BasketRosa© 2023 Contact Us

B&P Autoricambi Costa Masnaga batte Moncalieri dopo un supplementare

October 7, 2018

 

Seconda vittoria di fila per la B&P Autoricambi Costa Masnaga, che si impone 65-55 all´esordio casalingo in campionato contro Moncalieri, in un match intenso e ricco di emozioni. Ci vuole un supplementare per aver ragione della neopromossa Akronos, che vende cara la pelle e, avanti di due punti a 23" dalla fine, ha addirittura l´occasione di fare il colpaccio. Il canestro di Picotti, però, impatta il match ad un soffio dal termine e ai supplementari c´è in campo solamente Basket Costa (10-0 di parziale). Una vittoria che spazza via anche un bel po´ di sfortuna: con Vente e Spinelli ancora ai box, poco prima del match anche Longoni rischia di alzare bandiera banca, ma la capitana riesce a scendere stoicamente in campo per qualche minuto nonostante la febbre.
 
La cronaca
 
Parte subito forte Basket Costa, trascinata dalle iniziative di Rulli e Baldelli, che confezionano il primo allungo, 10-4 al 4´. Picotti amplia ancora la forbice con una tripla, poi la luce in attacco si spegne, complice anche la maggiore aggressività su ambedue i lati del campo di Moncalieri. L´Akronos sigla un parziale di 11-0 e rimette il naso avanti alla fine del primo periodo, 13-15. L´equilibrio si mantiene costante, anche se l´espulsione di Terzolo, coach di Moncalieri, sembra minare un po´ la solidità delle avversarie. Balossi con due punti in penetrazione riporta avanti Basket Costa, 20-18, ma la confusione regna sovrana e i rimbalzi offensivi sono il vero tallone d´Achille delle padrone di casa (addirittura 15 all´intervallo per Moncalieri). Sull´onda delle seconde opportunità Moncalieri vola sul 20-25. Tibè suona la carica, Allevi risponde presente insieme a Baldelli e Basket Costa ritorna avanti alla fine del secondo quarto, 28-26. Il terzo parziale si apre subito con la B&P Autoricambi Costa Masnaga all´arrembaggio, con Picotti e Baldelli che la riportano a +7, 35-28. Picotti in difesa è un mastino, ma adesso è tutta la squadra che gira meglio, alzando notevolmente l´intensità in campo. Discacciati lotta e Allevi finalizza con la palla rubata e due punti in contropiede che, sommati ad un ottimo spunto di Colognesi e ad una super tripla di Baldelli, firmano il +11, 44-33 al 26´. Il gioco da tre punti di Tibè allunga ancor di più la forbice, 47-39 al 30´. L´ultimo quarto si apre con molta confusione in attacco. Baldelli tira fuori dal cilindro il canestro del +8, 49-41 al 32´, poi si spegne la luce. Katshitshi e Grigoleit guidano la rimonta di Moncalieri che si porta fino a -1, 49-48 al 35´. Il canestro in rovesciata di Picotti e il tecnico a Grigoleit potrebbero dare la spinta decisiva a Basket Costa, ma il quinto fallo di Rulli non aiuta la fuga. A 1´ dal termine, Moncalieri trova di nuovo il -1 grazie ad una tripla allo scadere e, insieme ad un libero di Grigoleit e un canestro da sotto di Katshitshi, firma il sorpasso 53-55 a 23" dalla fine. Partita finita? Assolutamente no, perché Basket Costa ha dimostrato di poter affrontare ogni difficoltà: Martina Picotti si inventa un gran canestro e porta tutti al supplementare. Nell´extra-time Moncalieri subisce il contraccolpo psicologico e anche la zona mista chiamata da coach Pirola fa molto male. Baldelli con l´aiuto del ferro e Picotti, che sfrutta uno splendido assist di Balossi, riportano avanti le padrone di casa, 60-55 al 42´. Moncalieri non riesce più a trovare la via del canestro (0 punti nel supplementare), la mano di Baldelli e Balossi dalla lunetta non trema e Basket Costa fa due su due in campionato.
B&P Autoricambi Costa Masnaga - Akronos Moncalieri 65-55 (13-15; 28-26; 47-39; 55-55)
 
Discacciati 2, Colognesi 2, Allevi 4, Longoni, Frustaci ne, Rulli 7, Balossi 4, Baldelli 24, Tibè 7, Picotti 15, Spinelli ne. 
 
Rimb: Picotti 10, Tibè 7, Rulli e Baldelli 5
Ass: Baldelli 4, Balossi 3
Valutaz: Baldelli 23, Picotti 18
 
Le interviste
 
La soddisfazione di coach Gabriele Pirola: "Affrontare gli infortuni è sempre complicato: anche stavolta ci siamo dovuti inventare nuove soluzioni in emergenza. Certo, così è difficile annoiarsi" (ride, ndr). "Le giovani hanno effettivamente fatto meglio a Crema, anche perché le aspettative nei loro confronti erano molto alte dopo la prima giornata". Un giudizio sulla grande prova di Martina Picotti: "Marcava gente più pesante di lei, ha fatto aiuti precisi, sbagliando pochissimo in difesa e ha segnato i due canestri che hanno deciso la partita: il primo per pareggiare alla fine dei regolamentari e il secondo per l´allungo decisivo nel supplementare. Recuperare le infortunate per la prossima giornata? È una domanda da fare ai dottori, visto che sono infortuni che richiedono attenzione: meglio aspettare un po´ di più ed evitare ricadute".
 
Molto contenta anche Martina Picotti: "È stata una partita difficile, soprattutto dal punto di vista fisico. Abbiamo dovuto spendere tanti falli per provare a contenerle sotto canestro, ma non abbiamo mai mollato, lottando su tutti i palloni. Nel supplementare probabilmente ne avevamo un po´ di più, ma è stata la voglia di vincere a fare la differenza. La nostra forza è proprio quella di riuscire a tirar fuori qualcosa in più nei momenti di maggiore difficoltà. Senza Liga e Martina, Michela non stava bene e con Giulia che ha avuto problemi di falli per gran parte della partita, abbiamo dato un´ulteriore prova di come riusciamo a compattarci in queste situazioni".
 
Ph: Marco Loi 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti

September 14, 2019