Carosello Carugate, in Comune presentata la prima squadra

October 6, 2018

 

Si è tenuta nella sede del comune di Carugate, presso la sala consiliare, la conferenza stampa di presentazione della prima squadra di Carosello Basket Carugate, società che quest’anno festeggia il cinquantunesimo compleanno.
Nelle vesti del padrone di casa, assieme all’assessore con delega allo sport Andrea Maggioni e l’assessore all’istruzione Marcella Sangalli, il sindaco di Carugate Luca Maggioni, che ha indicato nella squadra, impegnata per il quarto anno consecutivo nel campionato di basket femminile di serie A2, la vera eccellenza sportiva del territorio.
A dare il via agli interventi il presidente di Carosello Basket Carugate, Luciano Bellasi, orgoglioso di una tradizione che dura ormai da oltre mezzo secolo: “Sono contento perché anche quest’anno portiamo avanti con coraggio il nostro credo -ha spiegato- puntando decisamente, anzi esclusivamente sul settore femminile, non solo con la prima squadra ma anche a livello giovanile, con un occhio di riguardo alle più piccole”. Ha continuato il presidente: “Grazie al neonato consorzio Basket Academy, che presto diventerà punto di riferimento per l’intero movimento cestistico del territorio, abbiamo deciso di assegnare una trentina di borse di studio alle bambine appartenenti alle famiglie più bisognose. Ne sono rimaste ancora una decina, il nostro vuole essere un segnale forte che conferma la nostra presenza nel tessuto sociale, dove lo sport può ancora svolgere un ruolo importantissimo”.
Gradita anche la presenza di Paolo Manclossi, vicepresidente della Legabasket Femminile nonché numero uno del Basket Team Crema. Da parte sua l’augurio per una stagione di alto livello per l’intera realtà lombarda, anche quest’anno presente in serie A2 con sei squadre, tutte di livello (Costa Masnaga, Varese, Sanga, Albino e, appunto, Crema con Carugate), indicando la società biancoblu quale uno dei punti di riferimento del basket del territorio.
Paolo Ganguzza, al terzo anno come direttore sportivo di Basket Carugate, auspica una stagione migliore rispetto a quella dell’anno scorso: “La speranza è di riuscire ad alzare l’asticella, il gruppo che abbiamo assemblato è di assoluta qualità, sia dal punto di vista umano che da quello tecnico. il nostro inizio a Moncalieri è stato sfortunato, ma vedo già negli occhi delle ragazze una gran voglia di rivincita”. Già, perché domenica scorsa Diotti e compagne hanno esordito in campionato perdendo contro Pms, ma coach Andrea Piccinelli ha avuto a disposizione una rotazione ridotta ai minimi e l’infermeria piena, senza Lorena Molnar (che in conferenza ha dimostrato di aver già imparato qualche parola in italiano NdR) infortunata, e con Francesca Gambarini e Giulia Maffenini acciaccate. “Contro Sanga sarà un gran bel derby -ha detto l’allenatore, confermato per il secondo anno-. La loro è senz’altro una delle migliori squadre del campionato ma noi siamo pronte a dare battaglia in quello che dovrà essere il nostro fortino, e cioè il palasport di Carugate. Ho un gruppo non unito, di più, e questa sarà la nostra forza. Sono certo che daremo per tutta la stagione il 100%, anche se sarebbe meglio riuscire a dare qualcosa di più, il 130% potrebbe andare”.
Scherza, il coach, così come ha scherzato capitan Giulia Maffenini: “Con le parole non sono bravissima, datemi piuttosto un pallone, che con quello faccio qualunque cosa”. Sostenuta dalle compagne presenti in sala, comprese Cecilia Albano e la carugatese Ilaria Pontillo, che hanno indossato le nuove divise ufficiali anche quest’anno firmate BiTre Sport, “Maffe” ha poi speso due parole sulla partita: “Sanga corre tanto, e quindi dovremo correre di più. Ma noi non dobbiamo temere nessuno”.
A chiudere la conferenza Antonio Pappalardo, storico dirigente della società e dal 2010 responsabile del settore giovanile: “E’ un orgoglio per me essere arrivati dove siamo ora, considerando da dove siamo partiti: il primo anno avevamo solo quattro ragazze, non riuscimmo neanche a formare una squadra. La stagione successiva invece partecipammo a un campionato regionale Under 16. Oggi siamo presenti in quattro campionati con una sessantina di atlete: l’Under 18 Elite farà il suo esordio lunedì sera a Giussano, poi toccherà alle nostre tre Under 16, di cui un’Elité, un regionale e una Uisp”. 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti