BasketRosa© 2023 Contact Us

Impegno complicato per Elite a Selargius, ma la squadra è in crescita

April 4, 2019

 

Seconda e ultima trasferta in terra sarda per Elite, che sabato prossimo (ore 16) scenderà in campo a Selargius nel ventiseiesimo turno di campionato. Un impegno complicato per la squadra di coach Pasquinelli, reduce da due sconfitte consecutive arrivate comunque al termine di buone prestazioni, visto che il San Salvatore è squadra pericolosa soprattutto sul suo campo da gioco, dove ha finora collezionato sette vittorie a fronte di cinque sconfitte. Anche se quello attuale non è certo un momento facile, date le sei sconfitte consecutive che hanno messo in pericolo l’accesso ai playoff che fino a qualche settimana fa sembrava  veramente a un passo. Gara molto delicata, quindi, per il team di coach Staico, che davvero non può permettersi ulteriori passi falsi. Ottavo attacco e tredicesima difesa del campionato, il San Salvatore Selargius si regge sulle spalle del duo Arioli-Brunetti, rispettivamente 14 e 13 punti a partita, con la prima che vi aggiunge 5 assist e la seconda 10 rimbalzi, oltre a essere leader nella graduatoria della valutazione.

“Andiamo a Selargius - commenta il direttore sportivo di Elite, Laura Ortu  - per continuare il nostro percorso, con l’obiettivo di iniziare a raccogliere i frutti dei sacrifici e del duro lavoro che abbiamo fatto fino ad ora.  Ci serviranno intensità, testa e cuore per tenere a bada Cinzia Arioli, la loro giocatrice più esperta e di grande valore, e il play Lussu che dà alla squadra ritmo e intensità, senza tralasciare ovviamente Manfré e Brunetti, altre giocatrici con esperienza in grado di fare la differenza. Sarà una gara difficile, perché loro dovranno vincere per sperare di evitare i playout”. Tra le file giallonere previsto il rientro di Giuliana Di Stazio.

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti

September 14, 2019