BasketRosa© 2023 Contact Us

Rimbalzi in attacco e triple, B&P Autoricambi Costa Masnaga espugna Ponzano

Una partita tosta, a tratti anche molto complicata e fisica, in cui le pantere sono riuscite, però, ad uscire dal campo con i due punti in saccoccia. Un buon break nel secondo quarto permette a Basket Costa anche di scappare sul +8, poi Ponzano ricuce fino a riaprire completamente la partita. Le venete riescono ad impattare nel punteggio più di una volta nel secondo tempo, ma la B&P Autoricambi Costa Masnaga ha il merito di ricacciarle sempre indietro, in un modo o nell'altro. Negli ultimi minuti, è con i tiri pesanti che le pantere riescono a creare il solco decisivo e ad agganciare Alpo Villafranca in testa alla classifica, a quota 42.

 

La cronaca

 

L'inizio di Ponzano è ottimo, con le pantere che ci mettono un po' ad entrare in partita: quando ingranano, però, sanno come fare male. Parziale di 0-10 frutto delle iniziative di Picotti, Balossi e Vente. Baldelli da due fa +6. 6-12. Brotto, però, è un bel problema per la difesa di Costa, anche se Balossi è on fire e Rulli da sotto sigla il +7, 11-18. Gobbo accorcia, ma è un bel movimento sotto canestro della neo entrata Tibè a sancire il 13-20con cui si chiude il primo quarto.

Brotto apre il secondo quarto in penetrazione, ma Baldelli risponde subito con un canestro di gran classe. Rulli recupera palla e segna, Tibè brucia in penetrazione Gobbo, ma Brotto continua ad essere un rebus irrisolvibile: l'undicesimo punto della sua partita permette a Ponzano di tornare a -5, 19-24. Spinelli fa 1/2 ai liberi, Balossi si esalta in penetrazione, alzando la parabola nonostante il contatto e aumenta nuovamente il vantaggio. Le percentuali dalla lunetta di Basket Costa non brillano, ma sono proprio dei liberi di Longoni a muovere il punteggio, 22-30. Frustaci parte come un missile in transizione, servendo Balossi che poi dà un cioccolatino a Vente: 22-32 e massimo vantaggio.

Ciferni e un libero di Ciabattoni sbloccano l'attacco delle venete, che provano a fermare Basket Costa con una difesa a zona. Entra anche Discacciati, ma le pantere non riescono a trovare soluzioni valide in fase offensiva. Coach Pirola capisce che l'inerzia è cambiata e chiama time-out, ma è Ciabattoni prima della pausa lunga a ricucire da tre:30-32 al 20'.

Ciabattoni apre il terzo parziale in contropiede, ma Picotti risponde subito dalla lunga, 32-35. Un gran canestro di Vente in allontanamento e due liberi di Picotti non fruttano un nuovo allungo solo perché Ponzano trova due piazzati di Vian. In attacco le pantere non sono molto fluide, ma vanno bene a rimbalzo offensivo e questa sarà una chiave fondamentale per le sorti del match. Dopo ben quattro rimbalzi in attacco, infatti, Baldelli punisce Ponzano, ma è ancora Vian a tenere vive le padrone di casa. Qualche errore di troppo al tiro non consente alla B&P Autoricambi Costa Masnaga di riallungare, ma è sempre Ciabattoni a firmare il -2, 40-42. Altro rimbalzo offensivo per le pantere e Rulli non perdona, ma Ciabattoni continua a fare male, 42-44.

Basket Costa costruisce una bellissima azione con Longoni che gioca a due con Picotti: Martina serve Spinelli in mezzo all'area che segna con un gancio magistrale. Dall'altra parte, però, è Ciabattoni a rispondere colpo su colpo. Le venete scelgono di nuovo la zona, ma la tripla della capitana Longoni è di quelle che pesano: Spinelli con un libero e Ciferni dalla lunetta firmano il 48-50 al 30'. 

All'inizio dell'ultimo quarto, il copione sembra lo stesso: Ponzano si riavvicina, ma è ancora la capitana Longoni a scaldare la retina dalla lunga distanza. Basket Costa getta al vento l'occasione per allungare dopo un antisportivo fischiato a Ponzano, mentre Brotto non perdona dalla lunetta. Baldelli in penetrazione rispedisce Ponzano a -3, 52-55. Basket Costa alza l'intensità difensiva e Baldelli piazza una tripla pesantissima: non c'è due senza tre e Longoni ha la mano caldissima dalla lunga distanza, 52-61 e time-out inevitabile per Ponzano a 5'19" dalla fine. Colombo prova a suonare la carica per le venete, ma è sempre la capitana Longoni a rispondere. Ciabattoni non si vuole arrendere, Tibè fa 1/2 dalla lunetta e poi prende un preziosissimo rimbalzo offensivo, servendo Balossi che non esita nel tirare da tre infilando il canestro della staffa: +9, 58-67. Adesso in campo ci sono in campo ben quattro ragazze cresciute a Costa, un piccolo vanto per la nostra società: un libero di Ciabattoni e un canestro di Colombo da tre, servono solo per le statistiche. Finisce 62-68.

 

Le interviste

 

Ecco le dichiarazioni di coach Pirola alla fine del match: "Contro Ponzano è arrivata una vittoria importante perché su un campo difficile, dove aveva perso anche Moncalieri di recente. Il tiro dalla lunga nell'ultimo quarto ha fatto la sua parte, strappando e facendo molto male alle venete. Quando siamo riusciti a ribattere colpo su colpo ai tentativi di aggancio di Ponzano, pur non avendo fatto benissimo, mi è piaciuto che siamo usciti di personalità". Grande fiducia al tiro di Balossi stasera, che non ha avuto paura di prendersi i suoi tiri: era uno step che le avevi chiesto di fare? "È qualcosa che chiediamo da sempre: ogni cosa per maturare ha bisogno di cura e tempo. Ora che ha provato sarà diverso e immagino possa essere sempre più convinta". I canestri della capitana, che nei momenti chiave è quasi sempre in campo, sono spesso pesantissimi: quanto è importante il suo esempio per le ragazze meno esperte? "Michela è un esempio perché mette sempre la squadra davanti a qualunque interesse. Quando poi va in gas esce di talento e ritmo e ci fa fare un bel salto di qualità". E aggiunge: "Sta per arrivare il momento della verità. È molto più importante arrivare ai playoff sereni e sicuri, cresciuti, che primi-secondi-terzi-quarti. Bisogna usare tutte le risorse a disposizione per mettersi e mettere le compagne nelle condizioni mentali e fisiche migliori".

 

Tabellino

 

Ponzano Basket - B&P Autoricambi Costa Masnaga 62-68 (13-20; 28-32; 48-50)

 

Ponzano: Zecchin 4, Schiavon, Vian 6, Brotto 14, Ciabattoni 21, Ciferni 4, Colombo G. 5, Zamuner ne, Coser, Gobbo 6, Pizzolato, Zanatta ne. All. Campagnolo

 

B&P Autoricambi Costa Masnaga: Rulli 7 (3/10, 0/1), Balossi 11 (4/8, 1/2), Baldelli 9 (3/9, 1/6), Picotti 9 (2/3, 1/2), Vente 10 (5/8), Discacciati, Longoni 12 (1/2, 3/6), Frustaci, Spinelli 4 (1/1, 0/1), Tibè 6 (2/5 da due). All. Pirola

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti