La Cestistica Zanini Arredo Hotel vince a Cussignacco

January 20, 2019

 

La Cestistica Zanini Arredo Hotel macina kilometri anche in questo fine settimana: Cussignacco è una frazione di Udine ma è soprattutto casa della PLC, una neopromossa che -alla prima di campionato- sbancò il Palagarda con una prova maiuscola. Nel seguito della competizione le udinesi hanno assaporato la vittoria solo in altre due occasioni ma con il rientro post-infortunio di Martina Rosati -classe 97 ex Monfalcone- la squadra di coach Milani diventa pericolosa per chiunque.
Le giraffine sono reduci dalla sconfitta con la capolista Sarcedo e vogliono vendicare lo sgarbo subito all’andata per iniziare al meglio il girone di ritorno. Il duo Matassoni-Civettini deve ancora fare a meno di capitan Fadanelli mentre la giovane Bregu, influenzata, ha affrontato la lunga trasferta solo per sostenere le compagne dalla panchina. Si parte con il quintetto Piva, Piermattei, Villarruell, Bonvecchio, Bianconi che -giusto per mettere in chiaro le cose- si presenta con un mini-break (0-6) che costringe la panchina di casa al time out dopo soli 2 minuti. Villarruell è on fire e mette a segno 9 punti in 8 minuti di gioco; le biancoblù raggiungono il massimo vantaggio sul 8-21 con una bomba della piccola Marchi, che in questa partita dimostrerà di che pasta è fatta. Piermattei e Bonvecchio fanno il resto, il quarto si chiude sul 12-23 e la PLC sembra frastornata dalla velocità dell’attacco rivano.
Nella pausa breve coach Milani trova le parole giuste per svegliare le friulane: Quargnal si presenta con due bombe, cui risponde Chemolli con un jumper, la difesa di casa mette il bavaglio a Villarruell e Bonvecchio, Esposito e Rosati vanno al ferro come se non ci fosse un domani e sono solo i canestri di Piermattei, Piva e Reversi ad arginare il ritorno di PLC: la parità arriva sul 32-32 e si va al riposo lungo con la Cestistica in vantaggio (32-34) grazie ad canestro di Piermattei.
Negli spogliatoi le giraffine capiscono che sarà una battaglia fino alla fine del match ed infatti la partita corre sul filo della parità: Villarruell e Bonvecchio tornano a segnare e dopo 6 minuti Marchi mette e segno la bomba del +10 sul 39-49. Cussignacco però risponde con orgoglio, rientra fino al 50-51 ed è una tripla di Piermattei a chiudere il quarto sul 50-54.
In questo campionato non si può mai guardare la classifica ed il quarto periodo ne è l’ennesima conferma: la determinazione delle friulane pareggia il maggior tasso tecnico della Cestistica e le ragazze di coach Matassoni devono buttare sul parquet ogni energia residua per aver ragione delle padrone di casa. Villarruell, Reversi, Vicentini e Marchi mettono in fila i mattoncini che frenano Mio e compagne e consentono a Piva di chiudere il match con i due tiri liberi del 64-70.
La Cestistica Zanini Arredo Hotel resta al secondo posto in classifica, con Sarcedo che ha battuto Futurosa e Pordenone che ha sbancato Mestre nel big match di giornata. Sabato 26 Gennaio la Cestistica Zanini Arredo Hotel torna finalmente al Palagarda per affrontare la Ginnastica Triestina: le mule sono ultime in classifica ma quest’anno è vietato abbassare la guardia; le giraffine dovranno continuare a lavorare duro in palestra per arrivare ai playoff nella miglior condizione possibile.  

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti