Una Scotti strepitosa espugna Vigarano, playoff più vicini

March 10, 2019

 

In uno dei campionati che non sarà facile dimenticare, la Scotti espugna con una prova autoritaria il campo di Vigarano Mainarda per 83-98 e pone una seria ipoteca sull'ingresso nei playoff. Pur con due partite interne proibitive ancora da giocare (al Pala Sammontana arriveranno infatti Venezia e Schio), la squadra di Alessio Cioni stacca di 2 punti la coppia Battipaglia-Torino (che in queste ultime due gare avrà impegni altrettanto difficili) e fa qualcosa più di un pensierino ad un traguardo che sarebbe a dir poco incredibile. Al di là di quello che sarà, resta la grande soddisfazione per una prestazione di squadra autoritaria delle biancorosse, condita da 98 punti, Pochobradska a giganteggiare e ben cinque giocatrici in doppia cifra. Poco altro da dire, solo applausi.

Con Narviciute out per un problema alla schiena, il primo botta e risposta è Pochobradska-Rakova, mentre Chiabotto e Madonna entrano subito in partita. Al 5' siamo 11-11 ed anche Mathias sale sulla ribalta con 4 punti che valgono il 15-16, poi il pareggio a quota 20 quando mancano 100 secondi ed infine, in coppia con Huland, il mini-allungo finale: 23-25. La tripla di Pochobradska riapre i giochi ma Vigarano prova a scappare toccando il 37-30 a cui replica prontamente Madonna con due triple: 39-36. Al 6' Calamai firma il sorpasso con una bomba e subito Huland ribadisce: 40-43. Segna Fabbri ma ancora Pochobradska dalla lunga mette il 41-46 e la Scotti prende fiducia tanto che, ancora con la coppia Calamai-Huland, tocca prima il più 10 (43-53) poi, con la tripla di Madonna, il più 11 (45-56) e, sempre con la play, va al riposo sul 45-57. E' ancora Pochobradska a segnare il primo canestro (45-59), ma la squadra di casa reagisce dimezzando lo svantaggio: 52-59.  La Scotti, però, riallunga e Rosellini dalla lunga suggella un parziale di 0-7 che vale il più 13 (56-69) e che obbliga coach Andreoli al timeout. La mossa non produce effetti perchè la Scotti accellera ancora e, dopo aver toccato il più 17 con Calamai (60-77), va all'ultimo riposo avanti 62-77. Nell'ultima frazione la squadra di Alessio Cioni deve amministrare, cosa tutt'altro che facile. Fitzegrald segna il 69-79, Rosellini e Mathias ribattono subito facendo capire che la Scotti c'è. Vigarano si gioca il tutto per tutto. La solita Fitzgerald mette a segno il 76-83, Pochobradska risponde con 4 punti e le va dietro Huland: parziale di 0-6 e 76-89. E' il momento nel quale si decide la gara. Con 2' da giocare, avanti 81-89, coach Cioni preferisce parlarci su e chiama timeout per decidere la ultime strategie. La squadra risponde bene e, al rientro, Mathias e la tripla di Madonna decidono la partita che la Scotti controlla e va a vincere per 83-98.

E domenica alle 18 al Pala Sammontana arriva la corazzata Venezia.

 

MECCANICA NOVA VIGARANO

Fitzgerald 25, Bocchetti 21, Miccoli 4, Bolden 9, Rakova 6, Ceno, Natali 3, Nativi 2, Farina, Gilli 5, Fabbri 8. All. Andreoli (ass. Castaldi/Frabetti)

 

USE SCOTTI ROSA

Madonna 18, Chiabotto 4, Pochobradska 22, Mathias 16, Huland El 19, Rosellini 5, Calamai 12, Brunelli, Narviciute ne, Manetti 2, Lucchesini. All. Cioni (ass. Ferradini/Giusti)

 

Arbitri: Noce di Latina, Pellicani di Ronchi dei Legionari e Corrias di Cordovado

 

Parziali: 23-25, 45-57 (22-32), 62-77 (17-20), 83-98 (21-21)

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti
Please reload

Archivio
Please reload

Cerca per tag

I'm busy working on my blog posts. Watch this space!

Please reload

Seguici
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

BasketRosa© 2023 Contact Us

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now