BasketRosa© 2023 Contact Us

Alla Carispezia non riesce la rimonta a Selargius

December 12, 2018

 

Terza battuta d’arresto per la Crédit Agricole Carispezia, che non riesce ad uscire vincitrice dalla Struttura Geodetica di Selargius nel recupero dell'ottava giornata. Alle bianconere, purtroppo, non riesce la rimonta nel finale di gara, dopo un incontro in cui è stata più ad inseguire che a guidare nel punteggio. Non bastano i 21 punti di Packovski, i 15 di Templari e la doppia-doppia di Sarni (10+11 rimbalzi). A pesare sul risultato è anche la pessima percentuale nel tiro da tre punti: 11% con 4/34 da oltre l’arco.

LA PARTITA – Il quintetto iniziale scelto da coach Corsolini è quello classico, con Packovski, Templari e Linguaglossa nel reparto esterne, Cadoni e Sarni come lunghe. L’inizio della CA Carispezia non è dei migliori: 6-0 di Selargius poi tramutato nel 12-4 di metà periodo grazie al trio Manfré-Brunetti-Arioli. Le bianconere però cominciano a carburare e, dopo aver subìto il canestro di Brunetti del 17-8, costruiscono un parziale di 13-0 che le porta a mettere la testa avanti alla fine del primo quarto, sul 17-21, grazie ad una tripla di Packovski ma soprattutto ad una difesa efficiente.
Nel secondo periodo le spezzine si sbloccano con Cadoni soltanto dopo tre minuti e mezzo, permettendo così alla compagine sarda di riavvicinarsi e rimettere la testa avanti con Mura (24-23). Ancora Packovski segna per il controsorpasso, ma la CA Carispezia deve scontare un altro blackout offensivo di tre minuti, prima che la stessa play croata pareggi a quota 27. Selargius segna poi 4 punti filati e Sarni accorcia sulla sirena per il -2 dell’intervallo lungo (31-29). L’1/13 da fuori area per le bianconere sottolinea come le mani siano piuttosto fredde dalla distanza.
Nella ripresa sempre Packovski impatta a 31, poi la Cestistica subisce un parziale di 10-3 che la caccia sul -7 (41-34), chiuso da Templari. Ancora Elisa avvicina le spezzine sul -3, ma Selargius è reattiva a respingere i tentativi di rimonta delle liguri. Brunetti segna per il nuovo +7 sardo (45-38), ma l’immensa Templari con una tripla riporta a contatto le ospiti. Mura risponde con la stessa moneta, ma Sarni e Packovski regalano il -1 alla CA Carispezia. Il terzo periodo si chiude sul 50-47 per Selargius.
L’ultimo quarto comincia nei migliori dei modi per le bianconere, un 5-0 che vale il sorpasso sul +2 (50-52). Ma la sterilità offensiva si ripresenta al cospetto della Cestistica, ed ecco che le sarde creano un parziale di 8-0 che rimanda le spezzine sul -6 (58-52). Nelle battute finali Selargius allunga ulteriormente (62-54), poi Packovski, Sarni ed un libero segnato da Templari danno il-3 alla CA Carispezia a 52” dal termine. Ancora Elisa ha tra le mani l’opportunità per regalare il pareggio alla propria squadra, ma la tripla non va a bersaglio. I due liberi finali di Lussu sigillano il successo di San Salvatore sulle liguri per 64-59.
SAN SALVATORE SELARGIUS 64-59 CA CARISPEZIA LA SPEZIA (17-21, 31-29, 50-47)

SELARGIUS: Melis ne, Cicic 2, Lussu 10, Mura 11, Arioli 11, Pinna, Gagliano 4, Loddo ne, Brunetti 18, Manfré 6, Stoichkova 2. ALL: Staico.

LA SPEZIA: Packovski 21, Corradino 5, Templari 15, Tosi 2, Bini ne, Linguaglossa 2, Cadoni 4, Mori ne, Sarni 10, Olajide ne. ALL: Corsolini. 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti