BasketRosa© 2023 Contact Us

in esclusiva per Basket Rosa il Progetto "Nutrizione in Campo" di Gabriella Bisci, incollaborazione con ; Alice Quarta e Clara Salvini della FIXI PIRAMIS TORINO, accanto a campioni come Alessandro Abbio, Dimitri Lauwers, oltre ad Andrea De Beni

July 28, 2017

“NUTRIZIONE IN CAMPO…sul set di SPORT CRIME” Un thriller sportivo. L'ombra del doping, l'importanza di un'alimentazione corretta e il ruolo dello Sport come strumento di integrazione per i disabili: questi i principali messaggi proposti da “Roots”, terzo episodio di sei, ambientato a Torino e dedicato al basket della prima stagione della serie TV internazionale “Sport Crime”. Esattamente quanto “Nutrizione in Campo” condivide e si propone di trasmettere sin dal lancio del Progetto nel 2015, accanto alla propria missione principale: portare all’attenzione di sportivi e non, l’importanza della corretta alimentazione in ambito sportivo, quale strumento per garantire una buona performance sportiva, a partire da un buono stato di salute generale. Da questa condivisione di principi e valori nasce la partnership tra “Nutrizione in Campo” e Blullow, la casa di produzione della Sport Fiction “Sport Crime”, per l’episodio torinese “Roots”, con la produzione esecutiva di Adrama, casa di produzione cinematografica di Torino; partnership che si esplica attraverso: - il coinvolgimento dello staff sanitario di “Nutrizione in Campo”, coordinato dalla biologa nutrizionista Felicina Biorci, in scene di backstage dedicate all’acquisizione di dati necessari a definire la condizione a livello nutrizionale degli sportivi impegnati nelle riprese; la realizzazione di video ed interviste relativi all’attività di una nutrizionista offrirà, quindi, lo spunto per enfatizzare l’importanza della corretta alimentazione in ambito sportivo, in contrasto con il tema del doping dell’episodio - il coinvolgimento della squadra locale “PMT Torino” (Soc. “ASD PMT - PALLACANESTRO MONCALIERI TORINO”) per le riprese di una partita di basket in carrozzina a cui partecipano i personaggi intepretati da Daniela Scalia e Luca Tramontin, che dimostrano sul parquet delle performance non altrimenti realizzabili giocando “in piedi”; contesto, questo, finalizzato a veicolare il messaggio dello Sport come strumento di integrazione tra figure di diversa estrazione ed esperienza - campioni, non professionisti e disabili - in una realtà (quella degli sport "para-" aperti anche ai "normoabili") altamente formativa per tutti. NUTRIZIONE IN CAMPO…sul set di SPORT CRIME, Luglio 2017 2 - riferimento per i contatti con il basket locale; tramite “Nutrizione in Campo” sono stati coinvolti nelle riprese di 3vs3: o Alice Quarta e Clara Salvini, 2 giocatrici torinesi della FIXI PIRAMIS TORINO, la squadra locale di serie A femminile di basket, grazie alla disponibilità della Società Pallacanestro Torino e del suo Presidente, Giovanni Garrone o Alessandro Abbio, ex campione del basket nazionale, oltre che torinese; queste figure si aggiungono agli interpreti già previsti dal cast, tra cui Dimitri Lauwers (cestista professionista, detentore del record di tiri da 3) nel ruolo dello shooting coach Dr. Swish, Luca Tramontin (ex rugbista a 15, giornalista e autore televisivo, oltre che cofounder Blullow) nel ruolo di Dabs, Andrea Zirio (attore e produttore esecutivo Adrama) ed Andrea De Beni, cestista disabile torinese sempre entusiasta nell'abbattere barriere e nel condividere il messaggio di una felice integrazione sportiva delle persone con disabilità.  Per maggiori dettagli sulla serie: Sport Crime è la prima serie internazionale a mettere lo Sport al centro delle trame di una fiction in cui thriller, suspence, humour e musica rock si mescolano con l'adrenalina di vere scene sportive. Sport Crime inaugura quindi un nuovo genere, mixando fiction e sport, due "mercati" in continua crescita che catturano l'interesse di un'audience sempre più vasta, maschile/femminile, adolescente/adulta. La serie racconta le vicende dell'agenzia Seams di Lugano che ufficialmente offre consulenze sportive a 360° ma che con discrezione indaga in casi in cui un atleta, una squadra e in generale i valori dello sport sono in pericolo. La missione della Seams è quella di difendere i valori dello sport. Oltre al tema, che porta lo spettatore dentro al fascino e alle dinamiche del mondo dello sport non altrimenti accessibili, l'originalità della serie sta anche nel fatto di coinvolgere veri atleti per le scene sportive, abbinandoli sul set ad attori internazionali. Questa originalità ha destato l'attenzione del mercato internazionale con lettere d'interesse da parte di broadcaster, distributori e produttori dalla Germania all'Argentina alla Svizzera. GLI AUTORI: l'idea è di Daniela Scalia e Luca Tramontin, atleti, allenatori, giornalisti, commentatori e autori della serie, anticipata nei suoi temi dal film "The Legacy Run" con Nino Castelnuovo, già trasmesso in Italia e in Svizzera e in distribuzione internazionale attraverso un distributore tedesco. L'EPISODIO DI TORINO: l'episodio ambientato a Torino, "Roots", verrà girato dal 3 al 14 luglio, con la regia di Federico Alotto e la produzione esecutiva di Adrama, casa di produzione NUTRIZIONE IN CAMPO…sul set di SPORT CRIME, Luglio 2017 3 cinematografica torinese che ha recentemente realizzato il film internazionale Ulysses - A Dark Odyssey. Del cast di Ulysses sono presenti anche in Sport Crime Andrea Zirio e Jessica Polsky. Le scene sportive verranno girate nella prima settimana di Luglio al PalaCollegno (Collegno, TO); il resto dello shooting esalterà alcune delle più belle location di Torino, con una tappa anche al Memoriale del Grande Torino a Superga e un omaggio a "Profondo Rosso".  Interviste nel backstage: GABRIELLA BISCI: “La partnership tra “Nutrizione in Campo” e Blullow (casa di produzione internazionale) / Adrama (casa di produzione esecutiva per l’episodio “Roots”) è scaturita da una totale condivisione, da parte mia, dei messaggi che l’episodio “Roots” si propone di veicolare. Ho molto apprezzato il fatto che tutti i partecipanti alle riprese abbiano messo a disposizione le proprie competenze e la propria esperienza sulla base di un coinvolgimento umano, prima ancora che professionale. Il clima di totale naturalezza e spontaneità che percepivo sul set è il risultato di scelte nette e coerenti quanto coraggiose da parte dei produttori, a cui va il mio principale ringraziamento per l’opportunità che mi è stata offerta. A questo ha senz’altro contribuito la scelta, unica nel settore, di inserire nel cast reali atleti professionisti, attori di sé stessi.” FELICINA BIORCI: “L’alimentazione ha un ruolo importante in ambito sportivo agonistico, sia nella definizione dello stato di salute di un atleta nella stagione strettamente allenante sia, in maniera più specifica, nell’allenamento pre-partita, durante la partita e nel recupero post workout: - pre-partita, l’alimentazione fornisce il substrato ergogenico per poter attivare il movimento - durante la gara è necessario mantenere dei livelli di glicogeno il più possibile competenti e - post workout è fondamentale ripristinare lo stato di benessere, di cortisolo e l’eventuale glicogeno depleto oltre che la parte muscolare eventualmente catabolizzata. Per atleti disabili, le linee guida sono le stesse, con alcune specificità per il compenso nutrizionale, per essere in composizione corporea ed in performance adeguata; inoltre, tramite degli analizzatori, riusciamo a misurare i diversi distretti corporei e, quindi, a monitorare - indipendentemente dalla specifica disabilità, lo stato di salute del soggetto da cui derivare la relativa competenza idro-elettrolitica e nutrizionale.” NUTRIZIONE IN CAMPO…sul set di SPORT CRIME, Luglio 2017 4 DANIELA SCALIA: “La partnership con “Nutrizione in Campo” è nata come il miglior gioco di squadra possibile, grazie all’immediata intesa con Gabriella con cui abbiamo trovato i punti di interesse comuni sin dal nostro primo contatto. L’identità didattica ed educativa della nostra fiction ha fatto sì che la partecipazione alle riprese di “Nutrizione in Campo” suscitasse l’interesse degli atleti coinvolti nelle scene verso gli esami nutrizionali svolti dalla biologa nutrizionista Felicina Biorci e verso l’importanza del recupero post allenamento/gara. Grazie a questa piena condivisione di valori, la partnership con “Nutrizione in Campo” procederà sicuramente anche al di là dell’episodio torinese “Roots” e magari anche fuori dal set.” LUCA TRAMONTIN “Da ex rugbista a 15, la corretta alimentazione ha garantito, oltre alle mie prestazioni sportive, anche il mio attuale stato di salute. Alimentarsi correttamente, non avere preclusioni verso la disabilità e divertirsi come hanno saputo fare gli interpreti delle scene sportive di “Roots”, inclusi grandi cestisti (Alessandro Abbio, Dimitri Lauwers) e cestiste (Alice quarta, Clara Salvini) professionisti è la migliore rappresentazione del messaggio che “Sport Crime” si propone di comunicare.” ANDREA DE BENI: “Ho accettato di partecipare alle riprese di “Roots” perché ritengo che lo Sport sia un forte canale comunicativo, la vera canzone popolare moderna: attraverso lo Sport si possono raggiungere platee infinite e una Sport Fiction internazionale come “Sport Crime” può sicuramente inserire messaggi importanti verso le generazioni moderne quali la corretta alimentazione in ambito sportivo. Sport e corretta alimentazione rappresentano due canali comunicanti, l’uno senza l’altro non riuscirebbe a realizzare un messaggio concreto per cui la partnership tecnica con “Nutrizione in Campo” offre, a mio avviso, un’interessante chiave di lettura per tutti coloro che vorranno vedere la Sport Fiction internazionale “Sport Crime”.” Gabriella Bisci Nutrizione in Campo

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti