BasketRosa© 2023 Contact Us

Costa Masnaga passa a Milano e fa suo il derby

March 17, 2019

 

Altri due punti in saccoccia per Basket Costa, che si impone a domicilio 50-59 nel derby contro Sanga Milano. Un ottimo avvio, con un break di 0-7, poi la reazione delle padrone di casa, che chiudono il primo quarto sotto di 2, 15-17. Il secondo parziale è quello decisivo: la fiammata delle pantere è di quelle che fanno malissimo, con un break strabordante di 4-21, volando sul +19, 19-38. Royo Torres riduce leggermente lo svantaggio alla pausa lunga, mentre il terzo parziale è ricco di tanti momenti di confusione e una gestione non proprio ottimale dei possessi offensivi. La B&P Autoricambi Costa Masnaga riesce a gestire con tranquillità il vantaggio in doppia cifra, portandoselo praticamente fino nel finale di partita, in cui le milanesi accorciano a -9, ma non riescono a fare nulla di più. Finisce 50-59.

La cronaca

Le pantere iniziano con Balossi, Baldelli, la rientrante Rulli, Picotti e Vente in quintetto e la partenza è subito graffiante: 0-7 di parziale, firmato da Vente e Rulli. Toffali muove dalla lunetta il tabellino per Sanga, ma Picotti allunga fino al massimo vantaggio, +8, 1-9. Qualche canestro di troppo sbagliato e una serie di falli bloccano un po' Basket Costa: le padrone di casa, invece, trovano proprio dai liberi la spinta per rifarsi sotto e la tripla di Trianti riporta Sanga a -3, 8-11. Entra capitan Longoni per dare fiato a Balossi e, intanto, Spinelli segna il primo canestro dal campo della sua partita, ma è sempre dalla lunetta che Il Ponte Case d'Aste rosicchia punti alla B&P Autoricambi Costa Masnaga: Guarneri pareggia sul 15-15, ma due liberi di Baldelli fissano il 15-17 con cui finisce il primo quarto. Royo Torres, il pericolo numero 1 delle milanesi, entra solamente nella seconda frazione, ma Basket Costa ha in mente la fiammata decisiva proprio nel secondo quarto. Super break di 1-17 per le pantere, frutto di diverse ottime iniziative di squadra che, a turno, portano il nome di Spinelli (8 punti in questo secondo quarto), Balossi, Picotti e Frustaci. Toffali sblocca l'impasse per Sanga Milano, ma Frustaci e Baldelli ritoccano il massimo vantaggio, mentre si vede in campo anche Camilla Allevi, sul +19, 19-38. Nell'ultimo minuto e mezzo, però, qualche distrazione di troppo ha, nel complesso, ridato un po' di fiducia alle milanesi, che vanno all'intervallo sotto di 15, 23-38, trascinate da 5 punti di fila di Royo Torres. Dopo la pausa lunga, Guarneri prova a riportare sotto Sanga Milano, ma la tripla di Baldelli e un canestro di Frustaci estendono il gap a 18 punti, 25-43. Basket Costa ha un blackout di tre minuti in cui non riesce a trovare valide soluzioni offensive, ma le padrone di casa non ne approfittano a dovere, accorciando solo sul 30-43. Baldelli e Vente sbloccano l'impasse in attacco delle pantere, che ritrovano nuovamente il massimo vantaggio, 30-49 al 26'. Dopo la fiammata, un altro black-out, con Basket Costa che non trova la via del canestro per gli ultimi tre minuti del terzo parziale, ma, come in precedenza, Sanga non riesce a trarne vantaggio, riportandosi solo a -14, 35-49 al 30'. Tibè trascina le pantere all'inizio dell'ultima frazione con quattro punti di fila, ma i ritmi del match continuano a rimanere piuttosto bassi. Royo Torres suona la carica ricucendo fino al 45-55 al 36', ma un canestro di Rulli ridà fiducia e tranquillità a Basket Costa. La stessa situazione si ripete poco dopo, con Vente che risponde ad una tripla di Visigalli e chiude, di fatto il match, con Carrara che sigla il definitivo 50-59.

Le interviste

Ecco le dichiarazioni di coach Pirola alla fine del match. Cosa ti è piaciuto di questa vittoria nel derby? "Alcune azioni offensive sono state proprio particolari, ben realizzate. Si è visto tutto il lavoro che sta alle spalle".

Cosa, invece, non ti ha soddisfatto? "Non sono soddisfatto della leggerezza con cui abbiamo lasciato l'inerzia fisica in mano a loro. Con un buon lavoro avremmo potuto fare molto meglio".

Una partita un po' strana, con ritmi piuttosto bassi. "Stasera abbiamo avuto un po' di problemi di falli, con loro spesso in lunetta. E' un po' una conseguenza che il ritmo generale si abbassi. Potevamo comunque fare meglio contropiede e transizione".

Molto bene a rimbalzo, ai liberi un po' meno: cosa si deve migliorare in vista della Coppa Italia? "La tenuta mentale, la risoluzione dei problemi come squadra. L'energia con cui si fanno le cose. Dobbiamo essere brave/i a tenercela tutta da spendere in campo quando più conta".

Due punti, comunque, che sono importanti anche perché le altre inseguitrici (vedi Udine) fanno fatica a mantenere questo passo."Continuiamo a non guardare alla classifica, di certo nel bene e nel male dimostriamo di avere una buona continuità di risultati. Uno o due anni fa ci saremmo complicati più spesso le gare: in questo senso giochiamo meglio".

Il Ponte Case d'Aste Milano - B&P Autoricambi Costa Masnaga 50-59 (15-17; 23-38; 34-49)

Il Ponte Case d'Aste Milano: Toffali 5, Zagni 3, Visigalli 3, Quaroni 9, Carrara 2, Guarneri 10, Dell'Orto, Pagani, Royo Torres 13, Putti ne, Stilo , Trianti 5. All. Pinotti

B&P Autoricambi Costa Masnaga: Rulli 7 (2/2, 1/4), Balossi 3 (1/2 da 2), Baldelli 11 (3/10, 1/4), Picotti 5 (1/5, 1/1), Vente 12 (6/10), Colognesi ne, Allevi (0/1 da 3), Frustaci 7 (2/2, 1/5), Spinelli 10 (3/8, 0/3), Tibè 4 (2/3), Longoni (0/2, 0/3), Panzeri ne. All. Pirola

Rimbalzi 46 (10 off + 36 dif): Picotti, Longoni e Spinelli 8, Vente 6, Baldelli 5

Assist 7: Baldelli e Picotti 2

Note: 2P 20/44 45%, 3P 4/21 19%, TL 7/16 43%, P 18, PR 7, FF 22, FS 17


PH: Ferruccio Colombo
 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti

September 14, 2019