BasketRosa© 2023 Contact Us

Il San Salvatore cala il poker, Umbertide ko

November 3, 2018

 

Il San Salvatore Selargius non si ferma più. Battendo al PalaVienna Umbertide con il finale di 71-63, la squadra di Fabrizio Staico ha ottenuto la quarta vittoria consecutiva (quinta in totale su sei partite disputate) nel campionato di Serie A2. Le giovanissime e talentuose umbre hanno dato filo da torcere alle padrone di casa per quasi trenta minuti. Alla lunga, però, è emersa la maggior qualità di un San Salvatore abile a mandare fuori giri Giudice e compagne con un’efficace difesa a zona.

LA GARA – Il quintetto di Contu approccia la gara con buona intensità, e dopo pochi possess conduce sull’1-5. Guidato dagli uno contro uno di Arioli, il San Salvatore reagisce prontamente piazzando un break di 6-0 che lo porta in vantaggio. La partita va a strappi, con le due squadre che sono protagonisti di continui alti e bassi. Umbertide, infatti, infila due triple in fila con Giudice e Pompei e scatta nuovamente avanti concludendo il primo quarto sopra sul 15-18.

Il copione si ripete in maniera identica nel secondo quarto: le ospiti in più di un caso cercano lo strappo (massimo vantaggio sul +6), ma non riescono a cacciare indietro un San Salvatore che si affida tantissimo a Manfrè. La lunga siciliana, a suon di canestri dalla media distanza, tiene la sua squadra in scia anche all’intervallo lungo (31-33).

Nel terzo quarto la gara cambia volto. Merito della difesa a zona schierata da coach Staico, che tarpa le ali alle offensive ospiti. Prosperi e compagne, infatti, litigano con il canestro, mentre le giallonere sorpassano grazie a una fiammata di Arioli (5 punti in fila per il 44-42). L’inerzia della gara passa nelle mani del San Salvatore, che nell’ultimo quarto produce l’accelerazione decisiva con Cicic (bomba del 58-52 che spacca la partita) e poi sembra poter chiudere definitivamente i giochi a 4 minuti dal termine con una scatenata Arioli (65-54). Non è ancora finita però, perché Umbertide trova risorse dalla combattiva lunga croata Cvitkovic e risale la china fino a trovare il -4 (67-63). Il San Salvatore mantiene la lucidità, e grazie ai punti delle due MVP di giornata (Arioli e Manfrè) respinge il disperato assalto avversario conquistando il successo sul 71-63.

“La zona ci ha permesso di collaborare difensivamente e di trovare la chiave della partita – afferma coach Fabrizio Staico – senza la sconfitta di Roma il nostro cammino sarebbe stato perfetto, ma credo che quella battuta d’arresto ci abbia permesso di far scattare qualcosa a livello di gruppo che poi è stato determinante per costruire questa striscia positiva. Pensare in grande? Non è il caso – aggiunge – dobbiamo anzitutto pensare a raggiungere la tranquillità in classifica, e con quattro retrocessioni in ballo non sarà facile. Una volta che raggiungeremo questo obiettivo potremo divertirci ed essere un po’ i “pirati” del girone”.


San Salvatore Selargius-P.F. Umbertide 71-63

San Salvatore: Cicic 13, Arioli 20, Brunetti 6, Manfrè 18, Lussu 6, Melis ne, Mura 6, Pinna 2, Gagliano, Loddo ne, Salvemme ne, Stoichkova. Allenatore: Staico

Umbertide: Pompei 7, Prosperi 17, Paolocci 10, Cvitkovic 15, Giudice 14, Gatti ne, Spigarelli ne, Albanese, Olajide, Moriconi. Allenatore: Contu

Parziali: 15-18; 31-33; 51-48

Arbitri: Bavera di Desio (MB) – Berlangieri di Trezzano sul Naviglio (MI) 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti