BasketRosa© 2023 Contact Us

A2,Stoppa e la nuova VelcoFin Vicenza: “Squadra giovane, è l'anno buono per vedermi sempre in doppia cifra”:

 Dieci giorni di preparazione alle spalle, scivolati via tra sedute in palestra e sui legni di PalaGoldoni eLaghetto, colorati tanto dal grande entusiasmo quanto dagli inevitabili acciacchi di inizio raduno, arricchiti dalla rapida integrazione tra volti vecchi e nuovi e anche dai tanti sogni - e poche certezze - che precedono l'avvicinarsi della nuova stagione agonistica. Che vedrà una VelcoFin profondamente rinnovata e votata alla “linea verde” mettersi in discussione sulla ribalta di un girone “settentrionale” destinato a garantire competitività, incertezza e spettacolo. Giorni che lei, Valentina Stoppa, ha visto succedersi da bordo campo,

costretta al riposo forzato dal nuovo intervento a quel dito mignolo della mano destra già operato lo scorso inverno. Piccola cosa, di routine, giusto per eliminare qualche aderenza... almeno queste erano le aspettative prima del 23 Agosto: il decorso, invece, proprio così semplice non è stato, tanto da costringere la guardia biancorossa ad un periodo di inattività assai più lungo del previsto. Vale, però, preferisce guardare avanti, al tempo che la separa dal ritorno sul parquet - poco più di una settimana - e ai progressi compiuti, giorno dopo

giorno e assistita dal fisioterapista Davide Paganin, nella rieducazione della mano. Indirizzando i propri pensieri al ruolo che l'attende in un gruppo nel quale il legame con la storia recente è garantito anche da capitan Lucia Ferri e da Eleonora Zanetti, finalmente al rientro agonistico dopo il lungo stop dovuto all'intervento al ginocchio della passata stagione.

“Beh - è l'esordio - per quanto mi riguarda sono al terzo anno a Vicenza e per la terza volta la squadra cambia volto quasi completamente: direi che non è una novità! Ci sono tante ragazze molto giovani e certamente l'entusiasmo sarà dalla nostra parte. Facile? No davvero. Il campionato sarà tutt'altro che una passeggiata:dovremo faticare, stringere i denti e mettere il massimo impegno in ogni allenamento e partita. Ma va bene,così mi piace. Quanto alla stagione personale - continua Stoppa - spero di portare in campo un po' d'esperienza, di grinta, di dare qualcosa di mio anche in spogliatoio e non solo sui due lati del campo.

Immagino che coach Chimenti abbia delle aspettative tecniche nei miei confronti: vederemo a tempo debito,intanto dico che, sì, punterò molto sulla difesa, ma che sono assolutamente determinata a contribuire anche in attacco”.

E così sia, Vale, a maggior ragione in una VelcoFin che dovrà trovare la quadratura del cerchio per sopperire ad una statura media non propriamente elevata e che - Melisa Brcaninovic a parte - almeno inizialmente non potrà chiedere alle giovani di sobbarcarsi tutto il peso della fase offensiva. “Ma non dobbiamo spaventarci - incoraggia l'esterna sammartinara - anche se, probabilmente, ognuna di noi dovrà tirar fuori qualcosa in più

rispetto a quanto è pensabile possa fare: insomma - e se la ride - magari sarà l'anno buono per avere una Stoppa sempre in doppia cifra!”. Che farebbe davvero comodo in un raggruppamento “indubbiamente ancora più competitivo - chiude Valentina - e ben venga, dato che ci costringerà subito a capire di che pasta siamo fatte. Dovremo essere dure e determinate sin dalla prima palla a due, per arrivare a conquistare almeno un

posto nei play-off. Al resto penseremo poi, partita dopo partita”.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti