Semifinali Sorbino Cup: Dopo una dura battaglia il Famila Schio la spunta sul finale 50-55

April 22, 2019

La serie tra S. Martino e Basket Schio, si sposta a S. Martino di Lupari in perfetta parità 1-1.

 

L’atmosfera è calda al PalaLupe, il primo possesso è per le ospite che si conclude in un nulla di fatto, come pure per le padrone di casa al ribaltamento del campo. Levander sblocca il tabellone per il Famila Schio al ribaltamento si fa trovare pronta Melnika. Serie di errori ambo i lati e il tabellone dopo 3’ di gioco è fisso sul 2-2. A sbloccarlo ci pensa Keys da oltre i 6.75, al ribaltamento segna anche Schio e Tonello sigla l’8-4 di metà quarto. Tognalini ancora da oltre l’arco per alassimo vantaggio Fila +7, ma viene colta in fallo dalla terna arbitrale e riconsegna il possesso alle scledensi per due tiri liberi che Battisodo converte riportando le sue sul -5. Keys fa la voce grossa contro Andrè, segna e subisce fallo, il tiro aggiuntivo va a bersaglio 14-6. Quigley da ossigeno al Famila Schio con la “bomba” del nuovo -5. Dalla lunetta Webb converte, Schio prova mantenersi attaccata al match ma incorre in errori, Levander prova a togliere le castagne dal fuoco , una super difesa di capitan Masciadri e la successiva palla recuperata da Schio, ma l’imprecisione al tiro non le fa colmare il gap, le Lupe ne approfittano e chiudono la prima frazione   in vantaggio per 18-13. Secondo periodo e si riprende con un nulla di fatto a tabellone, ma con tanto agonismo e alzando il ritmo in campo, con San Martino che si schiera a zona, Melnika converte un rimbalzo offensivo 20-13, mentre Schio non riesce a trovare le misure, lo fa con Gruda nuovamente -5 e palla recuperata Gruda ancora insacca, ma coach Abignente non condivide la lettura degli arbitri e viene sanzionato un tecnico, Quigley converte il tiro libero e il gioco riprende dal fondo con possesso giallo-nero che non viene concretizzato e la panchina Fila S. Martino chiede la sospensione. Il gioco riprende, Schio cerca di aprire il campo di gioco e trova ancora Levander a realizzare  la parità che dura il tempo del cambio di possesso con le padrone di casa che tornano a condurre con Marshall 22-20. Dotto cerca e trova, con un assist a tutto campo, Quigley che segna sotto la plance la ritrovata parità. Schio passa in vantaggio ma Marshall  “la Lupa delle rimonte” non sbaglia, quattro punti consecutivi 26-24 e time-out per coach Vincent. Al rientro Levander va a segno, ma Melnika viene lasciata libera di prendere il rimbalzo e concretizzare 28-26 e a parlarci su adesso è nuovamente coach Abignente. Il cronometro riprende e Schio recupera palla ma non conclude e spende un altro fallo in difesa. Ancora Maehall raccoglie una palla dalla “spazzatura” subisce fallo e va in lunetta per due tiri liberi, converte entrambi per il 30-26. Il Famila Schio fatica a trovare soluzioni efficaci contro la difesa messa in campo dalle padovane, Fassina dimenticata oltre l’arco insacca il -1, ma Andrè commette fallo su Melnika che dalla lunetta converte al 50% ma mantiene in vantaggio le Lupe. Ancora Fassina da oltre i 6.75 ed è contro sorpasso, la sirena di fine primo tempo arriva sul 32-32.

Secondo tempo al via, a vuoto Schio e la difesa fa scadere il possesso alle Lupe che riconsegnano la palla alle Orange, ma ancora nulla di fatto. Levander cancella Marshall ma il possesso rimane S. Martino che segna sulla sirena con Keys, mentre il Famila insacca con Levander nel pitturato. La difesa delle vicentine manda fuori giri l’attacco padovano, Dotto in coast to coast per il 34-36. Keys serve Melnika per la nuova parità, Dotto innesca un 1vs1 micidiale che Tonello ferma con un fallo. Dotto dalla lunetta fa 1/2 +1 Schio, Keys sorprende Levander ed è solo retina per lei e nuovo vantaggio Lupe. Ancora una difesa salva Schio e la fa andare in attacco più fiduciosa a precisa con Gruda, Crippa prova a mettersi in ritmo contro Marshall e subisce fallo. Al ribaltamento Marshall arriva fino a sotto i cristalli scledensi e realizza dal gomito Gruda ancora a segno, sospensione per S. Martino. Il cronometro riparte Schio recupera palla, ma ancora fatica a trovare continuità in attacco.  Pastore sigla il 42-41 che fa infiammare la tifoseria, Battisodo commette fallo per il nuovo possesso Fila, non conclude mentre lo fa in tap-in Andrè al ribaltamento 42-43 e infrazione di 24” per il Fila. Schio riesce a mantenersi nella metà campo offensiva ma senza andare a segno, e si chiude il terzo periodo 42-43. Ultimi dieci da giocare di questa gara 3, S. Martino subito a segno Quigley risponde, ancora Keys ed è lotta dura su ogni possesso. Keys viene mandata in lunetta dove trasforma 1/2 ma il possesso è ancora giallo-nero fino alla violazione dei 14”. Arriva il primo mini-allungo con Keys, riaccorcia Gruda 49-47, Tonello sulla sirena ma il tiro non è considerato valido, si resta sul 49-47 e nuovamente time-out. A farla da padrone le difese che non vogliono mollare da ambo le parti a risentirne il tabellone che rimane fermo a favore delle padrone di casa +2, Gruda dalla lunetta accorcia, poi la difesa luparense si chiude e ancora un’infrazione di 14”. Al ribaltamento è Marshall a venire colta in doppio palleggio e nuovamente possesso ospite Gruda dalla media è una garanzia e sigla il contro sorpasso 49-50 e 3’30” da giocare, Dotto lanciata in contropiede non sbaglia +3 Famila Schio. S.Martino viene fermata fallosamente e in lunetta ci va Tognalini che converte per metà ma il possesso è nuovamente Lupe, Dotto ruba palla e insacca il +4. Palla recuperata dalle giallo-nere, ma non va, si entra negli ultimi 120 secondi di gioco. Dotto commette fallo e il possesso è nuovamente delle Lupe ma non va, Crippa perde palla sotto la pressione dei raddoppi padovani. La difesa di Schio aumenta l’intensità e le Lupe commettono infrazione dei 24” riconsegnando palla alle avversarie. Con 9” di possesso coach Vincent prova a disegnare un gioco da realizzare e magari mantenere il possesso per i restanti fino al termine. Il gioco di Quigley non riesce Fila recupera palla, Sandri rimane a terra toccandosi il ginocchio sinistro e vien portata via dal personale sanitario per accertamenti. Ultimi 13” con Schio a +4 e palla in mano, Quigley viene mandata in lunetta 1/2 e gara 3 è del Famila Basket Schio che torna a condurre la serie 2-1.

 

TABELINI:

parziali: 18-13; 14-19; 10-11; 8-12.

arbitri: Dionisi, Longobucco e Ferrara.

 

S.Martino: Dotto n.e, Webb 6, Keys 13, Melnika 9, Marhall 10, Tonello 3, Fietta, Beraldo n.e, Milani n.e, Pastore 5, Tognalini 4, Sandri. All. Albignente TL. 9/13 T2. 16/40 T3. 3/16.

Schio: Crippa 2, Gruda 13, Dotto 7, Lavander 14, Quigley 9, Filippi n.e, Fassina 6, Battisodo 2, Andrè 2, Masciadri. All.Vincent Tl.10/15 T2 18/47 T3 3/10.

 

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti