BasketRosa© 2023 Contact Us

Europei U18, l'Italia batte le campionesse in carica del Belgio e chiude al secondo posto il girone A

August 6, 2018

Terza e ultima gara del girone A per la Nazionale U18 impegnata all’Europeo di Udine.

Oggi ci attendono le campionesse in carica del Belgio, le Azzurre perdendo arriverebbero terze, ma vincendo oltre alla carica emotiva arriverebbe il primo o secondo posto se vincessimo entro le otto lunghezze. Certo i pronostici non dicono la differenza oggettiva che c’è tra le due formazioni, l’Italia oggi deve fare a meno anche di Cantone alle prese con l’infortunio alla caviglia rimediato ieri.

Nel pronostico più realistico, quello in cui l’Italia arrivi al terzo posto del girone, dovrà poi vedersela mercoledì contro l’Ungheria nello scontro diretto.

 

La gara inizia e la tensione fa fare passaggi a vuoto ad entrambe le compagini. Si sblocca il Belgio con Mbaka, noi attacchiamo ma sbagliamo troppo e veniamo puntualmente punite e con un parziale di 7-0, coach Iurlaro è costretto al time-out. Al rientro Massey Billie segna 1/2, ma l’Italia non trova la via del canestro. Orsili sblocca lo zero dal referto delle Azzurre, ma la difesa belga chiude bene passaggi e penetrazioni, mentre noi per fermare la verve offensiva siamo costrette al fallo. Il Belgio si porta sul 15-2 e un dubbio flopping viene fischiato a Soglia. La panchina cerca di fermare la fuga del Belgio con la tattica, mette in campo diverse zone nella speranza di limitare il loro attacco. Conte chiude a canestro il terzo possesso Italia e converte anche il tiro libero -10, che torna -13 con la “bomba” sulla sirena di Bell. Il secondo periodo riparte, Gregori la mette da oltre l’arco, ora dobbiamo compattare la difesa dieci punti con questo Belgio sono tanti da recuperare. L’attacco continua a non girare come dovrebbe e il Belgio scappa mettendo 16 punti tra noi e loro, coach Iurlaro prova ad arginare il divario chiamando l’altra sospensione a disposizione. Al rientro Soglia mette i tiri liberi del ritrovato -13, ma veniamo subito punite in contropiede da Buggenhout. 

Soglia conclude un’altra giocata da tre punti 29-14, ma non riusciamo a trovare il modo per arginare la dirompente offensiva belga. Soglia e Ianezic riaccendono le speranze del pubblico Azzurro accorso numeroso anche questa sera a sostenere l’Italia, 33-20 e questa volta è la panchina red cats a chiedere il time-out.Al rientro l’Italia recupera palla grazie alla difesa a zona, in attacco recuperiamo preziosi rimbalzi offensivi che non vengono convertiti il primo tempo termina 33-20.

Il rientro dagli spogliatoi è Ianezic a riportarci sul -10, capitan Vella subisce un fallo che la manda in lunetta, converte entrambi per il primo parziale a favore 0-5. Torna in cattedra il Belgio con il contro parziale e la panchina Azzurra si rifugia nella sospensione. Al rientro Soglia subisce fallo, ma non finalizza, Vella sale a stoppare e al ribaltamento Orsili va a bersaglio. Vella subisce il fallo che ci riporta sul -3, Gregori colpisce da oltre i 6,75 ed è minimo distacco per le Azzurre -6 che dura un azione poi ancora il Belgio, ma ora l’inerzia è dell’Italia che segna con Toffolo e viene sostenuta dal pubblico che a gran voce grida I T A L I A! Arriva l’infrazione dei 24” grazie all’ energia che ci mettiamo in difesa e sta iniziando a far girare a dovere l’attacco; ancora Orsili, ancora difesa a zona il Belgio sembra essersi un attimo perso, mentre l’Italia ce la sta mettendo tutta, Conte in lunetta 1/2 conclude il terzo quarto (45-39) che ci ha visto risalire la china, abbiamo a disposizione ancora un periodo per provare a compiere quella che sarebbe un’autentica impresa.

Riprendiamo andando a segno con Pastrello da oltre l’arco,  -3 con più di 9’ sul cronometro: si può fare! Il Belgio va a segno con Bell, ma al ribaltamento Gregori segna e converte il tiro cosi da mantenere il -3 e la difesa recupera l’ennesima palla. L’Italia schiera la difesa a tutto campo, il Belgio perde qualche secondo ma spedito in lunetta segna 1/2, nuovo +4, Gregori sulla sirena fa scattare in piedi il pubblico per il -1, l’atmosfera si riscalda al Pala Carnera. Baldi cattura un rimbalzo offensivo, subisce il fallo che la manda in lunetta per il pareggio, viene catturato il rimbalzo offensivo e Orsili insacca il primo vantaggio Azzurro a metà frazione, sospensione del Belgio. 

Al rientro la palla è del Belgio, ma la difesa italiana fa commettere infrazione dei 24”, Orsili ancora a punire le mancate rotazioni belghe, l’inerzia è Azzurra ma mancano ancora 2’, che nella pallacanestro sono tantissimi. Massey riporta il Belgio sul -1 con un tiro da tre punti, all’azione successiva però perdiamo palla, le forze scarseggiano, stiamo entrando nell’ultimo minuto e vince chi na ha di più sulle gambe, ma sopratutto sulla testa. Al rientro un fallo fa andare Massey in lunetta 1/2 parità quando siamo nell’ultimo giro di lancette del cronometro, time-out Italia che ci permetterà di effettuare la rimessa in attacco. Toffolo ci riporta sul +2 e cosi finisce, partita vinta Belgio rimane al comando del girone A, a noi una vittoria che è un’iniezione di fiducia e un premio per il lavoro svolto dalle nostre ragazze. Domani meritato riposo e poi ad attenderci la Germania, avanti tutta FORZA RAGAZZE!!!!

 

Belgio - ITALIA 53-55

Parziali: 18-5; 15-15; 12-19; 8-16.

Arbitri: Davydov, Nghixulifwa, Yilmaz.

 

Belgio: Hambursin 6, Leblon, Mbaka 11, Massey Becky 4, Massey 14, Baeskens - Charlier n.e, Bell 6, Dits, Heemels, Traore n.e, Buggenhout 8, Vervaet 4. All. Diels TL: 7/14 T2. 14/32 T3. 6/22 Rimb.11+32.

ITALIA: Gregori 12, Orsili 12, Pastrello 5, Toffolo 6, Vella 4, Baldi 1, Bocola n.e, Cantone n.e, Ianezic 5, Profaiser, Soglia 6.All. Iurlaro TL.10/17 T2. 15/46 T3. 5/20. Rimb. 17+23.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti