Il San Salvatore cade sotto i colpi di Perini

February 16, 2019

 

Pesante sconfitta in chiave playoff per il San Salvatore Selargius, che cade in casa contro Civitanova Marche e cede alle biancoblù l’ottava posizione in classifica. L’ultima utile per centrare l’accesso alla postseason. Alle giallonere è stato fatale un ultimo quarto giocato sotto tono (parziale di 13-22 per le ospiti) anche a causa di una rotazione ridotta all’osso dalle assenze. MVP della gara Perini, autrice di 25 punti. Dall’altra parte non è bastata l’ennesima doppia-doppia di Brunetti (10 punti e ben 21 rimbalzi).



LA GARA – L’inizio offensivo del San Salvatore è buono, e Brunetti, in tap-in, realizza il canestro del +3 (9-6). Civitanova impatta con la bomba dell’ex De Pasquale, ma Arioli risponde a strettissimo giro di posta. La fase punto a punto, però, dura poco, perché la formazione di Scalabroni accelera in maniera decisa nel finale di periodo toccando anche il +6 con De Pasquale prima di andare al primo riposo in vantaggio sul 19-24.



Perini e compagne cercano di mantenere l’inerzia anche in avvio di secondo quarto, ma pian piano il San Salvatore prende le misure all’avversario. Le ragazze di Staico accorciano con i canestri di Pinna, Stoichkova e Lussu, poi sorpassano grazie alla tripla di Cicic (29-28). La fiammata selargina si rivela, però, un fuoco di paglia, perché poco prima della pausa lunga Civitanova piazza un break di 7-0 firmato Perini e Ortolani che la riporta in vantaggio (32-37).



Al rientro in campo il San Salvatore mette in piedi un contro break di 5-0 e conquista la parità. De Pasquale, in ritmo al tiro da tre punti, rilancia le quotazioni della sua squadra (42-48), ma le padrone di casa restano sul pezzo e Arioli, sulla sirena del terzo quarto, sigla il nuovo vantaggio selargino sul 53-51.



L’ultima frazione di gioco sorride a Perini, che con 8 punti consecutivi lancia la fuga marchigiana sul 57-66. Il San Salvatore esaurisce la benzina e perde ulteriore terreno (ancora Perini letale per il +12, 61-73), mentre le biancoblù nel finale continuano a spingere nell’intento – poi pienamente raggiunto – di ribaltare la differenza canestri dell’andata. Alla sirena conclusiva il tabellone premia Civitanova Marche, che espugna il PalaVienna per 66-73.



San Salvatore Selargius-Infa Civitanova Marche 66-73



San Salvatore: Cicic 6, Arioli 17, Gagliano 12, Brunetti 10, Lussu 12, Melis ne, Pinna 2, Loddo ne, Manfrè 3, Salvemme ne, Stoichkova 4, Gallus ne. Allenatore: Staico



Civitanova Marche: Orsili 10, Bocola 4, De Pasquale 12, Ortolani 13, Perini 25, Trobbiani 2, Marinelli ne, Maroglio ne, Paoletti 3, Giuseppone 4. Allenatore: Scalabroni



Parziali: 19-24; 32-37; 53-51



Arbitri: Giorgio Silvestri e Matteo Spinelli di Roma
 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti