BasketRosa© 2023 Contact Us

Giorgia Paolocci si racconta

January 9, 2019

 

"Per aspera ad astra, ovvero attraverso le difficoltà fino alle stelle. La strada da percorrere non è e non sarà facile: ci saranno degli intoppi ma comunque bisogna continuare a lavorare". Giorgia Paolocci, classe 1999 in forza ad Umbertide, inizia così a presentarsi e a raccontarci di un percorso cestistico - il suo - già molto prestigioso. "La mia passione per la pallacanestro", incalza la cestista, "mi è stata trasmessa da mio padre, anche se prima di entrare in un campo di basket ho fatto 9 anni di nuoto anche a livello agonistico. Gioco sia da ala che da guardia; quando scendo in campo non mi tiro mai indietro, dando sempre il massimo. Mi piace difendere, rubare palloni e lottare.... cerco sempre di coinvolgere le mie compagne in attacco: questi aspetti sono i miei pregi. A livello offensivo, invece, devo ancora migliorare - soprattutto nell'uno contro uno - e credo che questo sia uno dei miei difetti che però in questi anni qui ad Umbertide sto migliorando tanto". Fuori dal campo? "Sono una ragazza molto semplice, ligia al dovere che ogni giorno si alza con la voglia di migliorarsi e cercando di raggiungere al meglio ogni singolo obiettivo che mi pongo. Cerco sempre di affrontare ogni cosa seriamente e con spirito di abnegazione. Non mollo facilmente, anzi più ci sono difficoltà e più cerco motivazione per continuare a lavorare duramente". Tornando alla palla a spicchi: "Per me il basket rappresenta gioia, passione, divertimento e competizione", le parole di Giorgia Paolocci, "è uno sport completo che ti insegna molto e dove conosci tante persone dalle quali possono nascere amicizie forti. Ci vuole tanto sacrificio e dedizione per crescere come giocatrice". I progetti futuri sono molto chiari: "Ho iniziato a studiare le lingue perchè mi piace molto conoscere nuove culture. Inoltre sicuramente voglio continuare a giocare a pallacanestro e quando smetterò vorrei mettere al servizio delle nuove giocatrici l'esperienza e le conoscenze maturate fuori e dentro il parquet". 

 

Foto realizzata da Matteo Romanelli

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti