Famila Schio chiude la pratica con il Fila, Ragusa pareggia la serie con Venezia è gara 5

April 24, 2019

Giunte a gara 4 entrambe le serie torniamo a San Martino di Lupari, mentre su Sportitalia darà la diretta dell’altra semifinale quella tra Passalacqua Ragusa - Umana Reyer, che vede le venete a condurre la serie.

 

 

San Martino vuole gara 5 l’ha gridato a gran voce, anche per Sandri uscita in anticipo di gara 3 e in attesa degli esiti degli accertamenti strumentali effettuati. 

Atmosfera calda al PalaLupe sold out per l’occasione, il primo possesso è scledense ma nulla di fatto e le Lupe non fanno di meglio. Levander rompe il digiuno per le ospiti, segue Gruda per lo 0-4 dopo 120” trascorsi a togliere lo zero a referto per il Fila ci pensa Marshall in sottomano, con due incursioni riporta il pareggio. Levander per i +2 ospite, Tonello insacca la “bomba” e riporta in vantaggio le giallo-nere. Crippa da oltre i 6.75 per il +2 Famila, la difesa recupera palla ma nulla di fatto, al ribaltamento anche le padrone di casa fanno un passaggio a vuoto. Gruda va a segno porta il Famila Schio sul +4 e induce la panchina giallo-nera alla sospensione. Al rientro Webb prova la tripla che non va, il rimbalzo catturato da Gruda non porta punti, mentre Webb segna un piazzato in area, Andrè alza il muro in area, ma Melnika trova un pertugio, Quigley punisce da fuori area 11-16 e ultimo minuto da giocare. Infortunio al ginocchio destro di  Tognalini che lascia il campo soccorsa dallo staff medico, al quale va un grosso in bocca al lupo e il primo quarto termina 13-16. La ripresa porta la firma di Marshall sulla line di fondo che vale il -1, un fallo ridà il possesso a Schio che chiude con Gruda e torna a +3, mentre le Lupe perdono palla e poi la recuperano. La partita si sta riscaldando in campo e sugli spalti e la terna arbitrale fatica a mantenere le redini della gara. San Martino prova ad accelerare, trova il canestro con Pastore che riporta le sue a -1, viene sanzionato un antisportivo a Marshall su Quigley che converte riportando le vicentine a +3.  Tecnico a Battisodo, in lunetta ci va Pastore, converte 18-20, le Lupe aumentando di intensità e fanno più paura, recuperano palle poi la frenesia fa mancare la conclusione ma la gara è apertissima. Schio si rifugia nella sua difesa che porta l’attacco di casa a tirare sulla sirena del possesso, in attacco ora fatica a segnare con continuità. Sblocca il risultato ancora Quigley perfetta a cronometro fermo, +4. Pastore e Melnika non si capiscono in un gioco alto-basso e coach Abignente vuole cercare di dare soluzioni alle sue. Al rientro Pastore va a segno ma Gruda da sotto i vetri non perdona e va a realizzare il +6. I rimbalzi offensivi permettono alle Lupe di rimanere a contatto, Schio però non molla e torna a segnare con un arcobaleno di Dotto. Webb insacca la tripla che infiamma i tifosi che sostengono a gran voce le proprie beniamine, ancora Gruda al ribaltamento, Keys da oltre i 6,75 mette due “bombe” riaccende le speranze -1 e partita riaperta. Reazione spettacolare dopo l’ennesimo infortunio e con la panchina ridotta all’osso, in sette sono a disposizione per coach Abignente. Quigley in penetrazione ora la difesa scledense deve fare gli straordinari contro il “branco inferocito”. Antisportivo fischiato a Dotto su capitan Tonello, 2/2 ed è nuovamente -1, arriva la sirena che decreta la fine del primo tempo sul 31-32.

Il secondo tempo inizia con la tripla di Dotto, mentre S.Martino fatica a ritrovarsi in attacco ma la difesa non molla facendo sudare a Schio le famigerate sette camicie. Keys va a segno, ma Gruda risponde con un piazzato e la difesa si schiera a zona, cercando di infliggere il colpo letale a S. Martino e al match. Marshall vola a stoppare Lavender, il tiro di Crippa non va e neppure il secondo possesso. Gruda stoppa Keys e al ribaltamento realizza il +8 con Lavender. Time-out Fila, al rientro va a segno con Keys e a chiamare la sospensione ora è coach Vincent. Al rientro Dotto non realizza ma subisce fallo ed un altro possesso Orange che Quigley finalizza 35-43 e l’inerzia sembra essere delle ospiti, seppur le Lupe stanno mettendo in campo tutto ciò che hanno. 

Il Fila si sblocca e torna a segno, la difesa aggressiva permette di marcare stretto le vicentine, che convertono dalla lunetta e mantengono il +7 quando manca 1’ al termine del quarto entra in campo capitan Masciadri che porta qualità ed esperienze nella partite decisive come questa. Gruda torna a segnare con un piazzato fuori dal pitturato, risponde Melnica da sotto la plance, si fa ingolosire dall’andare a stoppare su Gruda e le viene sanzionato fallo, dalla linea del tiro libero Gruda converte al 50% per il 41-49. Al rientro la tripla di Pastore -5 e la furia di Marshall è arrestabile solo con un fallo di Gruda, fallo in attacco per Marshall su Crippa e palla nuovamente nelle mani ospiti. 

San Martino non si da per vinto lotta duramente, Dotto segna il 44-51 ma mancano ancora più di 7’ da giocare e il pubblico sostiene con la voce dove le energie iniziano a mancare nelle gambe e nella testa delle Lupe. Webb va a segno da tre punti per il -7, Schio recupera palla con una buona difesa e trova Lavender ben posizionata che subisce fallo e dalla lunetta fa 1/2 quando siamo a metà frazione. Lavender con la “bomba” che porta il vantaggio in doppia cifra, Webb riaccorcia, Battisodo per il nuovo +10, ma ancora Webb per le Lupe. Il tempo volge al termine le energie messe in campo sono state tante, il Famila Schio è in controllo e per l’ennesimo anno accede alla Finale Scudetto e attenderà l’avversaria che si deciderà in gara 5 a Mestre ore 18:00.

 

TABELLINI:

Fila S.Martino - Famila Schio 53-62

parziali: 13-16; 18-16; 10-17; 12-13.

arbitri: Gagno, Raimondo e Valzani.

 

S.Martino: Webb 11, Keys 11, Melnika 11, Marshall 7, Tonello 5, Dotto n.e, Fietta, Beraldo n.e, Pastore 8, Tognalini, Sandri n.e. All. Abignente TL. 5/9 T2. 15/36 T3.6/25.

 

Schio: Crippa 5, Gruda 13, Dotto 11, Lavender 12, Quigley 13, Filippi n.e, Fassina, Battisodo 8, Andrè, Masciadri. All. Vincent TL. 11/13 T2. 21/42 T3.3/16.

 

 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti