Il Fila San Martino interrompe la scia positiva della Reyer Venezia

October 29, 2017

La gara inizia, il primo possesso è lagunare che grazie ad un fallo delle padrone di casa e conseguenti tiri liberi, sblocca il risultato De Pretto da una parte e Filippi dall’altra, cercando subito di togliere la tensione da derby, grazie ad un palazzetto gremito in ogni ordine di posto, S. Martino fa registrare un 4-1 dopo i primi 3 minuti giocati. Le Lupe cercano soluzioni dal perimetro, mentre Venezia preferisce giocare con le proprie lunghe, ma la difesa padovana non permette di concretizzare e a metà frazione conduce 10-3. Reyer raggiunge il bonus e S.Martino ne approfitta arrivando a sette lunghezze di vantaggio, ci pensa subito Micovic al ribaltamento di fronte 12-8 e ultimi tre minuti della prima frazione. Williams entra in campo e mette a segno la “bomba” del -1 lagunare, Fassina prova ad arginare, ma dall’altra replica ancora Williams che realizza subisce fallo e concretizza il tiro per la perfetta parità a 14, sempre la “stella americana” ha la palla per il sorpasso non riesce e la frazione termina qui. Il gioco riprende e l’inerzia sembra essere passata a Venezia che effettua il sorpasso con Ruzickova, costringendo coach Abignente a fermare il tempo. Al rientro è Micovic a concretizzare un gioco da tre punti grazie al fallo subito e provare il primo allungo su San Martino 16-24 con tripla di Kacerik, in un baleno la Reyer conduce di 11 lunghezze, mandando fuori giri l’attenta difesa di S.Martino che con 6’ da giocare raggiunge il bonus nel tentativo di arginarne la fuga. Riesce a non farle scappare ulteriormente Fassina per il -10 e altro time- out per la panchina padovana. Al rientro la Reyer spreca un possesso offensivo, De Pretto commette fallo su Keys, che dalla lunetta fa 1\2 per il 23-35, antisportivo sanzionato a Filippi che manda in lunetta Dotto e realizza per il nuovo massimo vantaggio 23-37 quando mancano meno di due minuti alla pausa lunga, coach Liberalotto vuole parlare alle sue. Al rientro i rimbalzi offensivi catturati da Venezia le permettono di amministrare in larga parte il tempo rimasto sul cronometro e di archiviare la prima metà gara sul 23-39.

Al rientro dagli spogliatoi, con Walker da sotto la plance, ma Mahoney risponde dalla lunga e Gianolla in area, risponde sempre presente Williams che ogni volta che riceve palla è una sentenza. Le Lupe non ci stanno e provano a reagire, aumentando l’intensità difensiva con le giocate di Mahoney che si carica la squadra “sulle spalle” e Oroszova tentano di ritornare a contatto dell’Umana Reyer Venezia che a metà frazione rimane al comando 33-47. Un parziale di 6-0 per le Lupe che adesso si trovano e riescono a mettere in campo intensità in ambo i lati del campo, costringendo coach Liberalotto al time-out per riordinare le idee alle sue. Keys in lunetta arriva al -7 quando si entra nell’ultimo minuto di frazione che termina 44-50 e partita riaperta. Ultimi dieci per decretare la vincitrice di un derby dalle due facce, sempre Keys per le Lupe, ma i secondi possessi concessi in attacco alle lagunari portano S.Martino a fare falli dando l’opportunità a Venezia di mantenere il vantaggio, ma è Mahoney a portare le sue a -2, dall’altra parte però le mani di Williams non tremano nemmeno dalla lunetta 2/2 e 49-53 Reyer Venezia. Oroszova dai 6,75 per il -1, quando mancano 5’40” da giocare, Mahoney per il pareggio 53-53 e time-out chiesto dalla panchina veneziana. Al rientro Fillippi per il sorpasso, ma la difesa delle Lupe manda in lunetta Bestagno ed è ancora parità. Il canestro per Mahoney è enorme e con tutta la sua classe va a segno, ma viene sanzionato il tecnico a coach Abignente; Walker realizza e il possesso torna a Venezia che torna sul +1 quando si entra negli ultimi 3’ di gara e sospensione chiesta da Abignente per gestire al meglio gli ultimi 127”. Reyer ha il possesso ma non riesce a finalizzarlo mentre San Martino si' e ripassa al comando, commettendo però fallo su Williams che dalla linea della carità fa 1/2 invasione fischiata a Carangelo e palla riconsegnata alle padrone di casa, ultimo minuto. Bailey 1/2 si lotta a rimbalzo e ne esce meglio il Fila San Martino che va a segno da tre con Mahoney 63-59, time-out Reyer Venezia pubblico in piedi e 25” da giocare. Williams da tre sbaglia, ancora gioco fermo e  fallo sistematico per Venezia che incappa in un antisportivo proprio su Mahoney che mette il sigillo sulla vittoria da vera condottiera.

 

Fila San -Martino - Umana Reyer Venezia 65-59

 

TABELLINI:

 

Parziali:14-14; 9-25; 21-11; 

Arbitri: Brindisi, Marziali e Ferrara.

 

AS. Martino:Oroszova 9, Mahoney 22, Filippi 8, Tonello, Amabiglia n.e, Fassina 6, Bailey 10, Keys 6, Milani n.e, Granola 4. All. Abignente TL.16/26 T2. 17/34 T3. 5/17.

 

Reyer Venezia: Micovic 8, Bestagno 4, Carangelo 2, Kacerik 3, Williams13, De Pretto 3, Sandri, Ruzickova 8, Dotto 3, Madera n.e, Togliamo n.e, Walker 15. All. Liberalotto TL. 16/21 T2.17/39 T3 3/23.

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti