai 6,75 di Roseto,Isontina ci mette un pò a ritrovarsi in attacco, ma verso la fine di periodo compie il sorpasso 10-9,mentre il periodo termina 11-15.La gara è in equilibrio e mantiene per ora il comando Fogliano,che crea il primo gap sul 19-26 di metà quarto, ma Roseto rimane a contatto e il primo tempo va in archivio 21-30.Al rientro dagli spogliatoi parte meglio Roseto, che si riporta a contatto dell’Isontina, ma non le riesce il sorpasso la frazione termina 39-40.Alla ripresa è l’Isontina prova ad allungare sul +5 di metà periodo,e prova a scappare definitamente verso il traguardo, risultato 45-59 che la vede raggiungere il 3°posto nel girone A.

Gir.B
Costa Masnaga - Basketiamo Vittuone 60-39
Balossi e Colli aprono rispettivamente il match, mentre Vittuone mette subito in campo la zona, che però non sortisce l’effetto sperato Costa Masnaga passa in vantaggio 5-2 a metà frazione, e cerca di scappare chiudendo la prima frazione sul 17-8.Prima pausa breve e si riprende, con Costa Masnaga avanti ma Vittuone non demorde,23-15 metà quarto, che si conclude 33-17.Secondo tempo che inizia in controllo per Costa Masnaga,che conclude anche la terza frazione al comando per 46-23.Ultimo tempo e primo parziale 0-6 per Vittuone, anche se ormai il tempo è a favore di Costa Masnaga che vede avvicinarsi il 1°posto del girone B, vincendo 60-39.

Ad Maiora - Stella Azzurra Roma Nord 71-42
Parte bene Ragusa, che prova subito un mini-allungo sul 5-2 a pochi minuti dall’inizio, Stella Azzurra non reagisce e Ad Maiora ne approfitta creano un primo gap 14-4 a metà periodo che va ad incrementare fino alla sirena 21-13.Alla ripresa è sempre Ragusa a partire meglio,32-16 con 5’17” da giocare, racimola ancora qualche punto per il 43-22 di fine primo tempo. Alla ripresa ci si aspetta una reazione della Stella Azzurra per provare a riaprire i giochi, ma Ragusa non ci sta e riparte forte a metà frazione fa registrare un + 29 che mette una grossa ipoteca sulla partita (62-28) quando manca l’ultimo periodo di gioco è garbage-time Ad Maiora Ragusa si aggiudica il 3°posto del girone B con il risultato finale di 71-42.

Gir.C
Academy Mirabello - Geas 62-38
Partenza equilibrata,a metà frazione è Academy Mirabello a condurre su Geas 9-2, Geas si mette a zona, ma l’attacco non concretizza il lavoro della difesa e va a -10 sul finire del tempo 15-5.Si rientra ma Mirabello non lascia spazioall’attacco Geas e continua a scavare il divario arrivando a +15 a metà quarto con Geas costretta ad inseguire fino al suono della sirena sul 31-10 e tutti negli spogliatoi.Al rientro servirà un Geas con un’altra faccia per riaprire il match fin qui condotto dall’Academy Mirabello, ma cosi non è, e anche la terza frazione di gioco termina 50-22 a favore delle ferraresi.Ultima ripresa del gioco, e diventa veramente un impresa per Geas ribaltare il risultato, ma entra meglio di Mirabello e riduce il divario, che rimane importante -24 a metà periodo Mirabello vede vicino il primo posto del girone C che si concretizza con 62-38 e sale al comando.

Umana Reyer - Academy La Spezia 55-45 Parte meglio Academy La Spezia che nei primi minuti si porta in vantaggio 2-8.Reazione immediata Reyer Venezia che sul finire di periodo si porta in perfetta parità 8-8,riuscendo a mettere un possesso pieno tra se e le avversarie conclude la prima frazione 14-8.Finisce la prima pausa e La Spezia rientra più determinata con un break di 7-2 si riporta a ridosso delle veneziane, che non ci stanno e stabiliscono il massimo vantaggio +7 a metà periodo che riescono a incrementare fino alla sirena 32-23.Secondo tempo, inizia da dove si era lasciato, con una Reyer Venezia determinata in attacco e ben posizionata in difesa, mantiene Academy La Spezia a debita distanza a metà frazione il tabellone segna 38-28, mentre termina 45-32. Ultimo giro del cronometro e la gara sembra in mano alla Reyer Venezia, che riesce a mantenere il vantaggio fino alla fine con il risultato di 55-45, conquistare i primi punti del girone C e piazzarsi al 3°posto.

Gir.D
B.F.Pontedera - Minibasket Battipaglia 58-40
Pontedera a segno per prima con Rossini ad aprire il match, mentre Battipaglia rimane a secco fino al 6 minuto dove rompe il ghiaccio dal tiro libero con Mattera e trova la parità con Iacovelli 4-4 a metà periodo, da qui in poi Pontedera torna al comando ma Battipaglia insegue da distanza ravvicinata,18-12 fine quarto.Riprende il gioco e nei primi minuti è Pontedera a compiere il primo allungo, che la porta a metà frazione sul 21-14, mentre riesce a chiudere + 9 Pontedera (27-18).Si rientra dagli spogliatoi, e l’inerzia rimane a Pontedera che a metà quarto conduce +9,e cerca di scappare definitivamente da Battipaglia sulla sirena 47-27.Ultimo giro di cronometro,e Battipaglia sembra non avere più le forze per riacciuffare Pontedera che inizia a vedere il primo posto della classifica materializzarsi nel 58-40.

Excelsior Bergamo - Essegi Lupe 51-60 Fietta e Laube danno il via alla gara che fa presagire un sostanziale equilibrio tra le compagini, che viene interrotto da Bergamo che produce un primo mini-parziale e conduce 10-6 a metà quarto, e si porta a 16-10 allo scadere. Alla ripresa Bergamo mantiene i 6 punti di vantaggio sulle Lupe, che inseguono ma senza trovare lo spunto decisivo per riagganciare le avversarie che a fine frazione raggiungono 35-24. Le Lupe sanno che devono reagire se vogliono rientrare in partita, ma è sempre Bergamo ad avere la meglio e mantiene il proprio vantaggio,Lupe si riportano a -10 a metà frazione,Bergamo pero’ cerca di marginare ogni tentativo di aggancio ma sul finire del periodo le Lupe tornano, 47-42 e giochi riaperti.E’ nell’ultima frazione che le Lupe assestano l’attacco a Bergamo con Cavalli,Busnardo,Nazaj e Meroi che pareggiano prima, passano in vantaggio e mettono tra se e le bergamasche 7 lunghezze quando mancano 3’30”di gioco, Bergamo accusa il colpo e le Lupe trovano cosi i primi due punti con il risultato di 51-60

QUESTI GLI ABBINAMENTI E ORARI DEGLI OTTAVI del 15 GIUGNO:

ore 14:00 Palasport Chiarbola
Giants Rittmeyer Marghera vs Stella Azzurra Roma-Nord

ore 16:00 Palasport Chiarbola
Libertas Moncalieri vs Ad Maiora Ragusa

ore 18:00 Palasport Chiarbola
Baskettiamo Vittuone vs Detroit Motors Baloncesto Isontina

ore 20:00 Palasport Chiarbola
Biachi Group Costa Masnaga vs Panthers Roseto

ore 14:00 Palasport Calvola
Bk Academy Mirabello vs Minibasket Battipaglia

ore 16:00 Palasport Calvola
Geas Basket vs Essegi Lupe

ore 18:00 Palasport Calvola
Excelsior Bergamo vs Umana Reyer Venezia

ore 20:00 Palasport Calvola
B.F.Pontedera vs Bk Academy La Spezia 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019