BasketRosa© 2023 Contact Us

VIOLA DIODATI: «AFFASCINATA DAL PROGETTO DI PONZANO»

October 18, 2017

È stata uno dei gioielli del mercato biancoverde in questa estate. Classe ed esperienza per la cabina di regia di un Ponzano Basket, che dopo 5 giornate, si ritrova in vetta al campionato di B femminile.

 

Sui cinque successi consecutivi del gruppo di coach Maurizio Sottana c’è anche la firma di Viola Diodati, play-guardia classe 1991, una giocatrice di assoluto spessore per la categoria: Diodati infatti ha vestito anche la canotta di Chieti in serie A1, coronando il proprio percorso di crescita vincendo il campionato di A2. Regista dotata anche di un eccellente tiro da fuori, Diodati ha già esperienza anche di serie B, avendo giocato con la maglia dell’ambizioso Abano Terme, prima di trasferirsi nell’ultima stagione a Vicenza in A2.

 

In carriera Viola Diodati ha segnato 841 punti fra serie A1, A2 e serie B, e anche quest’anno a Ponzano ha iniziato un’altra grande annata.

 

Viola quali sono le tue prime sensazioni qui a Ponzano?

«Sono sensazioni molto buone, perché ho trovato una società e delle persone davvero eccezionali, sia fuori che dentro il campo. Conoscevo già il diesse Carlo Pizzolon, mentre coach Sottana lo avevo già affrontato varie volte da avversaria, ma anche l’inserimento in squadra con il resto delle compagne è stato molto bello».

 

Cosa ti ha spinta a scegliere Ponzano e scendere in serie B?

«La scelta di scendere di categoria è condizionata anche dal fatto che, purtroppo o per fortuna, sto lavorando. L’anno scorso a Vicenza era stato davvero pesante lavorare ed allenarmi tutti i giorni, più la gara durante il week end. Qui invece riesco a far combaciare queste due cose, all’interno di una società che mi ha affascinata per il progetto che sta provando a portare avanti, ovvero quello di provare a salire di categoria.  E questo è importante per avere i giusti stimoli per fare un campionato di alto livello, rispetto ad altre squadre che invece giocano senza particolari obiettivi».

 

La tua esperienza sarà molto utile per le tue compagne più giovani?

«Lo spero, anche se ci sono anche Schiavon, Pizzolato e Brotto, con cui fra l’altro sono stata in Nazionale, che hanno esperienza da poter trasmettere. Speriamo che le più giovani ci possano seguire e crescere ancora di più durante l’arco di questa stagione».

 

A Montecchio avete centrato la 5^ vittoria consecutiva…

«Noi dobbiamo ancora migliorare tanto, specialmente per quanto riguardo il gioco di squadra, ma questo verrà col tempo. Rispetto alla scorsa stagione infatti questo è un gruppo nuovo, e fa più fatica a giocare assieme rispetto a una squadra già consolidata, però stiamo lavorando bene».

 

Sabato arriva il Bolzano, una delle candidate al salto di categoria, ma non giocherete al PalaCicogna. Che gara ti aspetti?

«Bolzano è una squadra molto ostica, conosco bene il coach e le giocatrici. Purtroppo non giocheremo qui, quindi dovremo essere brave ad adattarci velocemente al PalaCave di Fontane, magari aiutati dai nostri tifosi. Anche perché abbiamo un solo obiettivo: vincere, e quindi vinciamo».

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti