U20, terzo posto a Battipaglia che supera Milano

April 2, 2018

Treofan Battipaglia - Sanga Milano 67-48

Parziali: 24-14; 20-12; 13-9; 10-13.

Arbitri: Frosolini, Gonnella e Di Marco.

 

Battipaglia:Pinzan 13, Chicchisiola, Cremona 9, Ianezic n.e, De Feo, Del Pero 13, Scarpato, Martines 6, Patanè 2, Mattera 18, Opacic 6,De Rosa. All. Bochicchio Tl. 5/6 T2. 22/41 T3. 6/20

Milano: Toffali 12, Novati 6, Perini, Grassia 2, Calciano, Giulietti 4, Taverna, Quroni, Vincenzi 15, Cecili 4, Falanga 4, Meroni 1. All. Pinotti Tl. 5/10 T2. 20/54 T3. 1/15.

 

 

Dopo la cocente sconfitta di ieri, Battipaglia oggi vuole riscattarsi e lo fa da subito, partendo con un mini-parziale di 5-0 in apertura del match. Si sblocca l’attacco di Milano, ma Battipaglia continua ad incrementare il vantaggio, a metà tempino il punteggio è 14-8. Sanga prova a riaccorciare con Giulietti e Toffali in penetrazione, inducendo Battipaglia a sospendere il gioco. Del Pero da tre punti (17-10), ma Milano è determinata a non mollare e con gioco ordinato prova a riagganciare le avversarie. Del Pero da tre è una sentenza, e aumenta il gap dalla linea di tiro libero, +10 Battipaglia. Alla ripresa del gioco Battipaglia mantiene il vantaggio in doppia cifra, ma Sanga è tutt’altro che arrendevole. Vincenzi concretizza un gioco da tre punti, 26-19 Toffali in successione per il -7 ed è time-out nuovamente. Si torna in campo, Milano è sempre sul pezzo ma scivola sul -19, nonostante la grinta non finalizza, Battipaglia ringrazia e chiude il primo tempo in solido vantaggio 44-26.

Rimane un tempo per decidere il podio di questa prima Finale Nazionale 2018.

Milano rientra in gioco più efficace in attacco, produce un mini-parziale di 5-0 che induce la panchina di Battipaglia a volerci parlare su. Il time-out non sortisce l’effetto sperato dalla panchina campana, riprende meglio Sanga con altri due punti e palla recuperata grazie lo schieramento della difesa a zona. Battipaglia torna a segno dopo un digiuno durato 7’ con Mattera, ma l’inerzia di gara è indubbiamente di Milano sospinta dal proprio pubblico che si accende all’unisono “San-ga” (46-35). 

Pinzan da distanza siderale accende la propria tifoseria, Opacic va a segno per il ritrovato + 15, Pinzan ancora da oltre i 6,75 e palla recuperata battipagliese per l’ultimo possesso che si conclude con la tripla di Del Pero. 

Il quarto periodo lo apre Cremona, ora per Milano è un’impresa risalire la china, ma non si arrende e riprova a giocare con i propri ritmi anche se con troppi errori al tiro, per tentare il riaggancio con soli 6’20” a cronometro. Ci prova Toffali con un gioco da tre punti ma il referto segna 63-42, e la stanchezza di tre partite in tre giorni iniziano a farsi sentire sulle gambe delle difese, ma sono tutto tranne che arrendevoli. 

La vittoria va a Battipaglia che si riscatta prontamente come preannunciato dalla delusione di non essere in Finale Scudetto dopo due scudetti consecutivi, 3°posto 67-48.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti