BasketRosa© 2023 Contact Us

Stefania Trimboli si racconta

January 15, 2019

 

"Il basket è, indubbiamente, la mia più grande passione: mi permette di lavorare divertendomi, di fare nuove conoscenze e di girare l'Italia". La pallacanestro per Stefania Trimboli? "Non saprei proprio spiegare cosa rappresenta - per me - la palla a spicchi.... non gioco a basket, ma vivo di questo meraviglioso sport, è il mio stile di vita". Giocatrice che non ha certo bisogno di tante presentazioni: la playmaker, classe 1996, in forza a Battipaglia ha una carriera prestigiosa ed è un autentico punto di riferimento per le compagne e per tutto l'ambiente. Un percorso cestistico intrapreso fin da piccola: "Questo sentimento per la pallacanestro è sbocciato prestissimo", le parole di Stefania, "mia mamma portava me e le mie sorelle alle partite di papà ed in poco tempo è diventata una passione di famiglia". Umiltà, determinazione, voglia di arrivare in alto per rimanerci: sono solo alcune delle caratteristiche di questa talentuosa ragazza dalle spiccate doti tecniche ed umane: "Preferisco che siano gli altri a definirmi in campo, so di poter crescere e migliorare sia dentro che fuori dal parquet. Sono una ragazza molto semplice, studio Scienze Motorie all'Università, adoro il cibo e la cucina; mi piace uscire con gli amici". Progetti futuri? "Chissà cosa mi aspetta. Terminata la mia carriera giocata mi piacerebbe aprire un bed & breakfast". In conclusione, la frase che che colpisce molto Stefania Trimboli è di Jack Canfield: "Don't worry about failure, worry about the chances you miss when you don't even try" 

 

Enrico Ferranti

Foto realizzata da Elio Castoria 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti