BasketRosa© 2023 Contact Us

IN CENTINAIA AL CENTRO CAROSELLOPER LA SFILATA DEL BASKET CARUGATE

October 15, 2017



C’era Giuseppe Mirarchi, uno dei primi fondatori e ancora oggi nei quadri societari. C’era l’attuale presidente Luciani Bellasi, accompagnato dalla moglie. C’era l’intero settore giovanile, la prima squadra di A2 femminile, lo staff, gli sponsor, i bambini del mini basket accompagnati dai genitori. Tifosi, e qualche curioso. La presentazione della nuova Asd Basket Carugate, stagione 2017-18, che si è tenuta sabato pomeriggio al centro commerciale Carosello è avvenuta davanti a centinaia di persone. Chi sedute e chi in piedi, tutti hanno applaudito e accolto con grande affetto atleti e dirigenti che si sono alternati sul palco.
Una stagione importante, quella iniziata a settembre, perché è il cinquantesimo anno dalla nascita della società, fondata nel 1968 all’oratorio di Carugate. I primi a essere presentati dai conduttori Giancarlo Romano e Giacomo Iacomino sono stati Giacomo Salina, presidente di Castel Srl nonché main sponsor negli ultimi sette anni, e il direttore del centro commerciale Carosello Ilic Ravagnani, che quest'anno ne ha raccolto l’eredità. Un vero e proprio passaggio di consegne: Salina ha consegnato a Ravagnani una maglietta, ricevendo in cambio un gagliardetto: “Questi sette anni sono volati, questo vuol dire che siamo stati molto bene insieme al Basket Carugate. Per noi è stato un periodo importantissimo, di crescita e di supporto a una realtà sportiva a noi cara attraverso il basket e lo sport” ha detto il numero 1 di Castel. Che ha concluso: “Faccio il mio personale in bocca al lupo a Carosello per questa nuova sfida che li vedrà protagonisti”. A fargli eco, il direttore del centro: “E’ davvero una grande sfida per noi. Valorizzare una delle realtà più importanti di questo territorio e a noi così vicina sarà una splendida avventura. La crescita dei giovani passa anche dal Basket Carugate e noi vogliamo fare la nostra parte”.

Dopo gli auguri del sindaco di Carugate, Luca Maggioni, è iniziata la sfilata di tutte le squadre, a partire da quella maschile (a cui è stata data la precedenza per impegni di campionato). Si sono alternati sul palco l’Under 13, l’Under 14 e l’Under 18 assieme all’allenatore Mattia Di Maria, detto “Il Barba”, coadiuvato da Alessandro Camerini e Luciano Gaia. Sul palco è salita anche Monica Broccoli, team manager del settore maschile e del mini basket, sicuramente una delle più applaudite per il grande lavoro che svolge dal 2009 all’interno della società. A chiudere il settore maschile è stata la Prima Divisione, capitanata da Francesco Maiolani e allenata da coach Franco Taccarelli, con l’importante supporto del team manager Andrea Uggetti.

Monica Broccoli ha accompagnato la sfilata anche dei più piccini, a partire dai Pulcini, unico a rappresentare i nati nel 2012 il piccolo Francesco Capicotto, salito sul palco assieme agli istruttori Leonardo Ciocca e Alberto Perego, coordinatore anche delle Gazzelle 2007, 2008 e 2009 (con l’aiuto del Tm Gianluca Rancati) e degli Aquilotti nati nel 2008 assieme a Sara Sgarra (Tm Barbara Cazzaniga). Sara Sgarra istruttrice, con Diego Cecchini, anche degli Scoiattoli 2009-10. Infine è stata la volta degli Esordienti 2006, allenati da Andrea Marta e Federico Pugliese in presenza dei dirigenti Mara Valenti e Silvio Magi.

Ultimo settore a essere chiamato sul palco, quello femminile, che negli ultimi anni ha portato grandi risultati, a partire dalla qualificazione nelle Top 16 Italia nella categoria Under 20, le due finali regionali la scorsa stagione giocate dagli Under 18 e le Under 13 e il prestigio per la convocazione in Nazionale di Emily Correal e di Laura Rossi, azzurra Under 20. Con il commento e il simpatico intervento di Antonio Pappalardo, detto Pappa, uno dei dirigenti, sono salite sul palco l’Under 13 di coach Luca Cusimano e Carlo Bellavita, accompagnati dal team manager Francesca Araldi, poi l’Under 14 di Paolo Gavazzi e Andrea Piccinelli, head coach anche dell‘Under 16, il cui team manager è Cristina Di Lorenzo. Il gran finale è stato interamente dedicato alla prima squadra della serie A2 femminile. Le giocatrici sono state chiamate e applaudite una a una sul palco e presentate non senza qualche domanda e curiosità. Il capitano Giulia Gombac ha invitato i presenti ad assistere all’impegno casalingo serale contro il Geas di Sesto San Giovanni, coach Andrea Piccinelli, accompagnato dal Direttore Sportivo Paolo Ganguzza e dal preparatore atletico Alessio Meroni ha parlato invece del grande entusiasmo con cui questo gruppo ha iniziato la stagione.

Il pomeriggio si è concluso con le fotografie finali di rito e un intervento, il più sentito e commosso, del presidente Luciano Bellasi





 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti