Carosello : nuova stagione, nuovo sponsor, nuovo coach

September 1, 2017

Carugate riparte da Carosello, che oltre a essere uno dei centri commerciali più importanti della Lombardia è anche sinonimo di spettacolo, quello che la Rai mandava in onda negli Anni ’70. Un binomio insomma perlomeno benaugurante. Riparte, Carugate, dalla serie A2, quella serie che l’anno scorso ha saputo difendere con successo, e lo fa con Andrea Piccinelli in panchina assieme a una squadra quasi del tutto rivoluzionata.
Riparte, anzi: il Carosello Carugate è già ripartito. Lo ha fatto questa settimana: prime corse, primi pesi in palestra, primi giochi. E anche prime amichevoli, due in programma già sabato, al PalaPessano contro Villasanta e Savona. “Ma l’obiettivo principale in questa fase della stagione, quella iniziale, è fare gruppo -spiega il direttore sportivo Paolo Ganguzza-. Serve serenità e coesione. Le basi sono queste e se saranno solide, come noi ci auguriamo, potremmo puntare a un campionato tranquillo, cercando di toglierci più soddisfazioni possibili e migliorando il record dello scorso anno”. Record si fa per dire: “Solo sei vittorie -aggiunge Ganguzza-. Diciamo che il 2016-17 non è stata proprio brillante”. Quest’anno ci sono tante facce nuove, a partire da Giulia Gombac, ala friulana, classe ’94, con esperienza anche in serie A1. Dalla Lituania è arrivata Laura Zelnyte, pivot di 1.90, stessa età, e poi ovviamente il nuovo capitano, Dunja Vujovic, nata a Sarajevo ma cresciuta in Italia, anche lei centro, 30 anni e oltre 200 partite giocate. Con loro, per la cabina di regia, c’è Ludovica Rossini, classe ’97, playmaker prelevata dal Sanga Milano, più due ritorni: Francesca Diotti, vent’anni, anche lei playmaker, e Ana L’Altrella, che torna a casa dopo un anno a Parma. Due le conferme: Laura Rossi e Cecilia Albano, infine una serie di atlete provenienti dal settore giovanile: Ilaria Pontillo, Sabrina Cerizza, Giulia Beccaria, Laura Zucchetti e Maddy Mariani.
“L’approccio delle ragazze in questa prima settimane è stato decisamente positivo, sono soddisfatto di loro -dice coach Piccinelli-. Mi trovo anche molto bene con il nuovo staff, a partire dal reparatore atletico Alessio Meroni”. La carriera del nuovo allenatore di Carugate parla da sola: 11 anni alla Comense, sia alle giovanili che come assistente, uno scudetto e tante finali giocate. Poi Biassono, Svizzera e San Gabriele: “In questa prima parte di stagione cerco di instaurare un dialogo con tutte le atlete. Cerco di stare vicino a ogni ragazza, da chi è nuova e arriva da un’altra realtà alle ‘veterane’, se così possiamo chiamarle. C’è grande voglia di fare e di conoscersi”. Domani, le prime due amichevoli: “Dalle ragazze mi aspetto grande entusiasmo, è ancora troppo presto per provare gli schemi, non dobbiamo avere paura di sbagliare in questo tipo di partite”.
Gli orari del triangolare al PalaPessano: alle 14.30 il Carosello Carugate affronterà Il Villasanta Basket, squadra di serie B. La seconda partita si giocherà invece intorno alle 15.30, contro Savona, A2. L’ultima sfida, tra le due squadre ospiti, sarà intorno alle 16.30. Ingresso libero.

Giacomo Iacomino – Addetto Stampa Carosello Carugate



ASD Basket Carugate
 




 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019