BasketRosa© 2023 Contact Us

Elena Delle Donne, regina del basket: nozze online contro i pregiudizi, rinuncia alla lista nozze a favore della ricerca

La campionessa americana Elena Delle Donne ha sposato la sua compagna Amanda, con tanto di diretta sui social: «Voglio che abbia un impatto sulla comunità Lgbt». Donazioni benefiche al posto dei regali
«Mi piacerebbe che in futuro un’unione come la nostra non faccia più notizia, ma venga considerata una cosa normale». Sentir parlare Elena Delle Donne di normalità fa un po’ sorridere: con i suoi 196 centimetrid’altezza è sempre stata un personaggio fuori dagli schemi, da quando nel passeggino a tre anni dimostrava il triplo della sua età fino alla sua versatilità sui campi da basket che fa di lei una giocatrice quasi unica. Nell’amore però tutto ha seguito una linea regolare: ha fatto coming out la scorsa estate, in maniera naturale e senza forzature, e ora ha sposato la sua compagna, Amanda Clifton.«Non capisco tutto questo clamore», aveva dichiarato pochi giorni prima di volare ai Giochi di Rio, dove poi ha vinto l’oro con la nazionale americana. «Ho fatto un’intervista sulla mia vita e ovviamente ho parlato anche di Amanda, che da anni ne fa parte». Elena, insomma, proprio non capisce cosa ci sia di strano, però è consapevole della discriminazione e dei pregiudizi che spesso sono costretti a subire gli omosessuali. Tanto che ha deciso di trasmettere la cerimonia in diretta Facebook, sulla pagina del famoso sito di matrimoni The Knot, «perché non deve essere una giornata speciale solo per noi due».«Ho accettato le riprese perché vorrei che l’evento avesse un impatto anche sulla comunità Lgtb», ha aggiunto Elena alla vigilia delle nozze celebrate venerdì scorso a New York. Classe 1989 e con i nonni paterni di origini abruzzesi, la stella delle Washington Mystics ha inoltre sostituito la lista di nozze con donazioni benefiche per combattere la poco conosciuta ma terribile Malattia di Lyme, che ha reso sorda e cieca la sorella Lizzie. «Anch’io convivo con questa malattia cronica, seppur ne soffra di una forma molto leggera. Per tenerla a bada sono costretta a prendere circa 50 pastiglie al giorno».
Elena, che fa sembrare tutto normale. Anche se nell’amore, come dice lei, non ce n’è bisogno.
 
 
Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti