Giulia Menegardi si racconta

January 14, 2019

 

Ho sempre amato lo sport, in particolare il basket; da bambina avevo pure giocato ma lo devo proprio ammettere: ero negata! Mi sono avvicinata nuovamente alla pallacanestro grazie ad una mia amica che aveva iniziato il corso da arbitro e mi aveva invitata a supportarla al torneo "città di Salsomaggiore Terme". Vedendola all'opera mi sono incuriosita e ho voluto provare: è stato amore a prima lezione". Inizia così Giulia Menegardi a parlarci della sua grande passione verso una realtà non facile, di responsabilità, ma affascinante e ricca di emozioni: "La mia avventura da arbitro", le sue parole, "è iniziata con la stagione sportiva 2016/2017, quindi sono circa 3 anni; arbitro i campionati giovanili". Ma conosciamo Giulia Menegardi più nel dettaglio: "Mi reputo un arbitro solare, fiera di scendere in campo con il sorriso stampato sulle labbra indossando una divisa che mi appartiene. Sono orgogliosa di affermare che io sono donna e faccio l'arbitro". Quali le soddisfazioni? "Indubbiamente - anche se non la più importante - l'avere un compenso: ritengo che per un adolescente che voglia essere un po' più indipendente dai genitori sia una piccola soddisfazione. Per non parlare di come quando il duro lavoro, l'impegno, la disponibilità siano aspetti essenziali per un miglioramento come persona.... perchè noi arbitri siamo prima di tutto persone con una grande passione per questo sport a cui dedichiamo molto tempo per rendere un buon servizio (ci tengo a sottolinearlo perchè spesso alcuni se ne dimenticano). Tutto questo porta poi ad essere designato per partite importanti e a promozioni di categoria: direi che non c'è più bella soddisfazione di questa, se non a fine gara ricevere complimenti sinceri da entrambe le squadre". "Per me la pallacanestro è casa", prosegue Giulia, "rappresenta una grande famiglia composta da arbitri, ufficiali di campo, allenatori e giocatori. Questa atmosfera l'ho avvertita fin da subito iniziato il corso quando ci è stato consegnato il libricino del regolamento tecnico che in copertina riporta la seguente scritta: "WE ARE FAMILY" (noi siamo una famiglia). Infatti invito tutti i ragazzi e le ragazze che giocano o anche chi non gioca e ama questo sport a provare e ad iscriversi al corso per scoprire questa meravigliosa realtà indossando la divisa grigia della FIP". Significativo questo pensiero: "Considero un ottimo arbitro chi è consapevole che gli errori sono nostri compagni di viaggio e i migliori arbitri sono coloro che durante una partita non si notano". Gli aspetti positivi e negativi non mancano: "Hai l'occasione di viaggiare molto e di conoscere nuove persone. Recentemente sono stata convocata al torneo nazionale eurocamp a Cesenatico dove ho incontrato e stretto amicizia con altri 6 fischietti in rosa provenienti da Pescara, Livorno, Ferrara, Mantova e L' Aquila. A volte le persone si dimenticano che noi arbitri siamo "amici" dei giocatori, che scendiamo in campo per passione e per permettere a dei ragazzi di giocare una partita". Al di fuori del parquet? "Ho 19 anni e mi reputo una ragazza altruista, carismatica, a volte un po' ribelle ed una sognatrice", incalza Giulia Menegardi, "studio musica, canto, suono la chitarra ed il clarinetto (come un altro grande arbitro, Gianluca Mattioli, per me un mito e un esempio da seguire che purtroppo non c'è più) e sono una cantautrice. Scrivo da sola i testi delle mie canzoni che amo esibire con la mia inseparabile chitarra ad ogni mio live". Capitolo progetti futuri: "Mi farebbe molto piacere salire di livello per la prossima stagione e partecipare ad un corso FIPIC per diventare arbitro anche nella realtà del basket in carrozzina". Concludiamo con il motto di questa ragazza che, a 19 anni, è già un grandissimo esempio: "NON È QUESTIONE DI TALENTO, È QUESTIONE DI CREDERCI: SOLO COSÌ ESAUDIRAI I TUOI SOGNI".

 

Enrico Ferranti

Foto a cura dello staff Magik Parma e Daniela Vaccari

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti