Elena Ramò si racconta

February 19, 2019

 

"Per me la pallacanestro è sempre stata - prima di tutto - divertimento; è ovviamente impegno, costanza e fatica.... ma quando hai la fortuna di fare ciò che ti piace, trascorrere ogni giorno a lavorare in palestra è solo un piacere. Gli stimoli per migliorare e provare sempre a fare qualcosa in più non mancano mai". Elena Ramò, classe 1994 in forza ad Alpo Basket '99, non ha certo bisogno di tante presentazioni data la sua caratura e la sua forza: "Ho iniziato a giocare a basket all'età di 7 anni, un po' per caso", le parole della guardia. "Fin da piccola ho sempre amato lo sport, il calcio più degli altri, ma ne ho provati tanti senza mai appassionarmi veramente. Dopo tutti questi anni posso dire che l'unico tentativo andato a buon fine sia stato il basket! Quando a 15 anni mi sono trovata - come tante altre ragazze - a dover scegliere se fare della palla a spicchi la mia vita andando via di casa, non ho avuto dubbi perchè ormai era una passione che faceva già parte di me al 100%". Una carriera già molto prestigiosa per questa talentuosa cestista: "I primi due anni fuori casa li ho passati a Cervia", incalza Elena, "a Battipaglia ho vissuto quattro anni molto importanti, conquistando la promozione in serie A1 e giocando nella massima serie. Dopo un anno a Ferrara sono arrivata ad Alpo, la mia squadra attuale: un'ottima realtà con un progetto importante; in questi (quasi) due anni mi sento ormai a casa, c'è un ambiente familiare e ricco di entusiasmo". Una grande dedizione, la sua, per questo meraviglioso sport.... anche se non mancano impegni e altre passioni: "In questo momento il basket per me viene prima di tutto, ma mi piace avere interessi e cerco sempre di crearmene di nuovi. Se ho un attimo libero provo subito ad incastrare e programmare, se non proprio viaggi, almeno un giro in qualche nuova città. Leggo molto e se ho voglia di rilassarmi adoro andare al cinema. Studio Scienze della Comunicazione all'Università". Pregi e difetti in campo di Elena Ramò? "Mi piace correre, fare un gioco veloce. Tra i miei pregi credo ci sia la voglia di lavorare per migliorare in ogni occasione, cerco di non tirarmi mai indietro se si tratta di fare qualcosa in più o di diverso anche durante gli allenamenti. Sto provando a migliorare l'aspetto difensivo, cercando di rendermi utile per la squadra". La grandezza di questa giocatrice, un esempio per le sue compagne e anche per le più giovani: "Se dovessi dare un consiglio alle "nuove leve" direi di approcciarsi a questo sport sempre con tanto entusiasmo e tanta tanta voglia di lavorare e migliorarsi.... perchè ogni passo in più, ogni obiettivo raggiunto, serviranno tanto dentro quanto fuori dal campo. Inoltre credo che tutto il movimento abbia bisogno di persone appassionate e che comprendano appieno il valore dello sport come esperienza fondamentale per formare i giovani, conciliando divertimento e disciplina". "Per quanto riguarda i miei progetti futuri", conclude Elena, "per il momento sono molto concentrata su quest'anno, mi pongo obiettivi di settimana in settimana. Mi auguro di vincere il più possibile con la canotta di Alpo.... piu avanti si vedrà". 

 

Foto  (dal sito di Alpo Basket '99) realizzata da Giacinto Chianchiano.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti