Preview Marghera - VelcoFin Da difendere c'è il quinto posto faticosamente riconquistato

April 17, 2018

 

Da migliorare.... onestamente poco: e non solo perché l'attuale posizione in classifica, se mantenuta, permetterebbe di giocare in casa il quarto di finale play- off, ma, anche, perché Castelnuovo Scrivia, attestato più in alto a quota 38, sembra - anzi, probabilmente è - davvero irraggiungibile. Nelle restanti tre giornate di stagione regolare, il calendario assegna alle piemontesi gli appuntamenti interni con S. Martino e Vicenza (ultima giornata) e la trasferta a Pordenone. Facile pensare che l'Eco Program possa raggranellare i punti necessari e sufficienti a permetterle di presentarsi al faccia a faccia con le biancorosse come al cospetto della più inutile delle partite. Pensieri e parole che potrebbero avere senso compiuto a patto che VelcoFin non inciampi in qualche trappola disseminata lungo l'ormai breve percorso che conduce all'appendice di stagione: tra il dire e il fare, si sa, c'è di mezzo il mare, nelle forme di Marghera - domani e sul legno della Stefani - poi Albino, in casa, e Scrivia nella provincia di Alessandria. Non più di un'occhiata Ferri &C riservano anche a Milano e Crema - stessi punti in graduatoria ma scontri diretti a favore del team capitanato da coach Jonata Chimenti - ambedue chiamate ad affrontare un'agenda forse più impegnativa di quella vicentina. Il Ponte Casa d'Aste ha di fronte due trasferte consecutive, ovvero Albino - salvo ma in grande fiducia - e Villafranca, scottata dalla sconfitta casalinga con il Fassi e alla caccia del successo che blinderebbe il terzo posto fugando la minaccia Castelnuovo, comunque in difetto (0-2) rispetto alle scaligere. Tec-Mar, dal canto suo, dovrà vedersela, in casa, con Costa Masnaga - non ancora esclusa dalla competizione per la promozione diretta nonostante il ritardo di due punti e lo 0-1 (-6) nei confronti del Geas - ed Ecodent (vedi sopra), mentre nella penultima renderà visita a S. Martino, ancora oggi impegnato nella corsa salvezza.
Ma, invece, chi c'è alle spalle di Vicenza? Il duo formato da Marghera e Udine, appaiate a quota 30, con i Giants che godono del +8 nelle sfide incrociate e, dopo VelcoFin, di due incontri (Carugate in laguna e Albino in Val Seriana) comunque abbordabili. Stesso discorso per Delser, destinata a battersi con Pordenone e Selargius al “Carnera” e, al “PalaMazzali”, con Bolzano. Che cosa hanno, entrambe, a che vedere con VelcoFin? Le friulane possono, a buon diritto, sbandierare la doppia vittoria ottenuta in casa e fuori, le lagunari partono dal -9 del confronto in terra palladiana. Formazione sempre ben allenata da coach Paolo Seletti, Rittmeyer propone una miscela di qualità ed esperienza grazie al reparto esterne - leggi Pieropan e Granzotto - con l'aggiunta della futuribilità di qualche giovane di belle speranze - vedi la 2001 Silvia Pastrello - e l'affidabilità dell'interna argentina Florencia Llorente. Soprattutto tra le mura amiche, Marghera trova una grande spinta motivazionale che si traduce in pari aggressività sportiva sul parquet, tanto da esaltarne il rendimento di squadra e ottenere prestazioni di livello dalle atlete di più lungo corso. Un cliente davvero difficile anche per una VelcoFin fortemente rinfrancata dall'ormai insperata e vincente “volata” col Carosello: punti d'oro, quelli ottenuti al PalaGoldoni, che permettono alle beriche di guardare, con ritrovato ottimismo, all'appendice di stagione che si avvicina: e, prima ancora, alle ultime tre scadenze del calendario. La rinnovata verve realizzativa di Santarelli e i segnali di crescita evidenziati da Monaco attendono ora di ritrovare i conosciuti contributi numerici d Stoppa, Zanetti e di una Federica Destro, parzialmente in sofferenza con Carugatema dallo straordinario impatto con Crema e Cagliari.
Il tip-off di Rittmeyer vs VelcoFin Vicenza andrà in scena domani, Mercoledì 18 Aprile, sul parquet della Palestra “Stefani” di Marghera: arbitri Daniele Calella e Cristina Maria Culmone, entrambi di Bologna.
Ufficio stampa VelcoFin Vicenza 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza