BasketRosa© 2023 Contact Us

Martina Migatti si racconta

May 2, 2019

 

"Il basket - per me - è sempre un modo per lasciare fuori tutti i problemi che si possono avere. Tutti i malcontenti e le arrabbiature spariscono e lasciano il posto al rumore della palla che tocca la retina dopo un canestro". Martina Migatti, classe 1992, è giocatrice di indubbio spessore; in questa stagione ha militato nel Basket Frascati: "Il mio ruolo è guardia", le sue parole, "ma quest'anno, per esigenze in squadra, ho giocato anche da quattro. In campo non mi tiro mai indietro, dando sempre tutto e buttandomi su ogni pallone.... amo la difesa e marcarmi le avversarie più forti. Un mio difetto? Guardo poco il canestro, ma ci sto lavorando". Il basket è parte essenziale nella vita di Martina: "Mi sono avvicinata a questo sport grazie ai miei cugini e a Città Futura, la società che opera nel mio quartiere (a Roma) portando i bambini ad avvicinarsi alla pallacanestro". Oltre a giocare? "Durante la mattina lavoro in palestra e nel pomeriggio alleno i bambini a minibasket. Ho fatto un paio di corsi per diventare massaggiatrice ed in futuro, chissà, magari lo farò per professione". Un pensiero significativo per il suo ruolo di allenatrice: "La soddisfazione più grande è quando i genitori vengono da me per dirmi che i loro bimbi si sono voluti comprare un canestro da attaccare in camera. Trasmettere la passione per questo sport è indubbiamente il primo obiettivo per noi allenatori, ma non il più semplice". La grandezza di una persona si scorge, tra le tante cose, da dettagli non certo indifferenti e Martina Migatti ne indica uno che rappresenta tutta la sua forza: "Occorre non perdere mai il sorriso. In campo e fuori..... se mi sto divertendo, è sicuramente la strada giusta". Enrico Ferranti. 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti