Il mercato del Gruppo Stanchi Athena raccontato da Edoardo Stanchi

June 9, 2019

 

Altro che rumors. La costruzione della nuova rosa del Gruppo Stanchi Athena che nella prossima stagione parteciperà alla serie A2 del basket femminile procede spedita in attesa che il 15 giugno il gruppo che si è guadagnato sul campo la salvezza sciolga la riserva se continuare o meno a vestire la maglia della società romana.

Edoardo Stanchi, Vice Presidente e Direttore Esecutivo del club, sta passando le sue giornate al telefono anche per ricevere le informazioni dai suoi collaboratori in merito alle nuove giocatrici che comporranno la squadra. La sua è l’ultima parola ma solo riguardo all’aspetto contrattuale perché nelle questioni di valutazione sportive non entra mai.

Stanchi per il momento voi state costruendo la squadra ex novo vero?

“Direi di sì ma lo sapevamo, o meglio dopo la cena nella quale sono emersi alcuni dubbi da parte del gruppo della passata stagione ci siamo orientati in questa direzione.  Però io ci tengo a dire un paio di cose: la prima è che non ho nulla da dire alle ragazze che hanno “vinto” la salvezza di Athena. Credo che io e loro possiamo guardarci in faccia tranquillamente perché comunque è stato un anno eccezionale. La seconda cosa che voglio dire è di abbandonare i pregiudizi e sospendere il giudizio : il Gruppo Stanchi Athena vero nasce adesso, in questi giorni. Abbiamo tempo, risorse e persone giuste per far bene. Tra un anno faremo i conti in tutti i sensi”.

Che tipo di mercato state facendo?

“Di medio alto livello. Posso dire che abbiamo preso Emanuela Moretti, il playmaker che l’anno scorso ha giocato ad Elìte che voglio ringraziare per la disponibilità perché io sono tifoso della pallacanestro romana e non solo della mia società. Ed a breve spero di annunciare la conclusione di una trattativa con una top player. Stiamo facendo una selezione perché vogliamo fare una squadra che punti decisamente ai playoff e quindi vogliamo capire davvero chi può fare al caso nostro, ai nostri obiettivi“.

Lei ha l’ultima parola in fase di chiusura dei contratti ma chi fa operativamente il mercato per il Gruppo Stanchi Athena?

“Siamo strutturati come un’azienda. Il mercato passa per Valerie La Riccia, ex giocatrice di basket, avvocato e nostro Direttore generale, Francesco Goccia il nostro coach e Direttore Sportivo, Mauro Casadio il Direttore Tecnico ed Enrico Petrucci co-direttore tecnico e sviluppo Athena e Corrado Innocenti il nostro vice allenatore. Il budget è alto ma devo dire anche che non basta al momento una maglietta per metterci tutti i marchi degli sponsor con i quali siamo in trattativa ed allora li divideremo con la squadra di calcio, la W3 Roma Team – Prima Categoria –  che è in forte crescita, che è arrivata seconda nella Coppa Lazio e che continua la sua collaborazione con la Totti Soccer School e che è un’altra realtà importante del Gruppo Stanchi“.

Che tipo di giocatrici vorrebbe nella sua squadra dell’anno prossimo?

“Vorrei ragazze che pensino in modo ottimistico. Che sappiano che se hanno un problema possono parlarne con i dirigenti e si cercherà di risolverli. Che saranno fortunate perché stiamo facendo una selezione tra le tante giocatrici che stiamo sentendo e quelle che ci stanno offrendo e quindi saranno il meglio per la nostra squadra. E che abbiano la testa ai play off“.

L‘ultima domanda : c’è una giocatrice che le sarebbe piaciuto portare in Athena?

“Così su due piedi direi Giulia Ciavarella di Campobasso e Greta Brunelli di Empoli. Però…però…se oggi venisse qualcuno e mi offrisse centomila euro per il gruppo delle ragazze della passata stagione e l’allenatore io non accetterei mai. Nessuna e nessuno è in vendita per me. Aspetto con fiducia il 15 giugno“.

Eduardo Lubrano
 

Share on Facebook
Share on Twitter
Please reload

Post in evidenza

A1 e A2, ecco l'agenda degli impegni precampionato

August 27, 2019

1/1
Please reload

Post recenti