IL ROYAL BASKET SI IMPONE AL TERMINE DI UNA VERA E PROPRIA BATTAGLIA: Finale Emilia-Modena 43 a 40 (7-12, 18-22, 27-34).

February 25, 2018

Finale: Bocchi 15, Sacchetti 4, Bozzali 6, Bertarello 2, Benedusi 2, Todisco 11, Malaguti 1, Angelini 2, Goldoni, Mantovani, Baschieri. Coach Bregoli. Modena: Facchini 4, Previdi 2, Vincetti 4, Cantore 13, Ekwuehe 11, Piccinini 4, Trevisan 2, Corno, Salsi ne. Coach Gatti. La SBM si presenta in casa della capolista priva di qualsiasi timore reverenziale e riesce a scappare subito in vantaggio. La difesa di Coach Bregoli fa acqua da tutte le parti, a tratti sembra Modena la squadra imbattuta. Al rientro dagli spogliatoi le ospiti esprimono il massimo sforzo nel tentativo di sedare qualsiasi reazione delle avversarie. Si arriva allo scarto in doppia cifra, con Bocchi e compagne incapaci di reagire. Quando il Royal Basket da l'impressione di essere sull'orlo del baratro inizia una partita molto diversa, il ritmo si innalza vertiginosamente e Todisco e Bocchi riescono in qualche anticipo che si concretizza in volate imprendibili, producendo il break decisivo. Ora Finale ha 14 vittorie in altrettante partite, l'imbattibilità si protrae ulteriormente. Capitan Benedusi e compagne si impongono grazie al maggior talento fisico e tecnico e al loro proverbiale cuore, quello che consente anche in giornate no di rifiutare la sconfitta. La prossima settimana SBM osserverà il turno di riposo, mentre il Royal Basket renderà visita a Piumazzo. Prossimo impegno casalingo del Royal Basket: domenica 11 marzo 2018 (alle ore 19:00) contro Basket Vico. "La partita di venerdì sapevamo che non era da sottovalutare", le parole di Giorgia Bocchi, "inoltre eravamo prive di Martina Fabbri. A livello morale e psicologico è stata una vittoria importante, ma abbiamo ancora molte partite da giocare.. quindi dobbiamo stare concentrate e pensare a far bene, partita dopo partita". La chiave di svolta che ha portato la squadra di Coach Bregoli alla vittoria? "La voglia di difendere, di far viaggiare la palla e attaccare il canestro; il crederci sempre", incalza Giorgia Bocchi. "A livello personale non ho mai smesso di crederci e volevo portare a casa questa vittoria. Ho cercato di sfruttare il mio punto forte, attaccando il canestro e difendendo nel miglior modo possibile".

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti