BasketRosa© 2023 Contact Us

La B&P Autoricambi Costa Masnaga si gode una Pasqua fenomenale, Alpo Villafranca ko 60-51

Cuore, grinta, coraggio, determinazione, tecnica, intensità, spirito di sacrificio, voglia di non mollare: stasera trovare l'aggettivo giusto per descrivere la partita delle pantere diventa veramente complicato. Guidata da un pubblico meraviglioso e caldissimo, Basket Costa si impone nel big-match contro Alpo Villafranca, in una partita in cui, tranne due brevi parentesi alla fine del primo e del terzo quarto, ha sempre tenuto le redini del match. Un successo costruito sul dominio a rimbalzo (55-38 alla fine) e sulle fiammate in attacco: le pantere hanno provato a scappare in diverse occasioni, ma l'Ecodent Point è sempre stata brava ricucire il gap, fino agli ultimi dieci minuti, dove le padrone di casa hanno dato la spallata decisiva.

 

La cronaca

 

L'atmosfera è bollente a Costa Masnaga: la cornice di pubblico è quella delle grandi occasioni e le pantere, che partono in quintetto con Balossi, Baldelli, Rulli, Picotti e Vente, ne traggono subito beneficio. Parziale di 9-2 firmato da Vente, Picotti e Balossi. Le veronesi sbagliano troppo da sotto, ma con pazienza riescono a reagire. Prima Zampieri, poi Ramò e Vespignani, infine Galbiati: così Alpo mette per la prima volta il naso avanti, 9-10 con un controbreak di 8-0. Basket Costa, però, non si fa intimorire e risponde colpo su colpo: la tripla di Spinelli vale il 14-10 con cui si conclude il primo parziale. Entrano anche Tibè e capitan Longoni e la B&P Autoricambi Costa Masnaga vola sul +8, difendendo con intensità e lasciando poco spazio al tiro pesante di Alpo. Dell'Olio ha nelle mani i due liberi per tornare a -4, ma li sbaglia entrambi e un bel gancio di Liga Vente riallunga il gap, 23-15 al 15'. Villafranca non riesce a trovare contromisure alla lettone sotto canestro, ma Basket Costa non sfrutta abbastanza tale situazione. Vespignani prima accorcia con una tripla e poi si becca un tecnico: le pantere ringraziano e Vente, su assist di Balossi, firma il massimo vantaggio, 28-19 al 16'. Ramò e Pertile trovano punti dalla lunetta, Baldelli risponde subito convertendo in due punti un buon rimbalzo offensivo e l'inerzia sembra saldamente nelle mani di Basket Costa, 30-21 al 18'. Sale di tono, invece, la difesa di Villafranca e anche l'attacco delle veronesi sembra sbloccarsi: parziale di 8-0 per il 30-29 su cui si va all'intervallo lungo. L'elastico continua anche nel terzo quarto, ma Picotti, Rulli e Balossi rimettono nuovamente sette punti tra la capolista e Alpo: 36-29 al 24'. Ancora una volta Villafranca riesce a rifarsi sotto, guidata da Pertile, ma è Tibè a rispondere con la stessa moneta, ben lanciata a canestro da Balossi: 40-33 al 28'. Negli ultimi due minuti della terza frazione, però, succede di tutto: prima viene fischiato un tecnico a Spinelli, poi un antisportivo a Frustaci che fa letteralmente imbufalire tutto il palazzetto. Alpo sfrutta il momento di confusione per piazzare un parziale di 8-0 con cui rimette il naso avanti, 40-41 al 30'. Si entra nell'ultimo quarto in un'atmosfera caldissima, con Frustaci e Rulli che riportano avanti Basket Costa. Quando Baldelli, però, si inventa una pazzesca tripla da oltre sette metri, il palazzetto diventa incandescente: 47-41, break di 7-0 e time-out chiamato immediatamente da coach Soave. Baldelli, però, è on-fire ed estrae dal cappello un'altra magia, con un gioco da tre punti che fa volare le pantere, 50-41 a 7' dalla fine. Alpo prova a riaccorciare nuovamente, ma questa volta l'elastico è destinato a saltare. Balossi segna da tre e riporta Basket Costa sul +8. Scarsi (un libero) e Dell'Olio provano a condurre la rimonta, ma le pantere hanno alzato i giri del motore: cinque punti in fila di Spinelli (il secondo canestro su assist di Tibè) lanciano definitivamente le padrone di casa sul +10 a 3' dalla fine. Zampieri replica subito dalla lunga distanza e qualcuno comincia a vedere i fantasmi della finale playoff dello scorso anno: questa, però, è un'altra storia e i due punti di Baldelli in entrata suggellano una grande vittoria. Finisce 60-51.

 

Le interviste

 

Ecco il commento nel post-partita di coach Gabriele Pirola: "Innanzitutto abbiamo trovato un buon ritmo difensivo e attaccato con pazienza una difesa difficile, molto esperta e fisica. Dopodiché ci siamo alternate in 9 in campo, trovando qualcosa di buono da tutte e sfruttando al massimo i momenti positivi di tutte. Abbiamo dovuto prendere 20 rimbalzi in più per vincere. E provare a contenerle fisicamente, cosa che ci è costata 23 tiri liberi subiti (contro 4 a favore): una gran fatica di squadra". - poi continua sul momento di caos nei minuti finali della terza frazione - "In quel frangente gli arbitri hanno girato l'inerzia senza motivo, accanendosi su situazioni valutate male, e riportando Alpo sotto. Cosa che in una partita così può essere determinante: dopo il time out ho chiesto alle ragazze di stare sul pezzo e riprendere la gara in mano, senza atteggiamenti deleteri". - sull'elastico nel punteggio - "Ci hanno recuperate in ogni quarto, tranne l'ultimo. Nei primi due con pieno merito, sono una squadra forte e noi le abbiamo lasciate recuperare in 2' ciò che ci eravamo costruite nei primi 8' di ogni periodo. Nel 3° sono stati quei fischi a ribaltare la gara. Bravissime a restare sul pezzo e portarla a casa negli ultimi 10'. Fare la gara a inseguire e venire ristaccati ogni volta è faticoso: sì, credo che questo andamento abbia inciso nel finale". - sul finale della stagione regolare e sull'ultimo step da compiere -"Comunque non stiamo ancora giocando nei playoff, mancano due gare. Quindi, mi aspetto di veder crescere la capacità di comunicazione e la coesione di squadra. Per completare il quadro vorrei anche un filo di faccia tosta in più. Sarebbe la ciliegina sulla torta".

 

Tabellino

 

B&P Autoricambi Costa Masnaga - Ecodent Point Alpo Villafranca 60-51 (14-10; 30-29; 40-41)

 

B&P Autoricambi Costa Masnaga: Rulli 4 (2/7, 0/2), Balossi 9 (3/5, 1/4), Baldelli 13 (3/4, 2/8), Picotti 7 (2/6, 1/5), Vente 11 (5/10), Discacciati ne, Longoni (0/1, 0/3), Frustaci 2 (1/2), Spinelli 10 (2/4, 2/34), Tibè 4 (2/3), Allevi ne, Colognesi ne. All. Pirola

 

Rimbalzi 55 (19 off + 36 dif): Rulli 11, Baldelli e Picotti 8, Tibè 7, Vente 6.

Assist 16 (Baldelli 6)

Note: 2PT 20/42 48%, 3PT 6/26 23%, 2/4 50%, PP 21, PR 9, FF 23, FS 14

 

Ecodent Point Alpo Villafranca: Pertile 8, Vespignani 7, Galbiati 9, Dell'Olio 8, Scarsi 3, Zanella ne, Zampieri 9, Pastore ne, Ramò 7, Cecili, De Rossi ne All. Soave

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti