Alessandra Corona si racconta

April 30, 2019

 

"La pallacanestro - per me - è una compagna di vita, da sempre al mio fianco..... è grinta, voglia di divertirmi, sfogo e pura passione". Alessandra Corona, playmaker classe 1986, gioca a Caserta nel Family Basket. Si innamora molto presto di questo meraviglioso sport: "Mia madre portava mio fratello a fare basket e me a fare danza", le sue parole, "la palestra era la stessa; io avevo 4 anni e scappavo continuamente dalla lezione di danza per andare nel campo da basket. Alla fine hanno capito che mi ci dovevano lasciare". Ed è stato un crescendo continuo; le tappe significative non mancano di certo: "L' interzona e le finali nazionali durante le giovanili, la promozione in serie B con l'Avvenire Basket Rifredi di Firenze e tutte le altre finali di campionato disputate..... purtroppo anche l'infortunio al ginocchio (ampiamente recuperato)". Alessandra Corona, in campo, è una cestista grintosa, istintiva ma - allo stesso tempo - molto concentrata. "Non mollo mai", incalza, "ho un buon tiro dalla media distanza. Un mio difetto? Io e la mano sinistra non andiamo d'accordo". Oltre alla palla a spicchi? "Faccio l'Avvocato, convivo con Luca, amo Vasco Rossi ed ho un rapporto viscerale con il mare perchè ci sono nata (nativa di Gaeta ma sono di Scauri) e ci continuo a vivere". Il motto racchiude tutta la grandezza di questa ragazza: "Agisci come se quel che fai facesse la differenza. La fa". 

 

Enrico Ferranti 

 

Foto realizzata da Federica Vinciguerra

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti