BasketRosa© 2023 Contact Us

Un’incerottata Iren Fixi ce la mette tutta ma vince la capolista Venezia

January 20, 2019

 

Con Reimer e Trucco out ed a referto solo per onor di firma per via di  grane fisiche, l’Iren Fixi Pallacanestro Torino lotta ma esce sconfitta nella terza giornata di ritorno della Sorbino Cup Serie A1 femminile. Sui legni dell’Hype Forum di Biella, dove si è tenuto il «Pink Basket Show», vince la squadra di coach Liberalotto che si conferma capolista. Viste le assenze, coach Massimo Riga schiera uno starting five finora inedito con Milazzo, Botteghi, Jasnowska, Cabrini e Petrova. Inizia alla grande l’Iren Fixi Torino, che trascinata da capitan Milazzo e da Jasnowska si tiene in vantaggio rispetto a Venezia. Le orogranata faticano e si affidano ad Anderson e Bestagno. Il vantaggio sabaudo dura fino al 7’ poi Venezia trova il 14-16 sul quale coach Riga chiama timeout. Bestagno segna senza freni per l’Umana mentre Milazzo ci mette come sempre il cuore e, alzando i ritmi, tenta di dare nuovo smalto alla sue. Il primo quarto termina col punteggio di 16-24. Seconda frazione aperta da Jasnowska, Venezia non s’impressiona affatto e piazza un break di 0-6. Le venete cercano di prendere il largo, Torino ci crede, lotta e non si risparmia non curandosi delle pesanti assenze di Trucco e Reimer. Al riposo lungo Torino rincorre 28-44 ed è in partita.
Al rientro dagli spogliatoi l’Umana mostra la sua superiorità tecnica e fisica, l’Iren Fixi nonostante tutto non molla e, per quanto possibile, tenta di tener testa alle avversarie. Al 30’ il punteggio è 37-69. La Reyer amministra il vantaggio, l’Iren Fixi non si da per vinta mai, nonostante il gap, col passare del tempo, diventi sempre più difficile da recuperare, il tutto con Lawrence in «giornata no» che al 31’ lascia il campo commettendo il quinto fallo. Di qua, senza nessuna americana, Milazzo, Botteghi e Jasnowska gettano il cuore oltre l’ostacolo con orgoglio e senza perdersi d’animo. Al 34’, una stremata ma caparbia Petrova, lascia anch’essa il parquet per cinque falli. La squadra di coach Riga non fallisce nulla dal punto di vista dell’atteggiamento ma  dinanzi a cotanta superiorità cede il passo per 60-91 pur lottando per tutti i 40’ di gioco. Le biancostellate lasciano il campo a testa altissima.

Iren Fixi Pallacanestro Torino – Umana Reyer Venezia 60-91 (16-24, 28-44, 37-69)
Iren Fixi Pallacanestro Torino: Seumo ne, Zecchina ne, Jasnowska 16, Togliani 2, Milazzo 14, Botteghi 11, Cabrini 13, Trucco ne, Petrova, Bosio, Lawrence 4, Reimer ne. All.: Riga
Umana Reyer Venezia: Anderson 7, Bestagno 21, Carangelo 5, Gorini 9, Kacerik 3, Crudo 4, De Pretto 8, Steinberga 14, Madera 6, Gulich 14. All.: Liberalotto

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti

September 14, 2019