A1, Umana Reyer Venezia vince il derby Veneto e conquista il primato in classifica

October 15, 2017

Attesissimo l’incontro tra Reyer Venezia e Famila Wuber Schio. La prima dovrà fare ancora a meno della stella americana Riquna Williams, arrivata al Taliercio solamente per un saluto ai 1587 tifosi presenti; mentre Schio riabbraccia in campionato Cecilia Zandalasini e deve fare a meno ancora di Gatti in panchina per onor di firma. 

Il primo possesso è finalizzato da capitan Carangelo, che non si fa pregare nemmeno da dietro l’arco ed è 5-0 in meno di due minuti di gioco. Schio si sblocca con Miyem, ma è Caterina Dotto a punire Schio dai 6,75 per il 10 -2 veneziano di metà frazione che costringe coach Vincent al time-out. Il gioco riprende sempre da Mijem, alla quale risponde subito Bestagno, è la Reyer ad avere l’inerzia del gioco e lo dimostra in entrambi i lati. Coach Vincent prova a mischiare le carte con i cambi, ma una “bomba” di Carangelo regala la doppia cifra di vantaggio quando manca 1’30” alla prima sirena che decreta il 23 - 6 Reyer Venezia. La seconda frazione inizia con un canestro di Macchi da una parte e Ruzickova dall’altra, e ora il Famila Schio tenta una reazione, subito marginata da Bestagno e Togliani da tre punti,un gioco spettacolare Dotto vs Dotto regala il +20 alle veneziane e ancora time-out del coach scledense che tenta di scuotere le sue. Al rientro, però l’infortunio a Ress è un ulteriore brutta notizia per la compagine vicentina, che torna a segnare con Anderson, ma ora è coach Liberalotto a voler parlare alle sue; al rientro Schio stringe le maglie in difesa facendo ragionare l’attacco veneziano, il tabellone all’intervallo è una sentenza 41-23. Nel secondo tempo l’Umana Reyer Venezia ricomincia da dove ha lasciato, mentre Macchi prova ad innescare una reazione per le sue con un mini-break di 2-7, è Carangelo a colpire da oltre l’arco, e un gioco alto-basso Ruzickova-Walker manda quest’ultima in lunetta per il 30-49, le replica Zandalasini quando si giunge a metà frazione. De Pretto da tre per il ritrovato +20 lagunare, mentre un antisportivo viene fischiato a Yacoubou e convertito da capitan Carangelo ed è 34-56 entrando negli ultimi minuti di frazione, che finisce con un canestro di Dotto che porta la Reyer sul 60-40, quando rimangono gli ultimi dieci minuti da giocare, e per il Famila Schio diventa veramente un impresa. La frazione inizia con fallo di Micovic che manda in lunetta Yacoubou alla quale risponde subito Ruzickova, un paio di canestri realizzati e falli subiti riportano le vicentine a -16 e coach Liberalotto, riconoscendo il valore delle avversarie preferisce parlarci su. A metà frazione, il vantaggio Reyer è ancora importante e la compagine lagunare fa vedere un buon gioco di squadra, Schio però non si arrende e continua a cercare e trovare falli per riavvicinarsi nel punteggio, l’offensiva orogranata non molla grazie alle percussioni in area di Walker. De Pretto esce con il quinto fallo personale e Dotto dalla lunetta fa  2/2 per le scledensi, mentre si entra negli ultimi sessanta secondi di gara, ancora lunetta per il Famila Schio che prova l’ultima reazione, ma il cronometro è tutto a favore dell’Umana Reyer Venezia che chiude la pratica sul 60-74 e passa al comando della classifica.

 

TABELLINI:

Parziali:23-6; 18-17; 19-17; 14-20;

Arbitri Sig.ri: Saraceni,Raimondo e Meneghini

Spettatori: 1587 

 

Reyer Venezia: Micovic 6, Bestagno 9, Carangelo 21, De Pretto 5, Sandri n.e, Ruzickova 10, Dotto 7, Madera n.e, Zecchin n.e, Togliani 3, Smorto n.e, Walker 13. All. Liberalotto TL. 8/13 T2. 21/51 T3. 8/19.

 

Famila Schio: Yacoubou 15, Gatti n.e, Miyem 15,Tagliamento 5, Anderson 5, Masciadri, Zandalasini 7, Ress, Dotto 6, Macchi 7. All. Vincent TL. 18/22 T2.18/37 T3. 2/13.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti